Allenamento

Allenamento All’Aperto | Top 5 Consigli Da Tenere A Mente


Allenamento All’Aperto 


Ora che l’estate sta arrivando e avete più tempo per gli allenamenti serali all’aperto, è arrivato il momento di conoscere i luoghi che vi circondano e sfruttarli al massimo.

Che vi alleniate al mattino, il pomeriggio o la sera, infatti, non ha più importanza: l’estate permette quasi sempre di fare esercizio all’aperto, piuttosto che confinati in palestra.


1. Evita i luoghi affollati


Se decidete di eseguire il vostro allenamento cardio in città, badate ai luoghi più affollati. Col bel tempo, le stradine coi negozi e i pub all’aperto saranno molto frequentati, vi conviene dunque studiare bene il percorso per evitare il traffico costante (specialmente nelle ore di punta), che renderà le vie impraticabili.

mantenersi in forma senza spendere


2. Evita le ore di punta


Ciò ci porta a riflettere su un altro fattore: l’ora del giorno. Mike Tyson e Muhammad Ali, oltre ad altri grandi, si alzavano per correre all’aperto quando fuori era ancora buio, sapendo che non avrebbero trovato nessuno per strada.

Non occorre allenarsi per il titolo mondiale per sapere che, nei sobborghi come in città, si può godere delle corse migliori ed ininterrotte solo prima e dopo le ore di punta.


3. Libero spazio alla creatività


Siate creativi. Lasciando da parte la corsa e la bici, lo spazio là fuori può diventare una vera e propria pista per gli allenamenti, interamente a vostra disposizione.

Chi ci sta per corsa libera in città? Beh, magari non occorre spingersi a tanto, ma potrebbe servirvi da ispirazione nel cercare un monticello verde dove fare un po’ di addominali, stretching o press up, o magari un muretto su cui eseguire i dip, o ancora degli ostacoli che si prestano all’atletica, o rami d’albero o impalcature per chin up e muscle up.

come scegliere una cyclette


4. Includi percorsi non asfaltati


Quando studiate il percorso da fare, cercate di includere luoghi con terreno non asfaltato.

Il percorso che vi proponiamo è adatto ad un terreno più naturale, di quelli che trovate correndo in aree più rurali o sul lungomare. Nell’allenamento contro resistenza, molti sono i vantaggi del correre a piedi nudi in pianura sulla sabbia bagnata, se vi è concesso.

Altrove, nelle aree boscose, i sentieri fangosi si prestano all’allenamento dell’agilità (adatto al core e ai muscoli intorno alle ginocchia), ma questi non sono altrettanto indicati per la rapidità e il cardio, dal momento che verrete rallentati dal fango.

Dunque, se scegliete un allenamento di rapidità o a intervalli, tenete a mente dove si trovano sentieri asciutti e pianeggianti.

Non vale solo per la corsa campestre. Anche in città, quando correte sull’asfalto bisogna stare attenti alle buche, ai cordoli dei marciapiedi e alla spazzatura.

La sicurezza viene prima di tutto. Quando ci si allena all’aperto bisogna star sicuri di poterlo fare senza timore e con il minimo rischio.

skip


5. In compagnia è meglio


Trovatevi un compagno. Che si tratti di corsa in città, bici nei boschi o scalate in collina, farlo con un compagno o un gruppo di persone non solo significa avere qualcuno al vostro fianco e un occhio vigile in più, ma finirà anche per darvi più carica e motivazione.

Avrete l’elemento della competizione e inoltre un battistrada che controlli che non rallentiate troppo il passo, cosa che succede spesso in assenza dei macchinari da palestra.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!