Allenamento

Fiducia In Se Stessi | La Palestra Può Aiutare? Quello Che Devi Sapere

Dalla scrittrice Myprotein Le Fitchef, food blogger ed esperta di alimentazione.


Fiducia in Se Stessi


Sarà certamente superfluo affermare che rimanere tutto il giorno seduti davanti a un pc e tutta la sera sul divano a guardare la tv non rappresenta certo il miglior modo per ottenere benefici per la propria salute e un qualche miglioramento della propria immagine, purtroppo è questa la routine seguita dalla maggior parte di coloro che svolgono mansioni d’ufficio, dagli studenti e dai pensionati.

Un simile atteggiamento si riflette molto spesso in un ridotto apprezzamento per se stessi e per la propria immagine mentre basterebbe seguire una regolare routine basata sull’esercizio quotidiano per sviluppare, nel giro di poco tempo, un atteggiamento positivo, un aumentato senso di benessere e un miglioramento generale delle condizioni fisiche, tutti elementi che contribuiscono a costruire una solida autostima.

Mantenersi in esercizio aiuta non solo ad aumentare il generale senso di benessere, la capacità respiratoria e il tono muscolare, ma è un valido strumento per sviluppare ed aumentare l’autostima. Per molti, il solo fatto di riuscire ad applicarsi con costanza determinazione ad un piano di allenamento definito, è sufficiente ad alimentare un senso corroborante di conquista ed appagamento.


Gli 8 Migliori Consigli


Il primo aspetto da considerare è la motivazione, è necessario trovare la ragione per cui ci si avvia verso un percorso di miglioramento personale attraverso l’esercizio: che sia una salute migliore, più energia, un miglior rapporto con la propria immagine, è importante sempre ricordare che si è scelto di iniziare per se stessi e non per compiacere qualcun altro e che lo si fa per creare un’abitudine che permanga nel tempo.


? Praticare un’attività fisica con il solo obiettivo di ottenere l’approvazione di altri o solo a breve termine, in vista della prova costume è il miglior modo per andare incontro ad un fallimento a lungo termine.


? Praticare l’attività fisica deve essere una priorità che vada oltre un momentaneo malumore, la mancanza di motivazione o una qualsiasi scusa transitoria. Bisogna sempre ricordare la ragione per cui si è scelto di intraprendere il proprio percorso.


? Non bisogno forzarsi nel praticare un’attività per la quale non ci si sente portati: se si odia correre o sollevare pesi, non è necessario soffrire inutilmente o annoiarsi in palestra. Le attività da svolgere per mantenersi in esercizio sono numerosissime, per esempio gli studenti possono contare sui centri universitari sportivi che offrono numerose strutture e possibilità di scoprire nuove possibilità di praticare sport.


? Partecipare ad attività di gruppo o corsi collettivi aiuta a recuperare i benefici delle interazioni sociali ed incontrare nuove persone con le quali relazionarsi


? Non dare importanza all’impressione che potremmo dare agli altri: scegliere di esercitarsi in un luogo pubblico o in una sala affollata può rappresentare una sfida insormontabile per chi soffre di scarsa autostima, ma è bene ricordare che non si sta salendo su un palcoscenico al di sotto del quale una folla feroce non aspetta altro che di poter esprimere critiche sul nostro conto e che in ogni caso le opinioni altrui lasciano il tempo che trovano.

Se proprio ci si imbatte in un blocco emotivo insormontabile per via del quale risulta assolutamente impossibile affrontare l’idea di un allenamento in un luogo pubblico, si può sempre scegliere l’home gym come alternativa, almeno fino al momento in cui non si sarà ottenuta un po’ più di sicurezza in se stessi.


? Non fare paragoni: è fondamentale esercitarsi secondo le proprie possibilità e secondo il proprio livello ed esperienza, inseguire modelli impossibili serve solo a maturare frustrazioni ed incorrere in spiacevoli infortuni.


? Seguire un allenamento correttamente pianificato: una volta che si sarà in possesso di un piano di allenamento, possibilmente redatto da un professionista accreditato, è importante inserirlo in maniera pianificata nelle proprie attività quotidiane in modo da riuscire a completare il proprio allenamento ogni volta che sarà necessario.


Affidarsi ad un professionista: che sia un personal trainer in sala pesi o un buon maestro di tennis, affrontare l’esercizio fisico sotto la guida di un esperto, qualificato e accreditato, è utile a mantenere alta la motivazione, a correggere il movimento e l’attitudine nei confronti della prestazione atletica. Scegliete con calma e cura il vostro mentore, dovrà accompagnarvi a lungo nel vostro percorso.

Qualsiasi attività scegliate di praticare, ricordate che lo state facendo per voi stessi, per costruire una migliore immagine di voi, una salute più salda e un miglior rapporto con voi stessi e con il prossimo, le endorfine faranno il resto.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Scopri ora