Ambassador & Atleti

Lucy Turner: La sua storia | Forever Fit

Ogni anno, milioni di persone in tutto il mondo hanno la possibilità di ricominciare da capo – concentrandosi su obiettivi ambiziosi che si sono prefissati e rivolgendosi alla palestra religiosamente … almeno per le prime settimane.

Per quanto amiamo vedere le persone che entrano in azione, in Myprotein vogliamo allontanarci da questa mentalità di breve durata e insostenibile di “nuovo anno, nuovo me”. Ecco perché stiamo combattendo con la nostra campagna, Forever Fit.

Perché la forma fisica non riguarda soluzioni rapide, brandelli di 30 giorni o diete disintossicanti. Non è qualcosa con cui ti punisci a gennaio, e un lato per i restanti 11 mesi dell’anno.

Si tratta di investire in te stesso, mentalmente e fisicamente, a lungo termine.

Per aiutarci a diffondere questo messaggio, abbiamo cercato atleti e ambasciatori che vivono e respirano questi principi, persone che si sforzano costantemente di spingersi, fisicamente e mentalmente, un po ‘più avanti, giorno dopo giorno.

Lucy Turner è una di queste persone dedicate. Questa è la sua storia.

Inseguendo una passione

Lucy Turner è un atleta eptatlon di 22 anni di Newcastle. Si è laureata presso la Northumbria University con una laurea di primo livello in Sport Applicato, Esercizio e Nutrizione, e ora vive a Loughborough come atleta a tempo pieno.

Si potrebbe dire che era destinata a intraprendere una carriera sportiva, poiché sin da piccola ha gareggiato come ginnasta alla City of Newcastle Gymnastics Academy, e durante la scuola ammette che amava praticamente qualsiasi sport che provasse.

Durante le sue vacanze estive, ha preso parte a un campo di vacanze di atletica leggera, che offriva una varietà di discipline atletiche per dare ai giovani la possibilità di trovare l’evento in cui erano migliori. Gli allenatori hanno individuato rapidamente il suo potenziale e hanno incoraggiato Lucy a iniziare l’allenamento per l’eptathlon – una combinazione di 7 eventi di atletica, tra cui ostacoli di 100 metri, salto in alto, tiro a segno, scatto di 200 metri, salto in lungo, lancio del giavellotto e finalmente 800 metri.

A soli 13 anni Lucy ha preso quella che sarebbe diventata una decisione che ha cambiato la vita: abbandonare la ginnastica per dedicarsi correttamente all’allenamento di atletica.

“Penso che i modelli di ruolo siano così importanti, soprattutto a livello più giovane. Jessica Ennis, tra gli altri, è stata una persona che mi ha davvero aiutato e ispirato. ”

Costruire il fitness nella sua vita

Decisa, Lucy Turner ha continuato a darle tutto per la formazione, mantenendo al contempo il lavoro scolastico e gli esami allo stesso tempo. All’università, ha alzato il livello ancora più in alto – riuscendo in qualche modo a tenere lezioni e studiare intorno a lavorare due lavori part-time e allenarsi sei volte alla settimana. Uff.

Lei crede che avere questo sfogo di formazione abbia aiutato il suo successo a scuola, dato che le ha dato una pausa dallo studio e ha fornito un modo per allentare la tensione. Durante le settimane ad alta pressione dei suoi diplomi, quando aveva delle scadenze incombenti, ammette che a volte faceva fatica, ma questo l’ha costretta a migliorare le sue capacità di gestione del tempo.

“Quando mi sono seduto per fare il mio lavoro, sapevo che non avevo tempo da perdere, quindi non ci poteva essere alcun rimprovero.”
Doveva sacrificare molti degli eventi sociali e delle uscite notturne che derivavano dall’essere una studentessa, ma aveva molti amici di supporto che le rendevano le cose più facili.

Facendo battute d’arresto nella sua falcata

Per quanto possa sembrare semplice, l’impegno di Lucy Turner nei confronti delle sue attività sportive non è sempre stato facile. Tre mesi prima del suo sedicesimo compleanno le è stato diagnosticato un diabete di tipo 1, una grave condizione permanente che influenza la produzione di insulina e, di conseguenza, i livelli di glucosio.

Prendere parte all’esercizio fisico e allo sport influisce sui livelli di glucosio nel sangue, e questo può cambiare a seconda del tipo di esercizio o sport. Un esercizio moderato che dura un po ‘, come il ciclismo o il tempo che corre, può causare un calo dei livelli di glucosio nel sangue, tuttavia un esercizio di maggiore impatto come lo sprint potrebbe farli aumentare.

Questo rende la condizione ancora più difficile da gestire come eptatleta, poiché un eptatlon è costituito da così tanti eventi diversi. I cambiamenti nelle emozioni e nei picchi di adrenalina possono anche influenzare i livelli di glucosio nel sangue, che è un’altra parte inevitabile della competizione. Tuttavia, ciò non ha fermato Lucy. “Certo che ho alti e bassi – e alcuni giorni mi sento trattenuto – tuttavia la maggior parte delle volte sono in grado di gestirlo perché amo così tanto lo sport.”

 

L’importanza di avere un obiettivo

Una parte fondamentale del successo di Lucy dipende dal fatto che lavora sempre per raggiungere un obiettivo tangibile.
E per obiettivo tangibile, non intendiamo impostare una risoluzione per il nuovo anno vaga come “Voglio mettermi in forma”. Intendiamo obiettivi specifici a breve termine su cui puoi consapevolmente lavorare e, si spera, raggiungere.

Si tratta di scomporre le cose in blocchi gestibili, piuttosto che cercare di affrontare l’intero progetto contemporaneamente.
“Quando si tratta di competere, mi concentro interamente su ogni evento, poiché non riesco a controllare il risultato dell’intera competizione”.
Come noi, Lucy crede che la definizione degli obiettivi sia estrema

potente tecnica che aiuta ad aumentare la motivazione e la concentrazione, perché ti dà un motivo.


Cosa significa Forever Fit per Lucy

“Non riesco a immaginare la mia vita senza allenamento. Lo sport aiuta molto più degli aspetti fisici: crea carattere e sviluppa abilità come pensiero analitico, gestione della pressione, gestione del tempo, capacità di leadership e definizione degli obiettivi.

Mi ha insegnato come rispondere alle battute d’arresto e come pensare in modo ottimistico.

Lo sport mi ha permesso di incontrare persone fantastiche con cui condivido la passione. Mi ha permesso di viaggiare per il mondo, facendo ciò che amo. Mi ha dato l’opportunità di andare a scuola con lo scopo di ispirare le generazioni future.

La campagna Forever Fit si allinea con la mia visione personale della vita. Si tratta di guidare e determinazione, che penso sia necessario per tutte le persone di successo “.



Lauren Dawes

Lauren Dawes

Scrittore ed esperto

Lauren, originaria del Sud, è laureata in letteratura inglese. Ha sempre amato nuotare e negli ultimi anni ha scoperto il potere dell’allenamento con i pesi. Durante la settimana si dedica appassionatamente allo yoga.

Nei fine settimana adora cucinare e mangiare il brunch. Si diverte a sperimentare nuove ricette con i suoi conquilini – soprattutto per combattere le vecchie abitudini tipiche dello studente come per esempio, il sopravvivere mangiando solamente piatti di pasta. Inoltre, Lauren è assolutamente convinta nel mantenere un perfetto equilibrio tra palestra e gin.

Scopri di più sull’esperienza di Lauren qui.


SCONTI IMPEDIBILI Scopri ora