Integratori

Omega 6 e Omega 3 Benefici e Dimagrimento


Omega 3


Esatto, vi state rimettendo in forma! È dunque giunta l’ora di sistemare la vostra dieta – eliminate quei grassi!

Dopotutto, i grassi sono il male assoluto nella dieta… vero? Sbagliato! In questo articolo parleremo di Omega 6 e Omega 3 benefici e dimagrimento!

Omega 3 Benefici

Nella società di oggi, sembra vigere una regola fondamentale prevalente tra i cosiddetti fanatici della dieta, per cui sia obbligatorio stare lontano dei grassi al fine di perdere peso e ottenere un fisico perfetto… ma seriamente, non è vero!

La risposta a questa ultima moda va ricercata nell’analisi delle diverse tipologie di “grasso” che noi consumiamo.

Non ho dubbi sul fatto che molti di voi abbiano già sentito parlare di grassi saturi e insaturi, e che i saturi sono i cattivi, e gli insaturi sono buoni, giusto? … esatto, è così! Ci sono poi due tipi di grassi insaturi, mono- e poli-insaturi; ma forse non sapevate che in realtà, per far funzionare il nostro metabolismo, l’uomo ha bisogno di quantità specifiche di grassi poliinsaturi, chiamati “acidi grassi essenziali”.

Questi acidi grassi essenziali si chiamano acido linoleico e acido alfa-linoleico, noti comunemente come omega 6 e omega 3.

E fidatevi di me se vi dico che ha senso chiamarli “essenziali”, poiché questi due composti non possono essere sintetizzati nel nostro corpo, rendendo vitale la loro assunzione attraverso la dieta.


 Omega 6 vs Omega 3


omega 3 e omega 6

 

Ma allora perché abbiamo bisogno dei cosiddetti acidi grassi “essenziali”, se alcune guide di dieta continuano a sottolineare che la strada giusta per dimagrire sia quella di tagliar via i grassi dalla nostra alimentazione? Dunque, gli omega 6 e omega 3 hanno molte funzioni fondamentali nel corpo. Ad esempio, giocano un ruolo importante nella sintesi di diversi ormoni e delle membrane cellulari, ciò significa che sono coinvolti nel funzionamento del cervello e del sistema nervoso centrale in generale.

Comunque, le risorse scientifiche più affidabili dicono che entrambi questi acidi grassi essenziali possono prevenire alcune malattie croniche gravi, comprese quelle cardiovascolari. È dunque consigliato consumare questi acidi grassi essenziali con un rapporto omega 6 : omega 3 pari a 2 : 1 nella propria dieta.

Nonostante ciò, con l’evoluzione dei fast food e l’insorgere di cattive abitudini alimentari, c’è stata una drastica riduzione nell’assunzione di questi composti, soprattutto da parte delle popolazioni dei paesi più sviluppati, per cui lo scarso apporto di questi acidi grassi ha comportato effetti avversi sulla salute, collegati a problemi come perdita di capelli, scarsa vista, squilibri delle funzioni cerebrali, ritardi nella crescita e difficoltà di apprendimento.


Omega 6 Benefici


La prima nozione che dovreste imparare su queste due tipologie di acidi grassi è che hanno proprietà molto differenti. Gli omega 6 sono assunti nella dieta principalmente attraverso olii vegetali e carni, e con l’aumento delle tecnologie di processazione dei cibi, è aumentata anche la quantità di assunzione di questo composto!

Questa tipologia di acidi grassi, se consumata nel giusto rapporto con gli omega 3, prende parte in processi fondamentali nel nostro corpo, come il consumo di energia e il metabolismo delle sostanze chimiche nel fegato, oltre che ad aver mostrato la capacità di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. Nonostante ciò, se consumato in eccesso, troppo omega-6 può aumentare il deposito di massa grassa ma anche aumentare il rischio di danno alle coronarie.


Omega 3 Benefici 


Omega 3I benefici degli omega 3 sono infiniti. L’omega 3 è richiesto nel corpo primariamente per la segnalazione cellulare e la formazione di membrane, dove i suoi livelli risultano cruciali per la vista, il funzionamento del cervello e la riproduzione.

Esistono numerose prove scientifiche che dimostrano che l’integrazione di omega-3 nella dieta sia degna della nostra attenzione.

