Allenamento

Blackroll | L’automassaggio miofasciale per eccellenza

Si chiama Blackroll ed è lo strumento ideale per la rigenerazione e l’automassaggio della fascia, ossia il tessuto che ricopre e avvolge i muscoli. Il nostro sistema muscolare è tenuto insieme da una sorta di “rete” che circonda e compenetra ogni muscolo, organo, nervo, osso e si espande all’interno del tessuto muscolare fino a livello cellulare partecipando attivamente al gesto motorio.

La fascia, detta anche tessuto connettivo, gioca un ruolo fondamentale nella trasmissione muscolare della forza, ed è un organo sensoriale, uno dei più ricchi dal punto di vista della percezione del corpo.

Alcuni fattori possono provocare disfunzioni a livello fasciale con conseguenti dolori cronici e la fascia può formare aderenze, subire rotture e produrre contratture tessutali complesse.

Questo tessuto trovandosi subito sotto la superficie della pelle può essere ben manipolato dall’esterno grazie all’ausilio del Blackroll, che agisce in profondità. Avendo la fascia una grande influenza sul come ci muoviamo, sulla nostra postura, e perfino sulla nostra percezione del dolore non possiamo più sottovalutarla.

Per riportarla ad uno stato di omeostasi e quindi al rilassamento possiamo intervenire con dei massaggi con l’ausilio di questo accessorio utile per ridurre i traumi e migliorare così le prestazioni sportive. Infatti il Blackroll, rullo dal particolare materiale impermeabile e resistente, è adatto durante ogni tipo di allenamento ed è appropriato sia per gli sportivi sia per chi ricerca il benessere, nonché perfetto per chi è in riabilitazione.

blackroll

Se lo stretching non serve a migliorare le prestazioni sportive, ma rimane pur sempre una buona pratica imprescindibile per il recupero a fine allenamento, il beneficio del rullo per il suo buon uso è confermato anche dal fisiologo del Gottlieb Center for Fitness della Loyola University, che afferma come il suo impiego permette di distendere e rilassare la fascia e i muscoli sottostanti sciogliendo autonomamente le contratture evitando che peggiorino.

Distribuito dalla casa madre “Genesi”, l’attrezzo multifunzionale migliora notevolmente le prestazioni generali fisiche e psicologiche, riduce gli infortuni, migliora la mobilità e l’equilibrio, la forza, la flessibilità e la postura stessa. Con la sua funzione principale di automassaggio e rilascio miofasciale punta a far conoscere i punti nevralgici di ogni fascia muscolare.

Il trattamento miofasciale con il Blackroll viene utilizzato molto bene nel functional training, nella preparazione atletica e nella terapia manuale da molto tempo ed ora sta riscuotendo un grande successo anche tra i fitness addicted,  sempre in aumento grazie anche al boom della cultura dell’esercizio fisico per la salute e il benessere della persona, che dopo un buon allenamento vogliono concedersi un lavoro di scarico e decompressione.

L’automassaggio e l’autotrattamento viene chiamato per l’appunto rilascio miofasciale e aiuta a prevenire e trattare i dolori muscolari, stimolando il flusso di idratazione e il rilascio di tensioni e aderenze, limitando così anche il rischio di lesioni e traumi.

Recentemente si è tenuto un corso di formazione-presentazione del Blackroll nella sede della Ternana Marathon Club e organizzato dal negozio IoCorro! di Terni, rivenditore ufficiale del prodotto. All’evento sono accorse le maggiori palestre della città per scoprire tutte le peculiarità e i benefici di questo semplice ma utilissimo attrezzo. Il personal trainer Lorenzo Mari con una lezione sia teorica che pratica ha spiegato tutte le funzionalità e i benefici del rullo soffermandosi su quanto il suo uso quotidiano sia davvero importante per ristabilire l’equilibrio muscolare su tutto il corpo.

Infatti, Blackroll offre strumenti qualitativi con varie intensità per indirizzare e sciogliere qualsiasi tipo di tensione, fornendo un vero e proprio massaggio intenso sui muscoli e sulla fascia, con l’effetto simile ad un massaggio sportivo.

Le lesioni da uso eccessivo, infiammazioni o anche interventi chirurgici possono portare la fascia ad indurirsi irrigidendo e limitando la mobilità e la flessibilità del corpo. Grazie all’automassaggio su tutti i muscoli l’idratazione della fascia aumenta, ed è bene per questo essere idratati prima di effettuare una seduta con il Blackroll.

