Alimentazione

Dieta Dopo le Feste Natalizie | 6 Regole d’Oro per il Post Natale

Dalla scrittrice Myprotein Deborah Cimino, studentessa in Scienze della Nutrizione.


Dieta Dopo le Feste Natalizie


Anno nuovo, corpo nuovo! Ecco alcuni consigli mirati di alimentazione e allenamento per ricominciare alla grande. In occasione delle imminenti festività natalizie vi propongo un articolo interamente dedicato alla remise en forme post vacanze.


La Fretta, Cattiva Consigliera


Superate le feste i banconi delle edicole sono ricolmi di giornali che propongono Diete fast, Diete iperproteiche, Diete detox, Diete Lampo…ed orrori vari. Persone colte da mille sensi di colpa post abbuffate si precipitano disperatamente ai ripari acquistando libri, giornali e ricercando sul web risoluzioni tempestive da adottare.

Nulla di più sbagliato! La fretta di rimetterci in forma ci spinge a tentare numerose diete, digiuni ed allenamenti che, oltre a non farci perdere peso, mandano in tilt il metabolismo. I media guadagnano sulla vostra ignoranza, tenetelo bene a mente.

Seguire diete da 1200 calorie non vi farà perdere peso, ma vi farà affamare facendovi entrare in un ciclo senza fine seguito da continui sbalzi di peso.

Altro dettaglio: avete fatto caso che, le palestra, post festività sono sempre stracolme nella zona dedicata al “cardio”? Questo “fenomeno” viene spiegato dal semplice fatto che, la stragrande maggioranza delle persone sono convinte che sudare sia sinonimo di dimagrire, perdere peso, bruciare i grassi e l’adipe accumulato.

Torno a ribadire, nulla di più sbagliato! Passare ore sui tapis roulant, ciclette, macchinari di ellittica è controproducente ed inutile.

Dieta Dopo le Feste Natalizie

Com’è allora giusto comportarsi dopo un periodo di grandi abbuffate? Vediamolo insieme!


Disintossicazione dalle Tossine


In quanto studiosa ed appassionata di nutrizione, posso dirvi, che, nel mio percorso di studi ho potuto constatare personalmente di come il nostro organismo funzioni come una macchina perfetta.

Vi dico ciò, perchè quando ci nutriamo per un periodo, (nel nostro caso le festività) in modo scorretto, assumendo maggiori quantità di alcool, conservanti e coloranti, il nostro corpo entra in una fase di “autodifesa”.

L’organismo, una volta metabolizzate queste sostanze di scarto e rifiuto dette tossine, per evitare che vengano assorbite a danno del nostro sistema, le immagazzina nel tessuto adiposo mettendole in una sorta di “quarantena” prolungata.

Qual’è il risultato?

Gli accumuli adiposi che ricoprono i nostri tanto sudati muscoli!

Ecco che per un lato, questo meccanismo ci difende dai danni delle tossine, dall’altro, in risposta a ciò compaiono quei tanto odiati pannicoli adiposi che risultano a noi antiestetici.

Ecco perchè, prima di ricominciare a tornare a regime, dobbiamo liberarci di questi scarti prodotti dal nostro organismo. Come?


Curate l’Alimentazione


E’ d’obbligo modificare le cattive abitudini alimentari, adottando un’alimentazione sana, equilibrata e nutriente. Per espellere le tossine dannose, via libera a carciofi ed asparagi, che stimolano l’attività renale, pertanto la diuresi e l’attività di filtraggio ricoperta da questi organi; così come broccoli, ricchi in fibre, antiossidanti e vitamina C; gli agrumi, con azione depurativa e risanante per le cellule epatiche; il riso basmati, facilmente digeribile e con un indice glicemico basso, da mangiare in sostituzione del pane per accompagnare le pietanze, i finocchi, che facilitano la motilità intestinale stimolando la diuresi, l’aglio, un antibiotico naturale perfetto per disintossicare l’organismo, ma anche tisane detossinanti allo zenzero o al tarassaco, tè bancha e succo di aloe vera che, insieme ai centrifugati di verdure di stagione, sono indispensabili alleati del benessere.

