Integratori

Semi Di Lino Benefici e Controindicazioni | Tutto Sul Loro Utilizzo

Dallo scrittore Myprotein Alberto Baduini, studente in Medicina.


Semi Di Lino Benefici


I semi di lino sono i semi di una pianta, il lino comune,  provenienti da paesi africani quali Etiopia e Egitto. La pianta del lino comune è coltivata per diversi interessi, ogni parte di questa pianta trova impiego in diversi ambiti.

I suoi semi vengono impiegati in ambito alimentare in quanto rappresentano una fonte di benefici per l’intero organismo.

I semi di lino sono un ingrediente da inserire nella nostra alimentazione quotidiana dati i benefici che ne derivano. Il maggiore beneficio di questo alimento è il loro contenuto elevato di omega 3. I semi di lino sono una eccellente fonte vegetale di omega 3. Gli omega 3 sono degli acidi grassi essenziali e che quindi non possono essere prodotti dal nostro corpo.

L’unico modo per assumerli è tramite l’alimentazione. In natura esistono diverse fonti di omega 3, sia vegetali che animali. Le fonti animali sono una risorse migliore rispetto agli omega 3 di origine vegetale. Questo non significa che gli omega 3 di origine vegetale non abbiano benefici, assolutamente no. Significa che il potenziale benefico degli omega 3 provenienti dai semi di lino è molto rilevante ma inferiore a quelli di provenienza animale.

È importante porre attenzione a quanti omega 3 assumiamo in quanto la dieta della maggior parte delle persone è sbilanciata nel rapporto omega 3 e omega 6 a favore di questi ultimi. Questo sbilanciamento fa si che nel corpo si crei uno stato di infiammazione con conseguente malessere per tutto l’organismo. Gli omega 3 inoltre sono benefici per il cuore, migliorano la sensibilità insulinica e promuovono un benessere generale del corpo. Questo effetto è dovuto alla loro capacità di stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue e ridurre gli stati infiammatori del proprio organismo.


Altri benefici

Come accennato in precedenza i semi di lino hanno diversi benefici per l’organismo oltre al contenuto di omega 3. I più importanti sono:

✔ Aiutano a depurare il corpo. i semi di lino hanno infatti la capacità di contribuire nella eliminazione delle scorie e sostanze dannose presenti nel sistema escretore e prevengono dunque la formazione di cisti.

✔ I semi di lino hanno proprietà lassative. Questa proprietà era già da tempo conosciuta e oggi le ricerche e gli studi lo confermano. I semi di lino hanno un elevato contenuto di fibre e queste aiutano un regolare transito intestinale. Per poter beneficiare di questa proprietà è necessario mettere in ammollo un cucchiaio di questi semi in un bicchiere d’acqua. Lasciare riposare per circa 8 o 12 ore. Si noterà che i semi di lino hanno formato una sostanza colloidale con l’acqua in cui erano immersi. Ciò è dovuto al contenuto di fibre nei semi di lino che porta alla formazione di un gel richiamando acqua. Questo è più o meno lo stesso fenomeno che accade nel nostro intestino rendendo le feci più idratate e favorendone il transito nelle pareti intestinali.

✔ Prevengono l’ipertensione.

✔ Rafforzano il sistema immunitario.

✔ Prevengono l’insorgere di tumori.

✔ Sono un valido alleato per prevenire l’osteoporosi.

✔ Elevato contenuto di vitamine. I semi di lino hanno un notevole patrimonio vitaminico tra cui si annoverano come più rilevanti quelle del gruppo B.

✔ Elevato contenuto di Sali minerali. Tra i più presenti ci sono il fosforo, il magnesio il rame ed il manganese.


Semi di Lino Controindicazioni


Non esistono rilevanti controindicazioni per quanto riguarda l’assunzione di semi di lino. L’unico possibile effetto negativo potrebbe essere quello che le fibre da essi contenuti, formando una sorta di gel nel nostro intestino, non permettono il corretto assorbimento di importanti sostanze nutritive come i Sali minerali.

Per quanto riguarda l’assunzione di semi di lino in concomitanza con altri farmaci assunti per via orale è importante consultare uno specialista in quanto sempre il loro contenuto di fibre potrebbe ostacolare il corretto assorbimento di alcuni principi attivi.


Utilizzo dei Semi di Lino


Per poter apprezzare delle proprietà benefiche di questo alimento è necessario che precedentemente venga frantumato. Il rivestimento esterno infatti non può essere processato dal nostro apparato digerente e dunque passerebbe intatto lungo l’intero tubo digerente.

In questo caso si esplicherebbe si l’effetto lassativo ma non si potrebbe godere del patrimonio di acidi grassi essenziali, vitamine e Sali minerali. Come proposta si potrebbe aggiungere un cucchiaio di semi di lino ad un frullato e assicurarsi che questi vengano ben frantumati. Il frullato acquisterà una maggiore consistenza ed un sapore simile alla nocciola.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!