0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Dimagrire Le Gambe | 5 Consigli Da Tenere A Mente

Dallo scrittore Myprotein Alberto Baduini, studente in Medicina.


Dimagrire Le Gambe


Premettendo che è impossibile indurre una perdita di tessuto adiposo in una specifica unica zona del proprio corpo, risulta comunque possibile favorire questo processo in una certa zona piuttosto che in un’altra. Non è possibile far dimagrire le proprie gambe senza che il corpo intacchi anche le riserve di grasso distribuite su tutto il resto del corpo. Il dimagrimento di una certa zona è un effetto che si accompagna a una generale perdita di tessuto adiposo in tutto il corpo.


Il Contributo della genetica

I punti in cui si tende ad accumulare la maggiore quantità di grasso sono determinati per lo più dal proprio sesso e dalla propria genetica. Ci sono certi individui che tendono ad accumulare grasso nella parte inferiore del corpo mentre altri nella parte superiore. I più fortunati tendono ad accumulare grasso in maniera ben distribuita e omogenea non ottenendo grossi inconvenienti estetici. In genere le zone in cui tendiamo ad accumulare la maggiore quantità di grasso sono anche quelle che maggiormente rispondono bene ad uno stimolo in termini di allenamento.

È come se il corpo fosse predisposto ad accumulare massa, sia questa adiposa o muscolare, in certe zone del corpo piuttosto che in altre. Detto questo è comunque possibile favorire un dimagrimento localizzato senza fare ricorso ad apparecchiature tecnologiche o a strane terapie.

Dimagrire Le Gambe


I 5 Migliori Consigli


I 5 migliori consigli che possono incentivare un dimagrimento localizzato, in particolare nelle gambe, sono i seguenti.


#1 Allenare le gambe più frequentemente

Allenare un muscolo più frequentemente aumenta la capillarizzazione in quella determinata zona del corpo. questo significa un maggiore flusso di nutrienti ed una maggiore capacità di utilizzo delle riserve presenti. Questo fenomeno non è così preponderante da indurre un grosso sbilancio tra il grasso in quella zona piuttosto che in altra ma può comunque portare ad una maggiore definizione di quella zona.

Tempi fa numerosi body builder mentre si avvicinavano i giorni della competizione erano soliti ad allenare con enorme frequenza gli addominali con centinaia di crunch e varianti. Questa era una strategia apparentemente insensata se si considera il fatto che non si può indurre un dimagrimento localizzato. Ebbene il risultato era un addome scolpito e molto più asciutto (il tutto è dovuto in parte anche all’ipertonia acuta che si ha dopo aver allenato un gruppo muscolare).


#2 Allenare le gambe più intensamente

Allenare un muscolo con intensità di esercizio elevate induce un aumento della capacità di recepire nutrienti da parte di quelle fibre muscolari. Questo significa che un muscolo viene obbligato ad un lavoro intenso e questo si adatta allo stimolo preparandosi a ciò che si aspetta di affrontare.

Concretamente il muscolo è in grado di acquisire meglio i nutrienti per far fronte allo sforzo che lo aspetta, o meglio che è indotto ad aspettarsi. Concretamente è utile introdurre tecniche di intensità nell’allenamento delle gambe: drop set, super set, rest pause, ecc.

MYP22102015_ 1416


#3 Camminare più spesso

Il camminare è una attività a basso impatto metabolico, induce uno stress lieve sul nostro organismo e dunque può essere praticata circa tutti i giorni per diverse ore al giorno. Il camminare più spesso ha un duplice beneficio: permette di consumare una maggiore quantità di calorie senza stressare l’organismo ed inoltre favorisce un riciclo del sangue nella parte bassa del corpo.

Difatti solo le arterie sono rivestite da pareti muscolari che permettono di spingere il sangue verso una data zona del corpo. Le vene no. Per la forza di gravità il sangue trova difficoltà nel risalire attraverso le vene nella zona bassa del corpo. Ogni passo è come se inducesse un pompaggio del sangue che quindi può scorrere più facilmente anche nelle gambe. Questo evita l’accumulo di acqua nei tessuti oltre che gonfiore in questa zona.


#4 Corretta alimentazione

Ovviamente se si segue un contesto ipocalorico associato ad un adeguato esercizio fisico l’intero corpo ne beneficia in una perdita di grasso generale. Una alimentazione sana favorisce un benessere generale e non ostacola il corpo nel corretto assorbimento e utilizzo dei nutrienti introdotti con essa.


#5 Allenare le gambe con carichi elevati

Un pensiero abbastanza diffuso tra le donne che usare carichi elevati induca il muscolo a diventare enorme. Questa idea è errata in quanto prima di ottenere le gambe che si vedono su certi body builder bisogna sollevare davvero diverse centinaia di chili. Usare pesi elevati induce il muscolo ad una maggiore risposta ormonale che si traduce in un maggiore sviluppo del muscolo stesso.

Questo instaura un circolo virtuoso in quanto un muscolo più grande è una spesa energetica maggiore per l’organismo. Inoltre allenare muscoli grandi come quelli delle gambe rilascia degli ormoni anabolici in grado di favorire un miglioramento generale della composizione corporea.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


COMPLEANNO MYPROTEIN 40% SU TUTTO Scopri ora