0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Alimentazione

Allenamento e Alimentazione Donna | Come Dimagrire Pancia e Fianchi

Dalla scrittrice Myprotein Deborah Cimino, studentessa in Scienze della Nutrizione.


Come Dimagrire Pancia e Fianchi


Sfatiamo i falsi miti e focalizziamo l’attenzione sulle mosse più efficaci per perdere adipe e centimetri in eccesso nel punto vita!


Introduzione


Addome, fianchi, girovita.. quante volte avete sentito parlare di questi argomenti su riviste, blog, articoli, se ne parla e se ne discute sempre ripetutamente eppure poche persone riescono a tagliare via centimetri in parti localizzate del corpo abbandonando ogni speranza.

.. Eppure, pochi sanno che senza ricorrere a metodologie drastiche ed interventi chirurgici invasivi è possibile, con un pò di costanza ottenere un punto vita invidiabile!


I Falsi Miti


E’ bene però, per evitare di indurre a false illusioni ricordare che l’adipe localizzato nella fascia addominale è il più difficile da combattere.

Mentre però, negli uomini la massa adiposa è più concentrata sull’addome al di sopra dell’ombelico, nelle donne il pannicolo adiposo è generalmente più sviluppato su fianchi, sull’addome al di sotto dell’ombelico. Questo perché nelle donne gli ormoni sessuali (estrogeni) e l’insulina stimolano maggiormente la formazione di grasso nella regione inferiore del corpo per formare, una riserva energetica naturale necessaria per fornire acidi grassi durante la lattazione. Quindi eliminare queste adiposità non è semplice e ne può avvenire in modo repentino.

L’errore più comune è la fretta, che induce le persone ad incorrere a rimedi drastici come l’eliminazione totale di carboidrati nella dieta. Quante volte avete sentito parlare di diete iperproteiche che promettevano dimagrimenti immediati? Oppure ancora l’amico, il parente, il collega affermare soddisfatto del loro successo dopo aver intrapreso questa tipologia di dieta? Ebbene, dopo qualche mese li rivedete con la stessa fisicità di prima, forse con qualche chilo in più. Ciò è dovuto al fatto che, il nostro organismo funziona come una macchina intelligente ed è in grado di percepire i periodi di “carestia” accumulando riserve di grasso in vista di ulteriori periodi di magra; il tanto nominato effetto yo-yo che crea oscillazioni di peso. Inoltre, si rischia facilmente di assumere un apporto di proteine giornaliere in eccesso. Le proteine possono essere dannose, quando in eccesso, specialmente se di origine animale come quelle della carne rossa.

Esse, se consumate in quantità spropositate diventano tossiche per il nostro organismo, con il conseguente aumento del lavoro dei reni (e quindi un loro affaticamento) oltre a diverse disfunzioni e/o malattie.

Le diete che privano di macronutrienti portano alla perdita di liquidi e muscolo (massa magra) e non, massa grassa, ossia quella che interessa a noi per la perdita definitiva di centimetri nel girovita. Ribadisco il termine “definitivo” poichè una dieta equilibrata leggermente ipocalorica ci permette di perdere massa grassa più lentamente ma definitivamente ed in modo salutare senza intaccare la massa magra tanto amata sopratutto da coloro che praticano pesistica e bodybuilding.


Come Fare a Disfarsi dell’Adipe nel Girovita?


Sarà utile ricorrere ad una dieta leggermente ipocalorica, nel caso in cui ve ne fosse bisogno, evitando il “FAI DA TE” e rivolgendovi ad uno specialista che vi permetterà di calcolare il vostro fabbisogno giornaliero energetico ed i macronutrienti da assumere a seconda dell’attività che praticate sia spontanea ( camminare, faccende domestiche..) che programmata ( palestra, corsa..).

Dovete dunque vedere la dieta come una sorta di vestito che il vostro sarto( specialista in nutrizione) vi cucirà addosso a seconda della vostra fisionomia, abitudini e stili di vita bilanciando tutti i macronutrienti di cui avete bisogno. Il risultato sarà una perdita di grasso più lenta e permanente che potrete verificare misurandovi con un comune metro di mese in mese. Non demonizziamo dunque i carboidrati. Sfatiamo i falsi miti. Apriamo la mente.

come dimagrire pancia e fianchiLa corretta alimentazione rappresenta più della metà del lavoro per il raggiungimento dei vostri obiettivi in termine di definizione. Le sedute in palestra andranno a completare il tutto, ma, dieta ed allenamento lavorano in sinergia simultaneamente. L’uno non può coesistere senza l’altro. Ne volete una prova tangibile?

Avete notato che vi sono determinati soggetti che, pur praticando infinite serie di addominali non hanno alcun risultato visibile? La motivazione è chiara. Non si può pretendere di possedere addominali sporgenti se, al di sopra di essi avete uno strato di pannicolo adiposo che li ricopre. Dovrete prima ridurre la vostra % di grasso corporea perchè possiate vedervi definiti. Se vi ho fin’ora detto di non demonizzare i carboidrati, bensì di ridurli, ora vi dico senza pietà: se volete risultati dovrete scordarvi di alcool, zuccheri raffinati e dolci.

