Motivazione

Riapertura delle palestre | Come prepararsi ?

La serie di lockdown dell’anno passato hanno completamente scardinato le nostre abitudini sportive, tanto che alcuni le hanno abbandonate del tutto. Ma data la riapertura delle palestre tra poco più di due settimane, bisogna iniziare a riprendere la vecchia routine, ed ecco che tutte le ansie del primo periodo tornano ad assalirvi; o magari siete dei totali pivelli desiderosi di intraprendere un percorso di allenamento in palestra, ma il solo pensiero di mettervi piede vi blocca.

Ve la ricordate la vostra prima sessione in palestra? Sarà capitato anche a voi di incamminarvi timorosi in una sala piena di inquietanti macchinari che non avevate idea di come usare. Magari avevate paura di cadere a terra facendo uno squat, di inciampare su un paio di manubri, o persino di essere sorpresi a specchiarvi… beh, ci siamo passati tutti.

Qualsiasi sia il motivo della vostra ansia, non lasciate che essa ostacoli il vostro percorso di fitness. E sapete cosa c’è di buono? Ci sono delle semplici azioni che vi aiuteranno a superarla. Abbiamo raccolto alcuni dei nostri consigli più pratici, che potrete mettere in pratica alla riapertura delle palestre per iniziare ad allenarvi con un pizzico di autostima in più.

1. Coinvolgete un amico

Al momento, in alcuni paesi non è consentito frequentare la palestra con persone al di fuori del proprio nucleo familiare, motivo per cui dovrete mantenervi distanziati dal vostro compagno di allenamento.
Anziché andare in palestra assieme, cercate di esserci l’uno per l’altro motivandovi in modo diverso: potete fissare un programma di allenamento comune, scambiarvi foto, oppure videochiamarvi mentre vi date da fare con gli esercizi. Avere un amico nei paraggi potrebbe spingervi a superare le vostre paure ed entrare in palestra.
È importante che sappia come vi sentite al riguardo (probabilmente starà attraversando lo stesso stato d’animo!), così qualora ne aveste bisogno potrete chiamarlo prima di una sessione e farvi dare un po’ di incoraggiamento.

2. Pianificate, pianificate, pianificate…

Che sia con un programma di allenamento messo a punto da voi o tramite un’app apposita, pianificare aiuta a ridurre l’ansia.
Se siete intimoriti al solo pensiero di tornare in palestra, possiamo garantirvi che farlo senza un programma definito non potrà che peggiorare le cose. Mettete in atto un piano d’azione: se avete intenzione di provare una palestra nuova, date un’occhiata al sito web e familiarizzate con la pianta, così saprete già come muovervi al suo interno – ancora meglio se riuscite a prenotare un tour dal vivo prima della sessione.
Dopodiché, pianificate tutto nel dettaglio, dal riscaldamento al defaticamento, incluso qualche esercizio di riserva, nel caso in cui il macchinario che avevate intenzione di usare fosse occupato. Questo vi manterrà concentrati ed eviterà il disagio ulteriore del trovarsi a girovagare per la sala senza meta.

3. Scegliete l’orario giusto

Se siete ansiosi, la scelta dell’orario è cruciale. Andare in palestra nelle ore meno frequentate vi consentirà di esplorare il luogo e familiarizzare con i diversi attrezzi. Potete decidere di farlo solo per le prime sessioni dopo il rientro, e una volta familiarizzato con tutti gli attrezzi, potrete tornare ad allenarvi negli orari più gettonati con la consapevolezza di sapere ciò che state facendo.
In generale, l’orario da evitare è tra le 18:00 e le 20:00, poiché spesso è quello “di punta”. Tante palestre, inoltre, tendono a essere più affollate all’inizio della settimana (dal lunedì al giovedì), quindi cercate di programmare qualche sessione nel weekend, quando tendono a essere meno frequentate.

4. Rinnovate il vostro guardaroba

Un po’ di shopping-terapia avrà senz’altro i suoi benefici! Indossare un completo che vi faccia sentire a vostro agio farà bene all’autostima e sarete più inclini ad andare in palestra anche solo per sfoggiare il nuovo outfit!
Tuttavia, questo non dovrà essere solo bello da mostrare, ma dovrà trattarsi di un abbigliamento pratico, su cui possiate fare affidamento durante qualsiasi esercizio: leggings a prova di squat, maglie comode e traspiranti, pantaloncini confortevoli ed elastici… E per vostra fortuna, noi abbiamo tutto questo!
Per la prima sessione dopo la riapertura delle palestre, consigliamo le nostre ormai collaudate linee Power Ultra e Adapt.

5. Muovetevi a ritmo della vostra playlist preferita

Fate aumentare quei battiti, sentite scorrere le endorfine ancor prima di mettere piede in palestra! Avviate una playlist da urlo e scatenatevi a ritmo di musica in cucina (il tempo di bere il vostro pre’workout): sarete pronti a riabbracciare quella panca per squat in men che non si dica. E conterà come parte del riscaldamento!
Abbiamo delle playlist da sballo di cui potete approfittare, quindi date un’occhiata al nostro account Spotify e… via alle danze!

Da non dimenticare

Non c’è da sorprendersi se molti di noi si sentono a disagio al pensiero di tornare in palestra considerando che, da un anno a questa parte, ci siamo abituati ad allenarci in camera da letto o nei garage. Grazie alla riapertura delle palestre, però, potrete fare progressi e a guadagnare la forza persa nel corso dei lockdown, perciò non fatevi ostacolare dall’ansia. E lo stesso vale per chiunque stia per iniziare un percorso di fitness: preoccuparvi di quello che potrebbe accadere in palestra non deve frenarvi dall’intraprendere questo incredibile viaggio.
Quindi, trovate un amico che vi dia supporto, familiarizzate con la palestra e con i suoi attrezzi così da programmare l’allenamento di conseguenza, stupite tutti con il vostro nuovo outfit e muovetevi a ritmo della vostra musica del cuore! Fate tutto questo, e vi sentirete dei “pro” in un batter d’occhio.



Scrittore Esperto

Scrittore Esperto

Scrittore ed esperto


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Acquista ORA!