0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Alimentazione

Brucia grassi – I benefici dell’olio di cocco

L’olio di cocco è conosciuto come uno dei prodotti più salutari e rivoluzionari di tutti i tempi, particolarmente ammirato dagli addetti ai lavori nel mondo del fitness.

Considerato un prodotto con benefici fenomenali per la salute, può confonderti sapere che più del 90% dell’olio di cocco è composto da grassi saturi con piccole quantità di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi!

Tuttavia devi sapere che i grassi saturi non sono uguali a quelli che puoi trovare nel formaggio, nella cioccolata e nelle patatine fritte. Infatti, i grassi presenti nell’olio di cocco sono ampiamente correlati alla perdita di peso e all’ossidazione del grasso corporeo, oltre ad una varietà di altri benefici per la salute! Gli acidi grassi nello specifico, sono trigliceridi a catena media, MCT con proprietà chimiche uniche – ovvero, quando consumati, il modo in cui vengono metabolizzati dal corpo apporta numerosi benefici alla salute!

Quindi, cosa esattamente rende l’olio di cocco così benefico per gli individui salutisti?

 

In che modo il corpo beneficia dell’olio di cocco?

1

Nell’olio di cocco il principale MCT è l’acido Laurico, il quale è presente per oltre il 50% nella composizione dell’olio di cocco. Nel corpo l’acido laurico è convertito in monolaurina, che può dare molti benefici al corpo (in diversi modi). Ad esempio, la monolaurina è famosa per avere diverse proprietà che aiutano a combattere malattie e proprietà antimicotiche ed è una sostanza che si forma nei neonati dal latte materno. La monolaurina è la sostanza che difende i neonati da infezioni batteriche e virali. L’esatto meccanismo dell’olio di cocco e dell’acido laurico nel corpo è ancora sottoposto a ricerche scientifiche, ciò nonostante i suoi benefici sono stati riscontrati in moltissimi studi scientifici.

 

Benefici dell’Olio di Cocco per la Salute

La composizione unica dell’Olio di Cocco è stata associata a:

 

1) Olio di Cocco e Perdità di Peso
BRUCIA GRASSI CON I GRASSI!

Molte persone non riescono a vedere il collegamento tra grassi insaturi e perdita di peso – dopotutto: come puoi perdere grasso mangiando altro grasso giusto? In realtà consumare gli acidi grassi presenti nell’olio di cocco ha dimostrato in numerosi studi di aiutare a bruciare grasso.2

Ad esempio, Portillo et al (1998) condussero alcune ricerche nutrendo ratti con una dieta ad alto contenuto di grassi e di olio di cocco, investigando l’influenza dell’olio di cocco su cibo e restrizioni energetiche. Nell’esperimento i ratti erano soggetti ad una dieta con e senza olio di cocco per un periodo di 7 settimane. Fu scoperto che alcuni depositi di grasso si ridussero fortemente nei ratti nutriti con una dieta arricchita con olio di cocco rispetto ai ratti che seguivano una dieta priva di olio di cocco, concludendo che l’olio di cocco è efficace nel ridurre i depositi di grasso.

 

2) Malattie Cardiache e Livelli di Colesterolo

Le malattie cardiovascolari sono il killer numero uno al mondo con aspetti come i livelli di colesterolo, tra le maggiori cause che sviluppano la malattia. L’olio di cocco ha dimostrato in numerosi studi scientifici di contribuire alla riduzione e al mantenimento dei livelli di colesterolo, suggerendo di poter divenire un possibile trattamento di prevenzione per le malattie cardiovascolari.3

Ad esempio, uno studio di Nevin et al (2004) ha investigato il consumo di olio di cocco vergine su diversi parametri lipidici nel corpo. Per farlo, sono stati seguiti alcuni ratti per un periodo di 45 giorni nutrendoli con olio di cocco. Dopo questo periodo, è stato scoperto che l’olio di cocco aveva avuto effetti benefici nell’abbassamento dei componenti lipidici e anche nella riduzione del colesterolo totale, trigliceridi, fosfolipidi, LDL e dei livelli di colesterolo VLDL, accrescendo invece i livelli di colesterolo buono HDL.

Complessivamente, questo studio ha dimostrato il potenziale effetto benefico dell’olio vergine di cocco sull’abbassamento dei livelli lipidici nel sangue e nei tessuti, e l’ossidazione di LDL- che può agire come un meccanismo benefico verso la prevenzione delle malattie croniche come quelle del cuore.

 

3) Cancro e Olio di Cocco

L’olio di cocco è stato evidenziato in alcuni studi come un aiuto nella prevenzione del cancro – seppure questi studi siano ancora sotto indagine e ancora completamente da confermare.

In uno studio condotto da Reddy et al (1984), ad esempio, è stato scoperto che consumare olio di cocco contribuisce alla riduzione dello sviluppo di adenocarcinoma (tumori) poichè l’olio di cocco risultava essere inversamente collegato allo sviluppo di tumori.

 

4) Immunità, Guarigione e Infezioni

Queste caratteristiche dell’olio di cocco sono state presentate in moltissimi studi inclusi quelli condotti da Kabara (1978).