Eliminate quanto più possibile: fritture, alcolici, bibite gassate, zuccheri raffinati, carne rossa e riducete al minimo l’uso di sale, per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso e con essi scorie e tossine. Aggiungete ad ogni pasto un’insalata, che ripulisce l’organismo ed aiuta a purificarlo. Ma sono certa, che di ciò, avete sentito parlare abbondantemente da svariate fonti.


Idratatevi


Bevete, bevete e… bevete! Occorrono solo 2 litri di acqua al giorno, 4 bottigliette da mezzo litro o circa 9 bicchieri di acqua al giorno per eliminare la maggior parte delle tossine durante il giorno.

Dieta Dopo le Feste Natalizie

In particolare, bere un bel bicchiere di acqua al mattino, appena svegli, favorisce l’eliminazione dei prodotti di scarto accumulati durante la notte. Specialmente durante l’attività fisica, l’idratazione è fondamentale per il bilanciamento metabolico-idrico ed alleviare la sensazione di stanchezza nelle lunghe sessioni d’allenamento.


Abbuffate: Minimizzate gli Effetti


E’ opportuno tamponare gli effetti, cioè riportare ordine in un organismo che per una o due settimane è stato sovralimentato pesantemente.

Consideriamo una situazione tipica del periodo natalizio (due settimane di eccessi). Immaginiamo che, rispetto al vostro fabbisogno, avete consumato circa mille calorie in più al dì, arrivando in due settimane a prendere un paio di chili.

dieta dopo le feste natalizie

Niente panico! Nessuna misura drastica!

Pensare di perdere il peso preso con giorni di digiuno, è un errore che vi porterà a stressare ulteriormente il vostro organismo con possibili ricadute iperfagiche. In genere, il peso preso in due settimane, non è tutto grasso, vi è anche ritenzione idrica accumulata dovuta all’alto consumo di carboidrati ed il conseguente sodio.

Per avere un’idea più precisa circa mezzo chilo riuscirete a smaltirlo con immediatezza, non appena ritornerete a regime alimentare corretto.

La restante parte di adipe in eccesso effettivo, dovrà essere eliminata gradualmente. Come?

Ritornate alla normalità: ciò significa semplicemente, ritornare alle proprie abitudini alimentari, evitando “cheat day” o stravizi ricominciando gli allenamenti con regolarità; senza fretta. Niente tagli drastici al fabbisogno.

Assumete almeno due litri di acqua al dì (l’acqua si elimina con l’acqua) e almeno 5 porzioni di frutta e verdura fresche, per aiutare la diuresi, drenare, pulire, ridurre l’acidosi. Ma di questo ne abbiamo già parlato abbondantemente nel punto precedente.

Valutate con il medico la possibilità di assumere dei probiotici d’integrazione per ripristinare la flora batterica intestinale irritata dagli alimenti ingeriti. Per almeno una ventina di giorni evitate alimenti irritanti ricchi in istamina e molto grassi : vino e birra, salumi, spezie, cavoli, spinaci, pomodori conserve,  e salmone, tonno, frutti di mare, formaggi stagionati,  banane, cioccolato. Con la  scomparsa dei sintomi, riprenderete gradualmente l’assunzione.

Riprendere l’attività fisica: l’attività fisica deve essere svolta con continuità, tutto l’anno, eccezione fatta per le settimane di scarico/riposo che sono comunque indispensabili. Perciò niente palestra praticata per qualche mese, se non amate l’attività fisica e se non intendete poi, appunto, protrarla.


Cattive Abitudini


Quando però, le festività sono passate, bisogna prestare attenzione che, i nostri atteggiamenti sfociati in abbuffate tra cenoni e pranzi natalizi non dilaghino in abitudini patologiche.

Il cibo, è uno dei piaceri della vita, ed è per questo motivo che, il nostro corpo, quando quest’ultimo viene assunto in abbondanza rilascia serotonina, l’ormone della felicità e del benessere.

