Vai al contenuto principale
Integratori

Quali sono i migliori integratori per il sonno?

Quali sono i migliori integratori per il sonno?
Claire Muszalski
Dietista Registrata12 mesi In
Visualizza il profilo di Claire Muszalski
Il sonno è importante per molte ragioni. Sebbene molti di noi siano esausti alla fine della giornata, può essere una sfida addormentarsi facilmente e rimanere addormentati per tutta la notte. Anche con una dieta sana, una buona routine di allenamento e un'agenda fitta di impegni, si può finire per contare le pecore.Quindi, se avete abbandonato il telefono, avete fatto il bagno, avete lenzuola fresche e cuscini soffici e ancora non riuscite ad addormentarvi, cosa dovete fare?È qui che entrano in gioco gli integratori per il sonno, che potrebbero essere la chiave per un sonno riposante e rivitalizzante: ecco perché.

Perché il sonno è importante?

Si potrebbe pensare al recupero come ai giorni che intercorrono tra gli allenamenti ad alta intensità, lo stretching e il rifornimento di carburante, ma il sonno è la forma di recupero per eccellenza. Mentre dormiamo, il nostro corpo può concentrarsi sulla riparazione e sulla ricostruzione dei muscoli e delle riserve di carburante, mentre la mente consolida i ricordi e le conoscenze e aiuta a bilanciare gli ormoni.Ecco altri motivi per cui un sonno di qualità è importante: 
  • Un buon sonno può prevenire i problemi cardiaci
  • Aumenta la funzione cognitiva e la capacità di attenzione 
  • Miglioramento del recupero post-allenamento: un sonno di qualità è fondamentale per la conservazione dell'energia e per il recupero del sistema nervoso, elementi fondamentali per il recupero.  
  • Sforzo e potenza massimi - in caso di sonno interrotto, è stato riscontrato che sia la potenza che lo sforzo massimo percepito sono inferiori
  • Metabolismo sano e controllo del peso - il controllo degli zuccheri nel sangue e l'aumento dell'appetito e della fame sono stati collegati al sonno insufficiente.
  • Salute del sistema immunitario - quando si è malati, il corpo ha bisogno di sonno e riposo extra per combattere le infezioni; un sonno di scarsa qualità o la mancanza di sonno possono rendere più suscettibili alle malattie.

Integratori per migliorare il sonno e la qualità del sonno

Visti i numerosi e ovvi benefici di un sonno sano, vi starete chiedendo come aiutare il vostro corpo ad addormentarsi rapidamente e a mantenere un sonno profondo e di qualità. I seguenti integratori possono favorire non solo il vostro sonno migliore, ma anche la vostra salute in generale. Molti sono legati alla serotonina e alla melatonina, gli ormoni rilassanti associati al sonno. 

5HTP

Il 5HTP è un precursore della serotonina, la sostanza chimica che fa sentire rilassati e felici. L'assunzione di 5HTP è stata associata a una minore facilità di risveglio notturno e a un miglioramento a lungo termine della qualità del sonno con pochi effetti collaterali.

Il magnesio

È stato dimostrato che il magnesio aiuta il corpo e il cervello a rilassarsi. Bassi livelli di magnesio sono collegati a molti problemi legati all'infiammazione cronica. È stato dimostrato che il sonno interrotto e la scarsa qualità del sonno migliorano quando il magnesio viene integrato per soddisfare il fabbisogno medio stimato.La qualità del magnesio che migliora il sonno può essere dovuta al suo ruolo nella produzione di melatonina (un ormone fondamentale per il sonno) e alla capacità dei muscoli di rilassarsi. 

Vitamine del gruppo B

Anche molte vitamine del gruppo B sono fondamentali per la secrezione di melatonina. Sebbene le vitamine del gruppo B favoriscano anche un metabolismo sano, una loro carenza può inibire il sonno e provocare insonnia. In particolare, la niacina (vitamina B3) è fondamentale per la produzione di serotonina e melatonina, mentre la piridossina (vitamina B6) contribuisce alla conversione del 5-HTP in serotonina.

Fosfatidilserina

La fosfatidil serina è un componente strutturale della membrana neuronale che può diminuire con l'età. Bassi livelli di fosfatidilserina sono stati collegati a una scarsa qualità del sonno.È fondamentale per altre funzioni cerebrali sane, come la memoria e la cognizione.