Questo studio ha affermato che gli MCT presenti nell’olio di cocco possono avere effetti avversi su diversi microrganismi come batteri, muffe, funghi e virus. Non solo: in uno studio di Pablo et al (1998) è stato osservato l’effetto di diete contenenti olio di oliva, di girasole o olio di cocco idrogenato sulla funzione delle cellule del sistema immunitario.4In questo esperimento tre gruppi di topi sono stati nutriti con tre diverse diete contenenti il 15% di olio di oliva, di girasole e di olio cocco. Alla fine dello studio è stato rivelato che gli acidi grassi insaturi possono essere usati nel trattamento delle malattie infiammatorie per via delle loro proprietà immunomodulanti. I risultati ottenuti hanno evidenziato che gli acidi grassi presenti nell’olio di cocco possono giocare un ruolo importante come agenti modulanti della funzione delle cellule del sistema immunitario.

 

5) Digestione

I benefici interni dell’olio di cocco non si fermano soltanto alla tua salute! Grazie alle proprietà antimicrobiche dell’olio di cocco unite al fatto che esso offre una buona fonte di antiossidanti e vitamine, può anche aiutare e stimolare la digestione! L’olio di cocco è comunemente usato come olio da cucina poichè può aiutare a prevenire problemi come la sindrome del colon irritabile.

 

6) Cura della Pelle e dei Capelli

Bene, forse questo non è il beneficio più importante, ma oltre a tutti i suoi benefici per la salute l’olio di cocco può anche aiutare a migliorare la condizione della pelle e dei capelli.5

Come risultato, è ampiamente usato per scopi cosmetici per via dell’alto contenuto di lipidi che può aiutare ad idratare e proteggere la pelle e i capelli dalle radiazioni UV.

 

Usi dell’Olio di Cocco

L’olio di cocco ha una serie di diversi usi per via dei suoi numerosi benefici. L’uso principale dell’olio di cocco rimane comunque in cucina.6A differenza di altri oli come quelli vegetali, l’olio di cocco è solido a temperatura ambiente con un punto di fusione intorno ai 25 gradi. Generalmente l’olio di cocco può essere usato in diverse ricette, sia dolci che salate, per sostituire i comuni oli da cucina.

 

Quanto Olio di Cocco dovrei Consumare?

Quando si parla di olio di cocco e acido laurico è ancora sconosciuta la quantità necessaria per ricevere tutti i suoi benefici.7Per neonati e bambini generalmente è consigliato un consumo tra 0,3 e 1 grammo per chilo di peso corporeo (la quantità che tendono ad assorbire dal latte materno). Di conseguenza gli adulti probabilmente trarrebbero beneficio dai 10 fino ai 20 grammi di acido laurico al giorno.

 

Un Messaggio da Portare a Casa

Si spera che questo articolo abbia risposto a molte domande riguardo l’olio di cocco! Dopotutto l’importante non è diventare matti per l’olio di cocco.

Gli studi scientifici sono un inizio ma ci lasciano solo con associazioni – non fatti. Di conseguenza, è meglio seguire una dieta bilanciata con tutti i giusti macronutrienti e micronutrienti, mentre ci si gode del cibo delizioso e salutare!

 

Referenze

DE PABLO, M. A., ORTEGA, E., GALLEGO, A. M., ALVAREZ, C., PANCORBO, P. L., & Alvarez de Cienfuegos, G. (1998). Influence of diets containing olive oil, sunflower oil or hydrogenated coconut oil on the immune response of mice. Journal of clinical biochemistry and nutrition, 25(1), 11-23.

 

Hargrave, K. M., Azain, M. J., & Miner, J. L. (2005). Dietary coconut oil increases conjugated linoleic acid-induced body fat loss in mice independent of essential fatty acid deficiency. Biochimica et Biophysica Acta (BBA)-Molecular and Cell Biology of Lipids, 1737(1), 52-60.

 

Nevin, K. G., & Rajamohan, T. (2004). Beneficial effects of virgin coconut oil on lipid parameters and in vitro LDL oxidation. Clinical biochemistry, 37(9), 830-835.

 

Haug, A., & Høstmark, A. T. (1987). Lipoprotein lipases, lipoproteins and tissue lipids in rats fed fish oil or coconut oil. The Journal of nutrition, 117(6), 1011-1017.

 

Nevin, K. G., & Rajamohan, T. (2004). Beneficial effects of virgin coconut oil on lipid parameters and in vitro LDL oxidation. Clinical biochemistry, 37(9), 830-835.

 

Machmüller, A., & Kreuzer, M. (1999). Methane suppression by coconut oil and associated effects on nutrient and energy balance in sheep. Canadian Journal of Animal Science, 79(1), 65-72.

 

Portillo, M. P., Serra, F., Simon, E., Del Barrio, A. S., & Palou, A. (1998). Energy restriction with high-fat diet enriched with coconut oil gives higher UCP1 and lower white fat in rats. International journal of obesity and related metabolic disorders: journal of the International Association for the Study of Obesity, 22(10), 974-979.

 

Enig, M. G. (1996, April). Health and nutritional benefits from coconut oil: an important functional food for the 21st century. In AVOC Lauric Oils Symposium, Ho Chi Min City, Vietnam (Vol. 25).



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Scopri le Offerte di Oggi! Compra ora!