Ad esempio, oltre alle numerose meta-analisi che hanno mostrato come riduca il rischio di CVD, l’omega 3 sembra promuovere anche la perdita di peso, ridurre i livelli di colesterolo dannoso (LDL), il rischio di diabete, l’appetito e il deposito di grasso, aumentando i livelli di colesterolo buono (HDL).


1. Diabete Mellito


Se siete al passo con le notizie, forse siete già a conoscenza della crescente diffusione del diabete a livello mondiale nei tempi recenti. Il diabete mellito è una forma comune di diabete causata dall’incapacità di regolare l’insulina e i livelli di glucosio nel sangue, malattia che sta diventando prima in classifica nei paesi sviluppati. Comunque, l’omega 3 ha dimostrato di poter aumentare la sensibilità di risposta all’insulina nel corpo.

Ad esempio, in uno studio di Storlien et al. (1987), si afferma che una dieta ricca di acidi grassi omega 6 provenienti da olii vegetali e carne rossa è associata ad una resistenza da insulina in alcuni soggetti (risultando nell’insorgenza di diabete), mentre diete ricche di omega-3 proveniente da olio di pesce possono giocare un ruolo importante nella regolazione di insulina e glucosio sanguigni, meccanismo che potrebbe avere successo nella lotta contro il diabete.


2. Perdere Peso e Bruciare Grassi


Dato che gli omega 3 possiedono un meccanismo intelligente nell’aumentare la sensibilità da insulina, ciò può non solo prevenire l’insorgenza del diabete, ma anche inibire il deposito di grasso e migliorare il suo consumo nei muscoli, laddove alcuni studi hanno dimostrato che gli integratori possono accelerare la perdita di peso sia negli uomini che nelle donne.

Non solo, in uno studio di Parra et al. (2008) sono stati dimostrati gli effetti degli omega 3 sull’appetito di alcuni soggetti sottoposti a diete di dimagrimento con basso apporto calorico. In questo studio, ai partecipanti era stata assegnata una dieta scelta tra le seguenti quattro: dieta senza pesce, pesce magro 3 volte a settimana, pesce grasso 3 volte a settimana, e capsule di omega 3 (6 al giorno).

Gli scienziati hanno trovato che i soggetti che avevano consumato pasti ricchi in omega 3 si sentivano più sazi anche dopo 2 ore. Ciò ha sottolineato che gli acidi grassi omega-3 fungevano da segnalatori della fame e come ormoni di controllo di fame e sazietà nel corpo, cosa utile nell’evitare spuntini e nella perdita di peso.


3.Performance di Allenamento e Recupero


Gli omega 3 offrono non solo benefici a lungo termine per la salute, ma possono anche migliorare le performance di un allenamento. Questo è possibile perché gli omega 3 possono coadiuvare l’apporto sanguigno ai vostri muscoli durante un esercizio, permettendo di rilasciare più ossigeno e facendo sì che si consumi più grasso come fonte energetica.

Inoltre, gli omega 3 possono migliorare la fase di recupero post-allenamento! Infatti gli omega-3 possiedono alte proprietà anti-infiammatorie che riducono l’affaticamento e il logoramento dei tessuti. Dunque, per chiunque sia attivo fisicamente, è necessario un consumo elevato di omega-3 e l’utilizzo di integratori può risultare fondamentale. Provate le nostre Capsule Super Omega-3 per una risorsa ottimale di omega 3.


4. Colesterolo nel Sangue


 Omega 3 6 9L’esercizio aerobico e l’assunzione di olio di pesce sono entrambi probabili deputati nell’alterazione dei livelli di colesterolo nel sangue, laddove è stato confermato che alti livelli di colesterolo, lipoproteina a bassa densità (LDL), possono aumentare considerevolmente il rischio di malattie alle coronarie del cuore, mentre un aumento del colesterolo “buono” (HDL) può diminuire tale rischio. Ad esempio, in uno studio condotto nel 2004, dieci individui di sesso maschile sani hanno assunto integratori di acidi grassi omega-3 per quattro settimane, ed è stato chiesto loro di effettuare un esercizio di 60 minuti sul tapis roulant prima e dopo la cura di integratori.

Si è riscontrato che, con la sola assunzione di integratori di omega 3, i livelli di colesterolo buono HDL erano aumentati e, in combinazione con l’esercizio fisico, c’è stata anche una riduzione del colesterolo cattivo LDL. Dunque, attraverso vari meccanismi complessi, inclusa l’attivazione delle proprietà anti-adesive e anti-infiammatorie dell’omega 3, questo composto può agire migliorando la forma fisica e il metabolismo in soggetti che assumono integratori.