Non esistono scorciatoie, scusanti o quant’altro, se volete risultati veri e tangibili dovrete ridurre al minimo questi fattori nemici del vostro girovita. Impariamo a leggere le etichette, la verità è alla portata di tutti, spendiamo un minuto in più al supermercato e comprate tutti quegli alimenti che contengono in parole povere, il minor numero di ingredienti possibile; mangiate cibi “veri” ed il meno possibile raffinati. Via libera ai cereali più antichi al posto di pane e pasta ( farro, avena, orzo, kamut..) verdura, frutta secca e frutta con moderazione.

Non è necessaria una profonda conoscenza di argomenti scientifici per comprendere se un alimento è più o meno raffinato. Scoprirete con sorpresa che lo zucchero è nascosto in molti più alimenti di cui meno vi aspettavate ( saccarosio, glucosio, edulcoranti..). Questi alimenti, che io, chiamo “killer nascosti” vi faranno ingurgitare ingenti quantità di zucchero senza che vi accorgiate rallentando enormememente la vostra perdita di centimetri a livello addominale.

Altro fattore essenziale: l’acqua. Oltre ai numerosi benefici che essa apporta, l’acqua diviene alleato per ridurre i liquidi accumulati ed il gonfiore a livello addominale. Mangiate cibi a ridotto contenuto di grassi insaturi. Per dare una sferzata al vostro metabolismo consumate più frutta secca, (noci, mandorle..) detti grassi buoni ottimi come spuntino di metà mattina o pomeridiano.

Insieme a questi consigli, si può ricorrere all’utilizzo di integratori specifici che potrebbero aiutarvi ed agevolarvi nella perdita di grasso. La carnitina rappresenta una valida integrazione.


4) A Cosa Serve la Carnitina?


come dimagrire pancia e fianchiLa funzione generale della Carnitina è di trasportare acidi grassi all’interno delle cellule, in modo che questi vengano utilizzati come energia dai mitocondri cellulari.

Secondo diversi studi, la carnitina favorisce la combustione dei grassi, si è constatato che la mancanza di tale sostanza porti alla produzione di energia ridotta e un aumento del tessuto adiposo.

Per avere un beneficio ottimale andrebbe assunta 30/40 minuti prima dell’attività fisica, regalando anche, miglioramenti delle prestazioni in allenamento.


5) Dieta e…? Allenamento! Binomio Perfetto


Ora che, avete un quadro più chiaro per quanto concerne lo stile di vita alimentare che dovrete seguire se vorrete avere pancia e fianchi definiti, non dimentichiamoci di abbinare l’attivita sportiva.

Quale tipologia di allenamento risulta ottimale per la perdita del grasso addominale?

Ore di attività cardio e gran sudate. Prima regola per fallire nel vostro obiettivo.

Se volete lavorare per la definizione corporea dovrete costruire un allenamento incentrato a rendere il vostro organismo una vera e propria macchina brucia grassi.
Ecco che, diventa ottimale l’allenamento con i pesi funzionale, ad alta intensità.

In cosa consiste?

Recuperi minimi tra un esecuzione e l’altra, salti su step, squat, burpees.. senza eccedere con i carichi. Sono denominati allenamenti “a circuito” che consistono nell’eseguire un numero di esercizi ripetuti senza pausa per un tot. di circuiti.

L’obiettivo è cercare di mantenere alta la frequenza cardiaca per permettere al corpo di bruciare anche a riposo, quando terminerete la vostra seduta di allenamento.

Potrete inserire nel vostro classico allenamento con recuperi, questa tipologia di allenamento per riuscire a raggiungere i vostri obiettivi in termini di definizione ed assottigliare il punto vita.

Lavorare con i pesi in alternanza ad allenamenti funzionali è il modo migliore per permettere al corpo di modellarsi ed avere una forma fisica armonica ed agile.

Tutti questi accorgimenti sono spesso confusi dalla moltitudine di informazioni che, fonti errate (giornali, internet..) bombardano giornalmente.


Un Consiglio da Non Dimenticare


Basterebbe applicare con costanza quanto fin’ora descritto per ottenere già dopo pochi mesi risultati importanti che vi spingeranno ed incentiveranno a continuare a ricercare il meglio dal vostro corpo senza danneggiare la vostra salute. Non dimenticate che lo sport, deve essere inteso come momento di svago e benessere atto al miglioramento fisico e psicologico e non, come motivo di frustazione psicologica che vi porterebbe solo ad abbandonare precocemente il vostro percorso intrapreso al primo insuccesso.

Ascoltate il vostro corpo, ed eviterete stress da iperallenamento raggiungendo i vostri obiettivi incentrati in uno stile di vita sano e permanente!

Nessun tag



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Scopri ora