0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Pole dance Principianti | Uno sport tutto corpo

Autori: Matteo Scattola Personal trainer Wellness Coach, in collaborazione con Sonia Valerio Istruttrice Poledance

 

In pochi lo sanno ma uno degli sport che sta prendendo sempre più piede tra le ragazze più atletiche e intraprendenti é la pole dance.

Un’arte o meglio attività sportiva sicuramente complessa ma che tutti possono iniziare con qualche piccolo consiglio, onde evitare di abbandonare dopo poco tempo il palo. Sembrano leggiadre, delicate e leggere le poledancer ma nascondono uno spirito da tigri e una forza da far invidia a qualsiasi sportivo.

Che cos’è la pole dance?

La pole dance è un misto tra ginnastica artistica e danza classica, in quanto comprende movimenti di entrambe le discipline.

Importante è sottolineare che la pole dance, non ha nulla a che fare con la lap dance che non è uno sport e non è un’attività di tipo sportivo ma bensì di tipo ludico.

Per quanto riguarda la genesi di questo sport, non si hanno dati chiari. Alcuni dati sostengono la sua affermazione negli anni 80, altre fonti sostengono che la pole dance sia nata nell’antica Cina. Infatti, nell’antica Cina venne utilizzato per la prima volta il palo come strumento ginnastico da parte degli acrobati per impressiovare il pubblico con la loro agilità e resistenza.

Tuttavia è noto che solamente nel 2010 la pole dance è stata riconosciuta per la prima volta come una disciplina ufficiale in Italia. Inoltre, è finita anche su Sanremo, noto programma nazionale.

Benefici della pole dance

Praticare la  pole dance comporta numerosi benefici fisici in quanto è un tipo di sport che permette facilmente l’allenamento di tutti i muscoli. Essendo un tipo di attività sportiva molto intensa, richiede dedizione, tempo e pratica.

Per quanto riguarda i benefici, la pole dance rafforza la nostra coordinazione, il nostro equilibrio e migliora la resistenza e la nostra flessibilità. I movimenti sul palo permettono di migliorare anche la nostra agilità.

Dal punto di vista dell’allenamento dei muscoli, come anticipato prima la pole dance coinvolge diversi muscoli tra cui i più importanti, gli addominali, bicipiti, tricipiti, i glutei. Inoltre, ha effetti benefici sulla postura e la nostra mobilità.

Oltre ai benefici fisici sopraelencati, la pole dance migliora in modo notevole l’autostima e la consapevolezza del nostro corpo.

La pole dance non ha controindicazioni, tuttavia, come abbiamo visto precedentemente essendo un’attività sportiva intensa, richiedere una importante preparazione atletica in modo da prevenire eventuali infortuni.

Pole dance per principianti

L’approccio iniziale è traumatico per molte, che immaginano sia un gioco e si ritrovano davanti una vera e propria disciplina. Movimenti curati nei dettagli e lavoro a tutto corpo con particolare attenzione per braccia, cosce e addome che vengono continuamente stimolati. La funzionalità della poledance risiede nella sua capacità di attivare in modo eccezionale tutte le aree corporee,  ma ci sono alcune parti che dovrete avere sviluppato minimamente se non volete perdere il primo mese a imprecare.

Il lavoro iniziale sarà basato su azioni di trazione/spinta da parte delle braccia e stabilizzazione da parte del core.

Detto questo vediamo quali potrebbero essere gli esercizi di potenziamento per una principiante.

Trazioni parallele a terra

ci posizioniamo sotto una sbarra o un bilanciere, supini e afferriamo la sbarra con una presa ad ampiezza delle spalle. Le gambe devono essere completamente stese in avanti e l’addome e il gluteo in contrazione per tutta la durata dell’esercizio. A questo punto trazioniamo il nostro corpo verso la sbarra facendo attenzione a mantenere una traiettoria lineare, espirando nella fase di salita e inspirando nella discesa.

Tactical push up

è un piegamento eseguito “stretto”,  ovvero le mani sono ad ampiezza delle spalle e i gomiti rivolti indietro. Risultano più difficoltosi rispetto ai classici perché richiedono maggiore intervento da parte dei tricipiti ma sono molto più funzionali al nostro scopo.

Plank

Questo esercizio che é stato già visto nella guida “Addominale questo sconosciuto“.

Questi 3 esercizi possono essere inseriti all’interno di lezioni specifiche o come preparazione prima di approcciarsi a questa disciplina e permetteranno di affrontare con maggiore tranquillità le sfide che ci verranno proposte.
Il protocollo con cui possiamo affrontarli può essere ripreso dall’articolo “La pianificazione dell’allenamento di forza resistente nel corpo libero” sia per quanto riguarda trazioni parallele a terra sia per tactical push up; ovvero una programmazione progressiva di volta in volta utilizzando il protocollo di seguito:

3rd table

4rth table

5th table

 

Per il plank invece eseguiamo delle serie di 30″ tra un esercizio e il successivo dei precedenti.

Questo programma se eseguito più volte nella settimana migliorerà sicuramente la vostra performance e resistenza.
Prossimamente vedremo meglio degli allenamenti integrativi e parleremo di alimentazione.

Conclusione

La pole dance, da non confondersi con la lap dance, è un’ intensa attività sportiva che coinvolge l’allenamento di tutto il corpo, dando enormi benefici sulla postura, l’agilità e la resistenza. La sua origine non è molto chiara, tuttavia attualmente la pole dance è diventato uno sport molto popolare in modo particolare tra le giovani ragazze.

Nessun tag



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


CORRI A SCOPRIRE I NOSTRI SCONTI IMPERDIBILI Visita ora