Ambassador & Atleti

Festa del papà con Davide Artusi: I suoi segreti

Sappiamo tutti che gli impegni da genitore sono innumerevoli e richiedono un costante impegno. Davide artusi, bodybuilder e imprenditore ci svela i suoi segreti per combaciare meglio tutti gli impegni quotidiani con la passione per il benessere e l’attività fisica.

Con questa intervista in particolare, Davide Artusi ci parla della sua esperienza personale come padre e allo stesso tempo come è riuscito a raggiungere tutti i suoi obiettivi senza mai arrendersi.

Come e quando è iniziata la tua passione per il bodybuilding?

È cominciata relativamente tardi e per caso a 18 anni! Dopo un infortunio a una spalla ho dovuto iniziare la riabilitazione in palestra, da lì mi sono innamorato, ho cominciato ad allenarmi coi pesi e non ho più smesso!!

Quanto tempo riesci a dedicare al tuo allenamento settimanale?

Dipende molto dagli impegni lavorativi e familiari! Prima di diventare papà, durante la stagione agonistica, arrivavo a fare fino a 10 allenamenti settimanali per un totale di 40 ore di allenamento!

Ora sono papà e ho molte più responsabilità a livello lavorativo però comunque riesco ad allenarmi tutti i giorni almeno 2 ore!

Hai una routine di allenamento definita?

Di solito programmo a grandi linee il mio allenamento su base annuale, poi però le singole sedute sono programmate settimana per settimana…

Ovviamente capitano sempre gli imprevisti e in quel caso cerco di adattarmi improvvisando! Gli obiettivi sono comunque sempre ipertrofia e forza!

Come riesci a motivarti all’allenamento nonostante i tuoi impegni?

Non ho mai avuto bisogno di motivazione! Il fitness per me è una passione, un hobby, un piacere, uno stile di vita, è come l’aria… ne ho bisogno!

Pensi di voler trasmettere a tuo figlio un giorno la tua passione?

Assolutamente no, me lo chiedono molto spesso ultimamente … Cercherò, non tanto di trasmettere a mio figlio la mia passione, ma di aiutarlo a coltivare le sue!

Come riesci a combaciare i tuoi impegni e le tue responsabilità da padre con la passione per il fitness/la palestra?

In effetti gli impegni sono tanti; faccio il consulente, il formatore, prossimamente sarò scrittore (sto aspettando la pubblicazione del mio primo libro), sono un atleta agonista, sono un papà, un influencer, ecc… Diciamo che il segreto è l’organizzazione e la pianificazione!

Poi ovviamente è necessaria anche tanta forza di volontà, impegno, dedizione e costanza! Mi aiuta sicuramente il fatto che amo quello che faccio.

Quali consigli daresti ai papà fit che ci seguono per combaciare al meglio il loro lavoro da papa’ ed i loro impegni e le loro passioni?

Purtroppo non esiste una formula magica, io personalmente, nei periodi più intensi, mi sveglio alle 3 a.m. pur di allenarmi per aver tempo sufficiente durante la giornata per non trascurare il lavoro o la famiglia! Sarà un cliché ma “volere è potere”! Al primo posto c’è la famiglia, mio figlio e la mia compagna, al secondo posto c’è il lavoro e infine il fitness (che in realtà è anche il mio lavoro)!

Le cose da fare sono tantissime e sono alla costante ricerca di equilibrio… Non voglio essere il miglior formatore del mondo ed essere un pessimo papà!

I miei consigli sono : cercate di organizzarvi al meglio, lavorate sodo, siate positivi e costanti… e poi se per caso ogni tanto non riuscite a fare tutto quello che avete programmato, se per caso non riuscite ad allenarvi… non sentitevi in colpa, è normale e capita a tutti (anche a me) 😉 #foreverfit #fitdad

 



Anastasiya Plocco

Anastasiya Plocco

Scrittore ed esperto


SCONTI IMPEDIBILI Scopri ora