Integratori

Beta alanina | Assunzione e Benefici

La beta alanina è utilizzata come ingrediente base nella maggior parte degli integratori pre-allenamento ed è responsabile di quell’inconfondibile sensazione di formicolio.

La beta alanina è stata collegata a una serie di benefici che possono potenzialmente portare ad un aumento delle prestazioni sportive e una migliore composizione corporea

Il seguente articolo illustrerà i principali vantaggi, il dosaggio adeguato e tutti i potenziali effetti collaterali.

In questo articolo troverai:

Beta alanina

Che cos’è la beta alanina?

La beta alanina è un aminoacido che viene prodotto nel fegato e si trova in alimenti come carne e pollame.

Si combina con un altro amminoacido chiamato istidina, che quando vengono uniti formano la carnosina. La carnosina è un importante “agente tampone” che aiuta la resistenza del corpo alla fatica durante l’esercizio.

Sommario

La beta alanina è un aminoacido che si unisce all’istidina per formare la carnosina, che può impedirti di stancarti rapidamente durante l’esercizio.

Come funziona?

Il modo in cui l’integrazione di beta alanina può migliorare le prestazioni dell’esercizio è attraverso la sua capacità di aumentare la conservazione della carnosina da parte dell’organismo.2 La carnosina è un agente tampone che aiuta a prevenire l’affaticamento.2

Quando lavori ad alta intensità, il tuo corpo può stancarsi attraverso un processo chiamato acidosi metabolica. È qui che, quando si esercita ad alta intensità con alti livelli di lattato prodotti, si forma un accumulo di ioni idrogeno (H +). Gli ioni H + sono acidi e un accumulo di ioni H + provoca un calo del pH del sangue (rendendolo più acido).

Quando il pH del sangue scende, interromperà il rilascio di calcio nella cellula muscolare. Il calcio svolge un ruolo critico nella contrazione muscolare, quindi se il rilascio di calcio è limitato, i muscoli non saranno in grado di contrarsi correttamente, con conseguente calo delle funzioni.2

Un calo del pH nel sangue durante l’esercizio ridurrà anche l’attività degli enzimi, che è cruciale nella produzione di energia

È più probabile che il tuo corpo cada nell’acidosi metabolica quando lavori ad alta intensità per 1-4 minuti. Ciò è dovuto ai diversi meccanismi di affaticamento e ai sistemi energetici utilizzati a diverse intensità di esercizio.

Integrando con beta alanina, aumenterai la tua conservazione di carnosina.2 La carnosina può prevenire l’acidosi agendo come un tampone dagli ioni H + che impedirà al pH del sangue di scendere troppo in basso e che ti impedisce di stancarti rapidamente.2 semplicemente, la carnosina neutralizza gli ioni H + acidi che prevengono la caduta del pH del sangue.

Le prove hanno dimostrato che la beta alanina può aumentare i livelli di carnosina fino all’80% .1 Questo maggiore accumulo di carnosina può aiutare a prevenire l’acidosi metabolica e mantenere l’allenamento a un’intensità più elevata più a lungo. Ciò può equivalere a più ripetizioni o serie durante una sessione di allenamento di resistenza e un migliore recupero da sprint ripetuti.

Sommario

La beta alanina agisce aumentando la produzione di carnosina da parte del tuo corpo, il che aiuta a migliorare la resistenza all’affaticamento principalmente durante l’esercizio ad alta intensità che dura da 1 a 4 minuti e ti consentirà di allenarti più duramente più a lungo.

Quali sono i vantaggi?

Migliora le prestazioni durante l’esercizio fisico ad alta intensità

L’evidenza suggerisce che la supplementazione di beta alanina è più efficace nel migliorare le prestazioni di esercizio ad alta intensità aiutando con resistenza all’affaticamento. Pertanto, coloro che vedranno il massimo beneficio dalla supplementazione di beta alanina sono le persone che competono in eventi sportivi come una gara ciclistica di 4 km, una remata di 2000 m, gare di nuoto di 100 me 200 m e sport di combattimento.3

Inoltre, anche gli sport che richiedono sprint ripetuti come il calcio e il rugby4 vedranno miglioramenti a causa dei tassi di recupero più rapidi

Nonostante ciò, ci sono ancora una serie di benefici che possono migliorare le tue prestazioni in palestra anche se non ti alleni specificamente per uno sport.

Può aumentare la forza e la massa muscolare

Ci sono prove per dimostrare che l’integrazione di beta alanina può aiutare ad aumentare il volume durante una sessione di allenamento di resistenza. Ad esempio, una maggiore quantità di carnosina può equivalere a più ripetizioni e serie durante una sessione.

