0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Olio di Enotera | Proprietà, Benefici e Controindicazioni


Olio di Enotera: Proprietà


Olio di EnoteraL’enotera, conosciuta in Italia con i nomi di bella di notte e primula di sera, è una pianta divenuta “famosa” per l’olio che è possibile ricavare dai suoi semi: l’olio di Enotera, quest’ultimo risulta una importante fonte di acido grasso gamma-linoleico, chiamato anche GLA, un grasso semi-essenziale prodotto dall’attività dell’enzima delta-6-desaturasi a partire dall’acido linolenico; è importante comprendere che in determinate condizioni patologiche e con il progredire dell’invecchiamento, l’attività enzimatica tende ad attenuarsi e l’integrazione diventa ancora più consigliata (quasi necessaria); l’olio di Enotera è inoltre un’ottima fonte di acidi grassi Omega-6 che andrebbero reperiti tramite la dieta.

Importante per l’integrità ed il mantenimento dei benefici è la spremitura a freddo dei semi della pianta Oenothera biennis, procedimento fondamentale per preservare le caratteristiche naturali degli acidi grassi polinsaturi.


I Benefici dell’Olio di Enotera


Proseguendo nella lettura, scoprirete i benefici apportati dall’assunzione di questo olio ed i principali benefici nella vita di tutti i giorni…


1. Corretta funzionalità cardiaca

Come detto, i benefici apportati dall’olio di Enotera sono molteplici e riguardano più “campi”, dal sistema cardiocircolatorio a quello immunitario, dalle proprietà antinfiammatorie a quelle ringiovanenti.

Con un’assunzione di circa 10 grammi al giorno (quantità puramente indicativa!) è possibile ottenere grandi benefici nel mantenimento dei normali livelli di colesterolo e trigliceridi, l’olio di Enotera è infatti utilissimo per la riduzione dei livelli di trigliceridi e di colesterolo LDL (cattivo) presente nel sangue; in ambito cardiocircolatorio è inoltre utile nella prevenzione dell’aterosclerosi grazie alla proprietà vasodilatatrici e migliora quindi la circolazione e il funzionamento cardiaco.


2. Alleato della pelle e delle donne

L’olio di Enotera è utilissimo per migliorare l’integrità e l’elasticità delle membrane cellulari e per tutti i problemi legati a varie forme irritative a carico della pelle come la dermatite atopica, la psoriasi, l’acne, l’orticaria, le scottature e gli eritemi solari.

olio di enotera

È inoltre provato che l’utilizzo dell’olio di Enotera risulta molto indicato nel trattare una serie di malattie relazionate con la salute della donna come la sindrome premestruale (SPM), grazie all’acido gamma-linolenico in esso contenuto, riesce infatti a contribuire – come precursore – alla produzione di prostaglandina E1 ed è quindi in grado di ridurre i processi infiammatori e i fastidiosi effetti della SPM come tensione mammaria, gonfiore e irritabilitá, ritenzione di liquidi ed evitare l’insorgere di patologie più gravi come la mastopatia fibrocistica (presenza di noduli al seno); l’olio di enotera è in grado di ridurre le dimensioni delle cisti mammarie di natura benigna e di ostacolarne la formazione, riducendo così la possibilità di recidive, dopo un’eventuale asportazione chirurgica.


3. Ulteriori benefici

Grazie all’azione vasodilatatrice, l’olio di Enotera trova applicazione in patologie determinate da una scarsa o mancante irrorazione sanguigna, potrebbe quindi apportare benefici nel contrastare la caduta dei capelli (a volte determinata da una scarsa irrorazione del follicolo pilifero) e l’impotenza.

Trova inoltre applicazione in svariati metodi terapici per la sclerosi multipla grazie alla stimolazione dei linfociti T (utili per l’attuazione della difesa immunitaria del nostro organismo) ed evitando la formazione di coaguli; per quel che riguarda invece le proprietá antiinfiammatorie, l’olio di enotera risulta molto utile per il trattamento dell’artrite reumatoide, l’uso di questo integratore in maniera abituale per un periodo (indicativo!) di 6 mesi aiuta a placare le infiammazioni causate da quest’ultima e a manifestare meno dolori a carico delle articolazioni e una maggior flessibilitá delle stesse.

olio di enotera

I soggetti diabetici possono invece trarne beneficio come appoggio nel trattamento del diabete, l’olio aiuta a mantenere stabili i livelli di insulina ed è in grado di prevenire gli effetti secondari della malattie a carico del sistema nervoso (sensazione generale di formicolio, intorpidimento degli arti, etc.)

Trova infine applicazione nella prevenzione delle allergie riducendo i sintomi come starnuti e lacrimazione e nel trattamento di malattie infiammatorie digestive, come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa per per la sua capacitá d’inibire le prostaglandine responsabili dei processi infiammatori.


Controindicazioni dell’Olio di Enotera


L’olio di Enotera è solitamente ben tollerato dall’organismo eccetto che nel caso di determinate condizioni patologiche come la schizofrenia e l’epilessia in cura con farmaci neurolettici.

Rari effetti collaterali osservati sono mal di testa, nausea e allergie.


In Conclusione


L’olio di Enotera rappresenta un ottimo alleato per la prevenzione di svariate patologie e per l’attenuazione di patologie ormai comuni (come l’allergia), inoltre, grazie alla vitamina E aggiunta ad ogni softgel, è possibile proteggere le cellule dallo stress ossidativo evitando così il declino cognitivo e svariati disturbi oculari.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto