0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

ENDURANCE: Preparare una Maratona | L’Importanza della Reidratazione


Preparare una Maratona: l’Importanza della Reidratazione


Congratulazioni!

Hai preso l’importante decisione di prendere parte ad una maratona, un evento fantastico ma che richiede molto impogno! Il tuo pensierò sarà completamente rivolto all’allenamento, al giusto kit, all’alimentazione sana…insomma, gli aspetti tipici da considerare per un evento simile.

E invece per quanto riguarda la reidratazione in maratona? E’ una priorità nel tuo programma?

Quando ti alleni per una maratona, è importante sapere che il nostro corpo è composto per il 50-70% di acqua che costituisce parte dei nostri muscoli e aiuta la funzione di diversi organi, così puoi solo immaginare quanto sia importante rimanere idratati dopo aver perso una media di 1-2 litri di acqua per ora di esercizio intenso (incluse tutte quelle sessioni a intervalli!).

preparare una maratona

Comprendere i sintomi nascosti della disidratazione e gli incredibili vantaggi della reidratazione, ti permetterà di svolgere un allenamento efficace, di conseguenza migliorerà e rafforzerà la tua performance nel grande giorno…


Sintomi della Disidratazione


Può sembrare ovvio capire quando si è disidratati, ma in realtà alcuni sintomi non sono così semplici da riconoscere a differenza della bocca asciutta.

In fase di allenamento per una maratona c’è bisogno che il tuo corpo funzioni al meglio, e se non sai di essere disidratato, potresti avere pessime risultati. Ecco elencati di seguito i sintomi della disadratazione.

preparare una maratona

 

Crampi muscolari:

Non pensare che soffrire di crampi muscolari sia semplicemente frutto del duro allenamento. Potrebbe essere una mancanza di liquidi nei muscoli per rilasciare la tensione. Questo argomento è sempre in discussione; comunque, ognuno è diverso e non fa male scoprire se è questa la causa! Bevi la cara vecchia H2O e delle bevande isotoniche (altro a riguardo più in basso), ne sarai contento!

 

Mal di testa: preparare una maratona

Per alcuni può sembrare ovvio. Non so tu ma una delle cose peggiori nelle mie giornate è l’emicrania… è una cosa che normalmente mi accade quando ho bisogno di bere acqua, specialmente dopo l’allenamento. Perdere così tanta acqua attravero il sudore e non sostituirla, causa una carenza di sangue e ossigeno al cervello. Evitalo.

 

Voglie di cibo/dolci:

“No! Non farlo… non posso mettere a repentaglio i miei sforzi” – Questo tipo di pensieri non sono per forza la conseguenza della tua golosità, quindi non punirti… si crede che l’essere affamati sia segno di disidratazione poichè il cibo è una fonte naturale di acqua per il corpo. Inoltre, la voglia di dolci può essere dovuta alla necessità di acqua da parte del cervello attraverso il flusso sanguigno, nel quale i carboidrati e gli zuccheri aumentano il flusso sanguigno verso il cervello(1). Integrare gli zuccheri e i sali nel corpo con bevande isotoniche dovrebbe aiutare a eliminare queste voglie.

 

…Reidratati prima di mangiare quella torta!

 

Problemi di digestione:

preparare una maratona

Qualcosa che sicuramente non vuoi durante l’allenamento… se non sei a tuo agio prima, durante o anche dopo l’allenamento, potresti scoprire di non aver digerito l’ultimo pasto.

Idratati! Bevi acqua per evitare che i reflussi acidi vengano su dallo stomaco per una corsa più comoda!

Sono sicuro che non vorrai disidratarti adesso!

D’altro canto, se pensi di poter avere una carenza di liquidi, leggi come la reidratazione può portare beneficio al tuo allenamento per la maratona…


1) Migliora la prestazione


E’ stato dimostrato che anche l’essere disidratati per il 2% può portare ad una performance inferiore del 10% (2), cosa che non vuoi che accada durante una sessione di allenamento intensa!

Riguardo l’allenamento per una maratona, questo è un fattore estremamente importante al quale prestare particolare attenzione poichè molti di voi eseguiranno diversi allenamenti lunghi e intervallati per la preparazione per il gran giorno!

Un calo delle prestazioni non solo può avere un effetto negativo sulle le tue sessioni di allenamento, ma anche un effetto negativo sulla tua determinazione nel completare una maratona, e sappiamo tutti che vuoi spaccare!

Diciamo una cosa ovvia; l’allenamento per una maratona non è così semplice come un allenamento in palestra. 1-2 ore di allenamento in palestra possono essere completate senza l’ausilio di energia extra.

Allenarsi per una corsa da 40 km non è proprio la stessa cosa. preparare una maratona

Essere al top della forma fisica durante l’allenamento è la priorità assoluta, di conseguenza è vitale integrare qualcosa di un po’ più vigoroso dell’acqua.

L’acqua sarà sempre il nutriente principale per raffreddare il corpo durante e dopo l’esercizio e per rimpiazzare efficacemente le perdite attraverso il sudore, anche se, è anche molto importante sostituire tutto quello che è andato perduto durante e dopo l’allenamento intenso, per un cospicuo miglioramento della performance…


2) Rifornirsi di elettroliti


L’esercizio intenso rilascia una quantità di sudore che causa la perdita di sodio, potassio, cloruro e altri elettroliti importanti oltre alla semplice perdita di acqua, quindi, cosa c’entra questo con il tuo allenamento?

Questi minerali vitali non solo controllano i tuoi impulsi nervosi, ma supportano anche i tuoi muscoli e regolarizzano pressione!