Durante il corso si sono sperimentati una grande varietà di esercizi che possono essere effettuati con il rullo, esercizi che mirano ad un lavoro equilibrato per stabilizzare e mobilitare ulteriormente il corpo anche eseguendo attività propriocettiva. Usando il peso e la propria forza non solo si effettua un’azione decontratturante per alcuni tessuti ma anche una sorta di allenamento per gli altri muscoli posti in tensione durante l’esecuzione. Il miglioramento della circolazione non solo riscalda ma ottimizza anche lo scorrimento dell’ossigeno e dei nutrienti presenti nel sangue, a beneficio del cuore e delle arterie del corpo.

Non dimentichiamo i giovamenti che ne trae la pelle. Si perché essa riflette la salute della persona e il proprio livello di energia, per cui ad una maggiore circolazione corrisponde un aumento della rimozione dei rifiuti metabolici e delle tossine dalle cellule.

Esistono diversi modelli di Blackroll, si va dal Med Soft, consigliato per la rigenerazione e l’automassaggio della fascia, previene dolori muscolari ed è la versione più morbida ideale per i principianti.

blackroll

La versione Standard, per chi è già allenato per riscaldarsi prima e dopo ogni attività, quello Hard è il 50% più duro rispetto al precedente e dedicato agli agonisti, ed infine il Groove Pro, fornito da scalanature che permettono di far “vibrare” il muscolo favorendo la circolazione.

Applicabile a qualsiasi disciplina, anche al pilates, a seconda del proprio grado di allenamento se ne possono sfruttare tutti i pregi.

Ecco alcuni esercizi che si possono effettuare con il Blackroll. Una prima fase prevede di prendersi cura della fascia plantare, massaggiando il piede sopra il rullo. Successivamente si passa alla zona tibiale, adduttori, flessori, quadricipiti, zona lombare ed infine spalle e dorsali. Vediamo insieme il trattamento miofasciale specifico per le gambe.

Sedetevi sul pavimento tenete la gamba destra distesa e la sinistra piegata ad angolo retto. Posizionate il rullo sotto la gamba destra all’altezza della caviglia. Ora posizionate le mani dietro ai glutei e sollevatevi da terra.

Scivolate lentamente sul Blackroll fino a farlo arrivare vicino al ginocchio (ma mai passare il rullo direttamente sull’articolazione quando si è in posizione prona e sulle articolazioni in generale). Sempre lentamente tornate indietro fino alla caviglia. Ripetete l’esercizio 8 volte e poi cambiate gamba.

Tutti gli esercizi vanno eseguiti lentamente. Per il trattamento miofasciale della schiena sedetevi a terra con le gambe piegate a 45 gradi. Posizionate il rullo a livello sacrale. Con le mani poggiate posteriormente alla schiena scorrere verso il basso e fate arrivare il cilindro a livello lombare. Tornate indietro e ripetete otto volte.

Mantenendo sempre la posizione iniziale ma piegando le gambe a 90 gradi posizionate il rullo a livello lombare. Con le mani lungo i fianchi, scorrere verso il basso piegando le gambe di modo che il Blackroll arrivi a livello del rachide cervicale.

Una volta qua ruotate leggermente la testa a destra e sinistra, poi tornate indietro sempre lentamente ripetendo l’esercizio 8 volte.

Detto ciò non ci resta che definire e riassumere gli incredibili vantaggi del rilascio miofasciale con il Blackroll, strumento sviluppato scientificamente è usato sempre più in campo fisioterapico, osteopatico, nei massaggi e nel rofling.

blackroll

  • Aumenta in modo significativo la flessibilità, la mobilità e le prestazioni del sistema muscolare
  • Si prevengono i dolori muscolari evitando lesioni come strappi e contratture e danni muscolari da
    sforzo eccessivo
  • I muscoli si rigenerano perché vengono ossigenati
  • Le aderenze con il suo uso quotidiano si sciolgono in modo autonomo. Nel caso di dolori muscolari in un preciso punto come ad esempio nella contrattura localizzata, fermarsi nel punto esatto in cui si avverte dolore permettendo al peso del corpo di premere sul foam roller per sciogliere i muscoli.
  • Migliora la cattiva postura grazie ad un lavoro mirato sull’equilibrio rafforzando anche il cuore
  • La circolazione è migliorata così come il trasporto dei nutrienti nel sangue, l’aspetto della pelle migliora e così anche la cellulite
  • Il costante utilizzo migliora notevolmente il benessere generale
  • Con il minimo sforzo grazie a Blackroll possiamo incrementare le prestazioni fisiche e la nostra forma fisica, aumentando il benessere e prevenendo dolori e infortuni sportivi

Questi dunque gli elementi principali dove l’uso del Blackroll ha successo. Ideale per l’home fitness e l’uso quotidiano è come portare una palestra in una semplice sacca sportiva. Cosa state aspettando allora? Iniziate a usarlo e scopritene i benefici!

Nessun tag



Chiara Strano

Chiara Strano

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!