Vitamina D

La vitamina D è un componente chiave del sistema immunitario e della riduzione delle infiammazioni, oltre a mantenere la salute di ossa e muscoli. Quando i livelli di vitamina D sono cronicamente bassi, aumenta il rischio di molte malattie autoimmuni e infezioni che possono avere un impatto negativo sulla qualità del sonno e portare a disturbi del sonno.

Conclusione

Sebbene sia facile pensare che dormire di più sia la chiave per una salute e un recupero ottimali, le ricerche dimostrano che la qualità del sonno è una considerazione molto più importante. Sebbene siano molti i fattori che influiscono sulla capacità di addormentarsi e di mantenere il sonno, gli integratori esaminati in questo articolo possono contribuire a migliorare la qualità del sonno e la salute generale.
Ti é piaciuto quest'articolo?Leggi anche:
  1. Ellenbogen, J. M. (2005). Cognitive benefits of sleep and their loss due to sleep deprivation. Neurology, 64(7), E25-E27. 
  2. Buysse, D. J., Grunstein, R., Horne, J., & Lavie, P. (2010). Can an improvement in sleep positively impact on health?. Sleep medicine reviews, 14(6), 405-410. 
  3. Sanders M.H., Montserrat J.M., Farre R., Givelber R.J.: Positive pressure therapy: a perspective on evidence-based outcomes and methods of application. Proc Am Thorac Soc 2008; 5: pp. 161-172. 
  4. Fullagar, H. H., Skorski, S., Duffield, R., Hammes, D., Coutts, A. J., & Meyer, T. (2015). Sleep and athletic performance: the effects of sleep loss on exercise performance, and physiological and cognitive responses to exercise. Sports medicine, 45(2), 161-186. 
  5. Copinschi, G., Leproult, R., & Spiegel, K. (2014). The important role of sleep in metabolism. How Gut and Brain Control Metabolism, 42, 59-72. 
  6. Ganz, F. D. (2012). Sleep and immune function. Critical care nurse, 32(2), e19-e25. 
  7. Tsuno, N., Besset, A., & Ritchie, K. (2005). Sleep and depression. Journal of clinical psychiatry, 66(10), 1254-1269. 
  8. Bruni, O., Ferri, R., Miano, S., & Verrillo, E. (2004). L-5-Hydroxytryptophan treatment of sleep terrors in children. European journal of pediatrics, 163(7), 402-407. 
  9. Nielsen, F. H., Johnson, L. K., & Zeng, H. (2010). Magnesium supplementation improves indicators of low magnesium status and inflammatory stress in adults older than 51 years with poor quality sleep. 
  10. Peuhkuri, K., Sihvola, N., & Korpela, R. (2012). Diet promotes sleep duration and quality. Nutrition research, 32(5), 309-319. 
  11. Moré, M. I., Freitas, U., & Rutenberg, D. (2014). Positive effects of soy lecithin-derived phosphatidylserine plus phosphatidic acid on memory, cognition, daily functioning, and mood in elderly patients with Alzheimer’s disease and dementia. Advances in therapy, 31(12), 1247-1262 
  12. McCarty, D. E., Chesson Jr, A. L., Jain, S. K., & Marino, A. A. (2014). The link between vitamin D metabolism and sleep medicine. Sleep medicineEllenbogen, J. M. (2005). Cognitive benefits of sleep and their loss due to sleep deprivation. Neurology, 64(7), E25-E27. 
Claire Muszalski
Dietista Registrata
Visualizza il profilo di Claire Muszalski

Claire è una dietista registrata presso l' Academy of Nutrition and Dietetics e una coach certificata per la salute ed il benessere presso la International Consortium for Health and Wellness Coaching. Si è laureata in Scienze Biologiche e ha conseguito un master in Nutrizione e Dietistica presso l' Università di Pittsburgh.

Appassionata di cibo e fitness, adora usare la sua esperienza per aiutare gli altri a raggiungere i proprio obiettivi di benessere e salute.

Claire è anche una istruttrice di ciclismo. Nel tempo libero ama correre e fare yoga. Quando non è impegnata ad allenarsi, tifa le squadre sportive della sua città Pittsburgh, oppure cucina con la sua famiglia.

Scopri di più sulla esperienza di Claire qui.

myprotein