Ciò è stato evidenziato in uno studio che ha mostrato che la supplementazione di beta alanina per un periodo di 10 settimane ha mostrato maggiori aumenti delle ripetizioni eseguite sia in squat che in panca.6

Per un periodo di tempo, ciò può potenzialmente portare a un aumento degli adattamenti per l’allenamento della forza e all’aumento della massa muscolare1

La supplementazione di beta alanina può anche prevenire l’acidosi metabolica dopo l’esercizio fisico che può migliorare il recupero e consentire di tornare all’allenamento più velocemente di prima.

Può migliorare la composizione corporea – massa muscolare e perdita di grasso

La beta alanina può comportare un aumento della massa magra (muscolare) e un miglioramento della perdita di grasso grazie alla sua capacità di aumentare il volume di allenamento e migliorare il recupero tra le sessioni.

Ciò è supportato dai risultati di uno studio condotto su lottatori collegiali e giocatori di football americano.

Nel corso di 8 settimane, a seguito di un programma di allenamento di resistenza, intervalli ad alta intensità e sprint ripetuti, quelli che hanno integrato la beta alanina hanno guadagnato più massa magra e migliorato la loro composizione corporea7.

Può migliorare le prestazioni degli esercizi di resistenza

Poiché il lattato non viene prodotto nella stessa quantità durante l’esercizio aerobico, la carnosina non viene utilizzata come tampone nella stessa misura. Tuttavia, potrebbero esserci altri modi in cui un maggiore accumulo di carnosina può aiutare a prevenire l’affaticamento nell’esercizio che dura più a lungo.

Ad esempio, ci sono prove che dimostrano che l’integrazione di beta alanina insieme a un programma di allenamento ad intervalli ad alta intensità può migliorare gli adattamenti dell’allenamento e successivamente migliorare la resistenza all’esercizio.8

Fonti di cibo

Poiché la beta alanina è un amminoacido, si trova negli alimenti ricchi di proteine. Questi includono:

• Pollo

• Manzo

• Maiale

• Pesce

Dosaggio

Poiché la funzione principale della beta alanina è di aumentare la quantità di stoccaggio di carnosina, è necessario integrarla nel corso delle settimane per vedere i benefici.1

Il dosaggio ottimale di beta alanina è di 4-6 g al giorno, suddiviso in dosi di 2 g per 2-4 settimane.1 Dopo 4 settimane, è stato dimostrato che la conservazione della carnosina è aumentata del 40% e dopo il 10% intorno all’80% .1

Vale la pena notare che coloro che hanno un livello basale inferiore di carnosina avranno probabilmente maggiori miglioramenti nelle prestazioni. Ad esempio, i vegetariani potrebbero non assumere molta beta alanina nella loro dieta a causa della mancanza di carne e pesce

Effetti collaterali

I principali effetti collaterali di grandi quantità di consumo di beta alanina è il “formicolio” nella pelle, spesso sul viso o sul dorso delle mani.

Tuttavia, ciò non accade in tutti e sebbene sia perfettamente sicuro, non è chiaro perché questo accada e perché accada in alcuni individui e non in altri.

Per ridurre la probabilità di formicolio della pelle, si consiglia di distribuire l’assunzione durante il giorno o di utilizzare un integratore beta alanina a rilascio prolungato.1

A parte il formicolio, non ci sono prove che il consumo delle quantità raccomandate presenti rischi per la salute

Conclusione

La beta alanina è un amminoacido che aumenta la conservazione della carnosina. La carnosina è un agente tampone che aiuta a ridurre l’affaticamento. Questo è particolarmente vero durante l’esercizio ad alta intensità che dura da 1 a 4 minuti.

Per alcuni, la beta alanina può causare formicolio al viso e alle mani, ma questo può essere ridotto abbassando il dosaggio e distribuendolo durante il giorno.

La beta alanina si trova in alimenti ad alto contenuto proteico come pollo, manzo, maiale e pesce, il che significa che i vegetariani possono vedere maggiori aumenti delle prestazioni.

Il dosaggio raccomandato è di 4-6 g al giorno per 2-4 settimane.

 

 

 


Trexler et al. – International society of sports nutrition position stand: Beta-Alanine – Journal of the International Society of Sports Nutrition (2015)

Harris RC, Tallon MJ, Dunnett M, Boobis L, Coakley J, Kim HJ, et al. The absorption of orally supplied beta-alanine and its effect on muscle carnosine synthesis in human vastus lateralis. Amino Acids. 2006;30(3):279–89. doi:10.1007/s00726-006-0299-9

Hill CA, Harris RC, Kim HJ, Harris BD, Sale C, Boobis LH, et al. Influence of beta-alanine supplementation on skeletal muscle carnosine concentrations and high intensity cycling capacity. Amino Acids. 2007;32(2):225–33.