Il Rapporto tra Omega 6 e Omega 3


Nella dieta, ci viene consigliato di consumare un rapporto di omega 6 e omega 3 pari a 2:1, anche se oggigiorno il rapporto risulta circa 20:1. Questo significa che la nostra assunzione di omega-6 è particolarmente alta mentre quella di omega 3 è bassa. Nell’uomo, non è possibile convertire gli acidi grassi omega 6 in omega 3, per cui un rapporto così sbilanciato può comportare alcune alterazioni, promuovendo lo sviluppo di malattie croniche e malattie infiammatorie. La cosa più semplice ma importante che potete fare è ridurre il vostro consumo di omega-6, evitando semi processati e olii vegetali. Nonostante ciò, resta fondamentale un rapporto giusto tra questi due acidi grassi, cosa raggiungibile mettendo tra le priorità della nostra dieta il consumo di omega-3! Per ottenere un dosaggio perfetto degli olii di pesce 3, 6 e 9, provate i nostri integratori Omega 3 6 9.


Fonti di Omega 3


Omega 3 Benefici

Esistono alcune risorse chiave di omega 3 nell’alimentazione; esempi primari sono pesci grassi come le sardine, le trote, gli sgombri e il salmone. Infatti le organizzazioni sanitarie ci raccomandano di consumare almeno una porzione di pesce “grasso” a settimana! Non solo, anche i fagioli di soia, l’olio di germe di grano e le noci possono fornire una buona risorsa alimentare di omega 3. Purtroppo, comprare pesce può essere spesso problematico e poco sostenibile, e dunque se avete un budget ristretto, o non amate il sapore del pesce, è importante usare integratori di omega-3. Esistono diversi integratori a vario dosaggio di omega-3 sul mercato, ma le Capsule Super Omega-3 di Myprotein sono state progettate specificamente per fornirvi il dosaggio di omega-3 essenziale e ottimale per i vostri obiettivi di salute e di fitness.


Conclusioni


Gli acidi grassi omega 3 e 6 sono essenziali per la crescita e lo sviluppo durante l’intero ciclo vitale; dovrebbero far parte dell’alimentazione di tutti. Ora che conoscete bene il loro funzionamento, potete smetterla di eliminare tutti i grassi dalla vostra tavola, ricordandovi che assumere grassi “sani” da risorse come pesce e frutta secca può veramente aiutarvi a perdere peso! Non solo, otterrete anche molti benefici per la vostra salute e per il benessere generale!

 

 


1) Mehta, J. L., Lopez, L. M., Lawson, D., Wargovich, T. J., & Williams, L. L. (1988). Dietary supplementation with omega-3 polyunsaturated fatty acids in patients with stable coronary heart disease: effects on indices of platelet and neutrophil function and exercise performance. The American journal of medicine, 84(1), 45-52.

2) Parra, D., Ramel, A., Bandarra, N., Kiely, M., Martínez, J. A., & Thorsdottir, I. (2008). A diet rich in long chain omega-3 fatty acids modulates satiety in overweight and obese volunteers during weight loss. Appetite, 51(3), 676-680.

3) Ruzickova, J., Rossmeisl, M., Prazak, T., Flachs, P., Sponarova, J., Vecka, M., … & Kopecky, J. (2004). Omega-3 PUFA of marine origin limit diet-induced obesity in mice by reducing cellularity of adipose tissue. Lipids, 39(12), 1177-1185. 4) Simopoulos, A. P. (2002). The importance of the ratio of omega-6/omega-3 essential fatty acids. Biomedicine & pharmacotherapy, 56(8), 365-379.

5) Simopoulos, A. P. (2007). Omega-3 fatty acids and athletics. Current Sports Medicine Reports, 6(4), 230-236.

6) Storlien, L. H., Kraegen, E. W., Chisholm, D. J., Ford, G. L., Bruce, D. G., & Pascoe, W. S. (1987). Fish oil.

7) Thomas, T. R., Smith, B. K., Donahue, O. M., Altena, T. S., James-Kracke, M., & Sun, G. Y. (2004). Effects of omega-3 fatty acid supplementation and exercise on low-density lipoprotein and high-density lipoprotein subfractions.Metabolism, 53(6), 749-754.

Nessun tag



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!