Ciò non deve essere però diventare una routine; non bisognerebbe mai arrivare a cercare nel cibo una fonte di sfogo, di relax dopo un’intensa giornata lavorativa. Perciò, le calorie in più, volte a dare ristoro e riposo da lunghe settimane lavorative e di stress, diventano vere e proprie incontrollate crisi iperfagiche che denotano una possibile mancanza di equilibrio e di autocontrollo, accompagnate da stati d’angoscia e pentimenti.

Diamoci un limite, cerchiamo il controllo.


Il Benessere Psicofisico


Rimettendovi in forma, cambiando le vostre abitudini malsane, seguendo un regime controllato ed attivo ne trarrete giovamento sia a livello fisico che psichico.

Lo sport, si sa, permette di rilasciare endorfine utili a migliorare il nostro umore.

Diminuirete drasticamente il grasso corporeo, agirete sulla ricomposizione fisica ottenendo tonicità, la circolazione migliorerà e con essa potrete prevenire diabete, colesterolo e patologie cardiovascolari; starete meglio con voi stessi e di riflesso, con la società acquistando una maggiore autostima.

In poche parole, non vi sono scuse, non potrete rimandare ulteriormente, le feste ed il nuovo anno potranno essere l’inizio di un nuovo percorso per rimettervi in forma e cambiare definitivamente le vostre abitudini!

Nei miei articoli amo essere una fonte da cui trarre ispirazione per molti di voi, ma, al contempo voglio essere chiara e diretta, e voglio esserlo anche in questa occasione: la strada per il successo non è quella asfaltata, ma quella frastagliata e ricca di ostacoli e difficoltà. Trovare la forza di rialzarvi sempre, anche quando la vostra giornata è stata difficile; convertite la stanchezza in forza e la vostra rabbia in motivazione.

Sono queste le prerogative chiave per raggiungere un qualsiasi obiettivo, che vada anche oltre alla semplice remise en forme.


Le 6 Regole d’Oro per il Post Natale


Avrete fin’ora appreso che, per mettersi in forma seriamente poche sedute di allenamento sono del tutto inefficaci. La costanza è il fattore che fa la vera differenza, ma non solo.


1. Assicuratevi di Essere in Salute


Prima di intraprendere una qualsiasi attività fisica dovete essere certi di non avere alcun problema o patologia importante. La salute viene prima di tutto.


2. Un Cardiofrequenzimetro tra i Regali di Natale


Dieta Dopo le Feste NatalizieIndispensabile per capire se vi state allenando alla giusta intensità a seconda degli obiettivi che vi siete prefissati. Un piccolo investimento che farà la differenza nei vostri allenamenti e che vi insegnerà ad ascoltarvi di più.


3. Preparatevi un Piano Alimentare


Stampatevi un piano settimanale basato sul vostro fabbisogno energetico; ricordate però, che dieta non vuol dire morire di fame, anzi. Vuol dire mangiare il giusto, mangiare sano, dare al corpo la giusta quantità di calorie. Pensavate di dover morire di fame?


4. Iscrivetevi in Palestra


Gli allenamenti in palestra sono, a mio avviso un presupposto per mantenere alto l’impegno. Cercare di autoconvincersi ad uscire di casa al freddo ed alle intemperie non sarà facile e sarete più portati ad abbandonare gli allenamenti.


5. Abs: Addominali


Dieta Dopo le Feste NatalizieAndrebbero allenati almeno tre volte la settimana per 15 minuti minimo ogni allenamento. Fondamentali per definire la zona addominale; man mano che ridurrete la percentuale di massa grassa corporea faranno capolino dal vostro addome.


6. Misuratevi e Osservatevi


Monitorare i vostri progressi è fondamentale per capire se vi state muovendo nella direzione corretta. Terrà alta la vostra motivazione e vi aiuterà a conoscervi meglio.

In conclusione di questo articolo, nella speranza vi sia stato utile, non mi resta che augurarvi buone feste ed un buon inizio anno all’insegna di tanto sport e benessere!



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!