Integratori

Integratori Per Fertilità Femminile | Esistono? Quali Sono

Fertilità, è possibile migliorarla? Si!

Prima di parlare di quali integratori ci possono aiutare per migliorare la fertilità femminili, partiamo dal presupposto che tutti i parametri e le  regole di una vita sana siano apposto; come ad esempio seguire una corretta alimentazione, fare attività fisica e sport, cercare di ridurre le fonti di stress. Una volta sistemati questi parametri si può pensare di utilizzare degli integratori naturali per aiutarci a migliorare la fertilità

Qui sotto vi abbiamo riportato un elenco dei principali integratori per migliorare la fertilità, ricordate comunque che prima di utilizzare qualsiasi tipo di prodotto è bene parlare prima con il vostro medico o con un esperto del settore, che possa indirizzarvi al meglio e valutare la vostra situazione in modo soggettivo.


Maca


La maca  è una pianta(radice) ed è utilizzata sia a scopo alimentare che a scopo medico.

Alcune popolazioni oltre nella loro alimentazione, inseriscono questa radice anche per migliorare e risolvere problemi di fertilità e migliorare le prestazioni sessuali.

dolori-alle-articolazioni-delle-mani

Diversi studi hanno dimostrato come questa radice riesca a supportare la fertilità e donare vigore. È costituita maggiormente da carboidrati, ma contiene anche numerosi vitamine e microelementi-

Questa radice spesso viene utilizzata nel trattamento di disfunzioni o disturbi legati all’apparato sessuale di entrambi i sessi e possiede inoltre proprietà afrodisiache


Vitamina B


Le vitamine B sono un gruppo di vitamine idrosolubili che partecipano alle reazione legate al metabolismo cellulare..

Queste vitamine hanno proprietà molto utili all’organismo umano, sono infatti molto importanti per il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale, sono essenziali inoltre per la crescita di peli e capelli e per il corretto funzionamento del fegato.
queste vitamine sono inoltre fondamentali per il corretto funzionamento del metabolismo di carboidrati, lipidi e proteine, ma soprattutto per il metabolismo dei carboidrati in quanto aiutano a convertite i carboidrati in glucosio, che è la principale fonte di energia utilizzata dal nostro organismo per compiere qualsiasi tipo di attività.

Le vitamine del gruppo B sono particolarmente importanti per la fertilità. Fumatori o consumatori di alcool tendono ad esserne carenti. Una carenza di vitamina B1, ad esempio, può portare ad una mancata ovulazione, la B2 è associata addirittura alla sterilità. Ovviamente queste vitamine vanno assunte principalmente con l’alimentazione, ma quando si ha una carenza può risultare utile utilizzare un integratore(soprattutto se si fa una dieta vegana, in quanto la maggior parte di alimenti che contengono le vitamine B, in particolar modo la vitamina b12, sono di origine animale.).


Vitamina C


La vitamina C è importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario(per questo è molto consigliata in periodi ad alta probabilità di patologie da virus) e la sintesi di collagene nell’organismo.. Inoltre sembrerebbe che la vitamina c intervenga anche nei processi di produzione degli ormoni, quindi una sua carenza può incidere sulla fertilità.

Ambersweet_oranges

Per la sua assunzione sono consigliabili dosi divise in più volte al giorno, in quanto un eccesso di vitamina c viene sprecato.


Magnesio


L’apporto quotidiano raccomandato di magnesio per un adulto è di 350 mg per gli uomini e 300 mg per le donne, dose aumentabile fino a 450 mg nel periodo di gravidanza e allattamento.

La mancanza di magnesio nell’organismo può portare a nausea e vomitodiarreaipertensionespasmi muscolariinsufficienza cardiacaconfusione, tremiti, debolezza, cambiamenti di personalità, apprensione e perdita della coordinazione.

Recenti studi associano la carenza di magnesio ad infertilità e alla possibilità di aborto spontaneo.


Vitamina E


La vitamina E ha un ruolo importante nella prevenzione dell’ossidazione degli acidi grassi polinsaturi.
questa vitamina può essere assunta tranquillamente attraverso l’alimentazione, ma visto che non sono molti gli alimenti che la contengono e visto che la maggior parte degli alimenti che subiscono una cottura tendono a perdere grosse quantità di questa vitamina, una sua integrazione è consigliabile.

La vitamina E inoltre aiuta i processi di ovulazione nella donna.


Conclusioni


questi sono solamente alcuni dei più utili e importanti integratori che possono aiutare la fertilità femminile. Ovviamente questi(come abbiamo in parte visto) hanno anche altre molteplici utilità oltre a quelle di migliorare la fertilità e quindi un loro utilizzo può essere preso a prescindere in considerazione.

Nessun tag



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!