Per farla breve, dopo l’allenamento perderai zuccheri e sali importanti dalle cellule che sono necessari per regolare i tuoi fluidi corporei, che di conseguenza avranno un effetto importante sulle tue prestazioni.

preparare una maratona

Considerando che la maggior parte dei concorrenti completeranno la maratona in quattro ore, immaginate quanti elettroliti andranno persi!

Gli elettroliti possono essere facilmente assunti con una varietà di integratori isotonici e rifornimenti post gara ache prevengono:

Crampi muscolari

Leggeri stordimenti

Confusione

Fatica muscolare e generale

Improvvisa letargia

Non dimentichiamo la nausea!
La nostra innovativa gamma Endurance può aiutare a prevenire questi sintomi!


Pre e Durante l’allenamento:

Se sei nuovo alla corsa su lunga distanza, forse non conosci i gel energetici da consumare durante l’esercizio fisico. Potrebbero diventare i tuoi nuovi amici durante tutto l’allenamento per la maratona!

preparare una maratonaMyprotein offre dei comodissimi ENER:GEL isotonici tascabili, contenenti 21g di carboidrati facilmente digeribili, composti da una miscela di elettroliti per nutrire i muscoli e vitamine B aggiunte.

ENER:GEL gioca un ruolo importante nella resistenza e nel migliorare l’assorbimento di acqua preziosa!

Non preoccuparti, abbiamo fatto le nostre ricerche, ancora e ancora; non è come mangiare cibo che poi tornerà su durante l’esercizio! preparare una maratona

Post allenamento:

Prova i nostri Elettroliti in polvere con sali essenziali o Elettroliti Plus se preferisci le capsule, o dai uno sguardo al nostro innovativo RE:CHARGE, una formula post allenamento endurance.

Per la massima comodità potresti trarre vantaggio dal nostro Recovery XS con una miscela di Elettroliti e Vitamina C, 3g di Creatina e un contenuto stupefacente di 24g di proteine. Certamente non ci manca la scelta!


3) Promuove il dimagrimento


Le maratone sono spesso etichettate come un obiettivo motivante per perdere peso, ed è una cosa ottima! Non c’è niente di più gratificante che puntare in alto e pianificare un evento importante come una maratona per indirizzarti correttamente verso i tuoi obiettivi! preparare una maratona

Anche se… cosa c’entra il dimagrimento con l’importanza dell’idratazione? Seguitemi…

Voglio condividere un po’ di informazioni con coloro che convincono se stessi o gli altri che bisogna essere in forma prima di pensare di iniziare un allenamento per partecipare ad una maratona…

C’è questo ragazzo chiamato Steve Way. Per coloro che non lo conoscono, è un corridore su lunghe distanze inglese…un modello da seguire per coloro i quali hanno bisogno di motivazione per diventare grandi atleti.

Questo sportivo ha:

– Rappresentato l’Inghilterra, portando a casa il primo posto nel 2014 ai Giochi di Commonwealth – decimo complessivamente.

– Possessore dell’attuale record inglese sulla 100km.

– Corso la London Marathon quattro volte – tutte sotto 2 ore e 20 minuti.

preparare una maratona

Oh, e pesava oltre 100kg fumando 20 sigarette al giorno…

Sì! Esattamente… chiunque desideri raggiungere un obiettivo dovrà pur iniziare da qualche parte, proprio come Steve ha dimostrato! preparare una maratona

Steve originariamente voleva perdere peso (immagine a destra) e ora è lì a gareggiare con i più grandi maratoneti!

Persino il miglior maratoneta è stato un principiante.

Se lo vuoi, lo avrai (senza se e senza ma), un po’ di costanza quotidiana porterà sempre al risultato che hai immaginato.

Ora che probabilmente ti senti un po’ più motivato, se il tuo obiettivo è il dimagrimento, ti spiego perchè l’idratazione è importante per la perdita di peso…

Bere molta acqua è vitale per chiunque a prescindere dal dimagrimento, anche se è estremamente importante che coloro che si esercitano duramente bevano di più. Questo perchè i reni non funzionano a dovere senza acqua a sufficienza, di conseguenza parte del lavoro da essi svolto viene assegnato al fegato…

E?

Il fegato deve concentrarsi principalmente sul suo ruolo di metabolizzare il grasso depositato per trasformarlo in energia. Il fegato non riuscirà a metabolizzare grossa parte del grasso se occupato a fare gli straordinari per i reni…

Ricorda:

Bevi più acqua per permettere al fegato di bruciare i depositi di grasso!

Durante l’allenamento per una maratona, una quantità adeguata di acqua è compresa tra i 2 e i 4 litri! Persino 500ml di acqua hanno dimostrato di aumentare il metabolsimo del 30%(2)

Oltre a bere acqua, è sempre importante rintrodurre gli elettroliti persi per un miglior recupero. Ti permetterà inoltre di essere sempre al massimo della forma per i prossimi allenamenti.


Consigli finali


Allenarsi per una maratona è qualcosa di cui dovresti andare particolarmente fiero…

Ci metti dedizione, duro lavoro, coraggio e fai diversi sacrifici in diversi aspetti della tua vita, ricorda a cosa andrà incontro il tuo corpo in questi mesi di allenamenti.

 

Ricorda quanto è importante reidratarsi…Buona fortuna!

 


Riferimenti


(1) Foltz, Brian D., and Joe Ferrara. “Dehydration’s hidden symptoms.”Chiropractic Journal: a publication of the World Chiropractic Alliance (2006)

(2) Med Sci Sports Exerc. 1996 Jan;28(1):i-vii,

(3) J Clin Endocrinol Metab. 2003 Dec;88(12):6015-9.

 



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto