0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Dolore Lombare | Cause, Rimedi ed Esercizi

Dallo scrittore Myprotein Alberto Baduini, studente in Medicina.


Dolore Lombare


Il dolore nella zona lombare è sicuramente un qualcosa che ha accompagnato ognuno per un certo periodo della vita.

Più della metà delle persone avverte fastidi in questa zona e buona parte di queste è costretta a conviverci da ormai diversi anni. Il dolore lombare affligge sia persone che praticano sport sia persone sedentarie.

Nel secondo caso le motivazioni possono essere attribuite ad una postura scorretta oppure a problemi di sovrappeso.

Nel primo, le cause sono svariate e spesso complesse; in ogni caso il dolore lombare è l’elemento che è in grado di arrestare l’allenamento anche delle persone più determinate.

Il dolore cronico della zona lombare è spesso attribuibile a delle ernie o protrusioni discali. Nel primo caso c’è poco da fare mentre nel secondo si può evitare di sollecitare la zona aspettando che la protrusione eventualmente si risolva.

dolore lombare


Dolore Lombare Cause


La colonna lombare costituisce la terza porzione della colonna vertebrale ed è composta da 5 vertebre.

Queste 5 vertebre costituiscono una sorta di pilastro portante per l’addome difatti sono l’unica parte “rigida” della zona addominale. Detto questo si può già intendere quanto questa zona sia di per sé sottoposta a grandi stress con il solo peso della parte superiore del corpo. E’ come se si costruisse una intera casa facendola reggere su di un solo pilastro portante. Non a caso le vertebre lombari hanno una taglia più robusta e articolata rispetto alle altre vertebre.

Ad aggravare lo stress su questa zona contribuiscono molti fattori.


? I lavori che costringono a stare seduti per diverse ore

Si può osservare che i problemi lombari si stanno diffondendo sempre più negli ultimi anni, parallelamente alle mansioni che ci costringono a stare seduti.

Stando seduti si assume una posizione non naturale che non permette ai glutei di contribuire alla stabilità della spina dorsale, favorisce un accorciamento nei muscoli flessori del bacino e l’intero peso si scarica nella zona lombare piuttosto che passare attraverso gli arti inferiori.

Infine si è portati ad assumere posizioni “più comode” che concretamente non rispecchiano un naturale allineamento della spina dorsale.


? Rigidità muscolari e problemi posturali.

Foam RollerSpesso i dolori nella zona lombare sono causati da un qualche tipo di rigidità dei muscoli nella zona addominale o prossimi ad essa.

A volte sono i muscoli delle gambe, che sono muscoli molto forti, che alterano il normale allineamento del bacino con conseguente comparsa di dolori. Altre volte il problema è in qualche altra zona della colonna vertebrale.

Essendo questa una sorta di elemento unitario se si genera uno scompenso in un punto ci saranno delle modificazioni automatiche per compensarlo. Ad esempio se si tende a curvarsi in avanti con il collo ci sarà una perdita delle curvature fisiologiche anche nella zona lombare.

Infine i dolori lombari possono essere causati da debolezze di certi muscoli nella zona addominale. Delle linee generali che quasi sempre si adattano ai problemi esposti sono stretching, rafforzamento della muscolatura, foam roller e un controllo costante nella postura che quotidianamente assumiamo.


? Predisposizioni genetiche.


Dolore Lombare e Pesi


Nell’ambito della palestra i problemi lombari sono un qualcosa che si presenta praticamente in ogni soggetto e anche più volte nell’arco del periodo di allenamento.

Un’esecuzione scorretta di esercizi che caricano la colonna vertebrale (come squat, stacchi o rematore) oppure serie portate al limite di questo tipo di esercizi sono quasi sempre la ricetta per problemi nella zona lombare.


Rimedi ed Esercizi


Un accorgimento che si può scegliere per prevenire problematiche è quello di rafforzare l’intero core. Per core si intende l’insieme di muscoli che contribuiscono alla stabilità della colonna vertebrale, quindi addominali, addominali obliqui, lombari, glutei e muscoli della schiena.

Un esercizio molto utile a questo proposito sono gli stacchi da terra. Lo stacco è un esercizio che permette di impiegare carichi elevati e di stimolare l’intera catena cinetica posteriore.

Il problema è che quasi sempre questo ottimo esercizio è eseguito in maniera pessima a causa di una non adeguata mobilità oppure ad una non conoscenza del modo in cui si esegue l’esercizio.

Lo stacco eseguito in maniera corretta è la migliore scelta per rafforzare lombari, glutei ed erettori spinali. Se il problema è la mobilità si può provare a mettere dei rialzi in modo da rendere l’esercizio più fattibile mentre se il problema è la tecnica è necessario abbassare i carichi e lavorare su questa.

Altro accorgimento potrebbe essere quello di rinforzare la muscolatura addominale e di perdere il peso in eccesso.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Scopri ora