Harris RC, Jones G, Hill CH, Kendrick IP, Boobis L, Kim CK, et al. The carnosine content of vastus lateralis in vegetarians and omnivores. FASEB J. 2007;21:76.20.

Baguet A, Reyngoudt H, Pottier A, Everaert I, Callens S, Achten E, et al. Carnosine loading and washout in human skeletal muscles. J Appl Physiol. 2009;106(3):837–42. doi:10.1152/japplphysiol.91357.2008

Kendrick IP, Harris RC, Kim HJ, Kim CK, Dang VH, Lam TQ, et al. The effects of 10 weeks of resistance training combined with beta-alanine supplementation on whole body strength, force production, muscular endurance and body composition. Amino Acids. 2008;34(4):547–54. doi:10.1007/s00726-007-0008-3.

Suzuki Y, Ito O, Takahashi H, Takamatsu K. The effect of sprint training on skeletal muscle carnosine in humans. Int J Sport Health Sci. 2004;2:105–10. doi:10.5432/ijshs.2.105.

Derave W, Ozdemir MS, Harris RC, Pottier A, Reyngoudt H, Koppo K, et al. beta-Alanine supplementation augments muscle carnosine content and attenuates fatigue during repeated isokinetic contraction bouts in trained sprinters. J Appl Physiol (1985). 2007;103(5):1736–43. doi:10.1152/japplphysiol.00397.2007.

Gardner ML, Illingworth KM, Kelleher J, Wood D. Intestinal absorption of the intact peptide carnosine in man, and comparison with intestinal permeability to lactulose. J Physiol. 1991;439(1):411–22. doi:10.1113/jphysiol.1991.sp018673.

Severin SE, Kirzon MV, Kaftanova TM. [Effect of carnosine and anserine on action of isolated frog muscles]. Dokl Akad Nauk SSSR. 1953;91(3):691–4.

Klebanov GI, Teselkin Yu O, Babenkova IV, Lyubitsky OB, Rebrova O, Boldyrev AA, et al. Effect of carnosine and its components on free-radical reactions. Membr Cell Biol. 1998;12(1):89–99.

Hoffman J, Ratamess NA, Ross R, Kang J, Magrelli J, Neese K, et al. Beta-alanine and the hormonal response to exercise. Int J Sports Med. 2008;29(12):952–8. doi:10.1055/s-2008-1038678.

Murakami T, Furuse M. The impact of taurine- and beta-alaninesupplemented diets on behavioral and neurochemical parameters in mice: antidepressant versus anxiolytic-like effects. Amino Acids. 2010;39(2):427–34. doi:10.1007/s00726-009-0458-x.

Chung W, Baguet A, Bex T, Bishop DJ, Derave W. Doubling of muscle carnosine concentration does not improve laboratory 1-h cycling time-trial performance. Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2014;24(3):315–24. doi:10.1123/ijsnem.2013-0125.

Stout JR, Cramer JT, Mielke M, O’Kroy J, Torok DJ, Zoeller RF. Effects of twenty-eight days of beta-alanine and creatine monohydrate supplementation on the physical working capacity at neuromuscular fatigue threshold. J Strength Cond Res. 2006;20(4):928–31. doi:10.1519/R-19655.1.

Tobias G, Benatti FB, de Salles PV, Roschel H, Gualano B, Sale C, et al. Additive effects of beta-alanine and sodium bicarbonate on upperbody intermittent performance. Amino Acids. 2013;45(2):309–17. doi:10.1007/s00726-013-1495-z.

Hoffman et al. Effect of creatine and beta-alanine supplementation on performance and endocrine responses in strength/power athletes. Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2006 Aug;16(4):430-46.



Liam Agnew

Liam Agnew

Nutrizionista Sportivo e Personal Trainer

 Liam è un nutrizionista sportivo certificato presso la International Society of Sport Nutrition iscritto inoltre alla British Dietics Association's come professionista della nustrizione sportiva. Si è laureato in Scienze dello Sport ed è diplomato in Scienze Applicate e Nutrizione sportiva.

Liam è inoltre un esperto personal trainer che aiuta i suoi clienti a raggiungere i propri obiettivi fitness e di salute con consigli pratici riguardo i piani di allenamento e l'alimentazione da seguire.

Nel suo tempo libero, Liam ha partecipato a numerosi concorsi di powerlifting e adora fare scampagnate, giocare a calcio ed cimentarsi in cucina con nuove ricette. Scopri di più sull'esperienza di Liam qui.


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Scopri ora