0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Alimentazione

Dieta Vegana per 16 settimane | La Trasformazione di Zak

Negli ultimi anni la popolarità della dieta vegana é cresciuta in maniera smisurata. Sono diversi i motivi per cui le persone scelgono di tagliare di netto il consumo di carne e latticini. Alcuni scelgono di seguire la dieta vegana per ragioni etiche, alcuni per questioni ambientali ed altri per motivi di salute.

Qui a Myprotein, vi accompagnamo passo dopo passo sulla strada per diventare la versione migliore di voi stessi, e con questo esperimento di 16 settimane volevamo vedere per l’appunto l’ impatto della dieta vegana sulla salute e il benessere  generale di una persona.

Ecco qui, cosa abbiamo scoperto.

L’inizio

Tutto è iniziato quando un inglese di Manchester ha accettato di provare per 16 settimane la dieta vegana. All’ inizio di questa trasformazione Zak Chowdhury era stato classificato clinicamente obeso con un BMI ( indice di massa corporea) equivalente a 32. Il fotografo trentenne si sforzava di eseguire i compiti fisici più semplici e trovava difficile persino salire le scale – inoltre la sua storia familiare presenta malattie cardiache e diabete.

La sua dieta era molto sbilanciata, costituita da snack zuccherati e pasti a base di carne – Zak spesso saltava la colazione e frequentava regolarmente i posti all-you-can-eat a base di carne.

Abbiamo pensato che Zak fosse il candidato perfetto per questo nostro esperimento.

Convertimento alla dieta Vegana

Zak ha iniziato il nostro piano nutrizionale vegano. Ha scambiato i suoi  pasti  abituali al curry e al pane indiano al formaggio per una dieta vegana ad alto contenuto proteico composta principalmente da verdure, legumi e frullati proteici.

Di seguito è riportato un confronto tra la dieta di Zak di prima e dopo l’esperimento vegano.

Dieta tipica di Zac, prima del convertimento alla dieta vegana Dieta dopo l’esperimento vegano di 16 settimane
Colazione Nulla Frullato con la Miscela Vegana
Spuntino Nulla Una mela
Pranzo Kebab con patatine fritte Ceci, broccoli, burro d’arachidi, una manciata di noci, tofu al barbecue e spinaci
Spuntino Torta o barretta al Cioccolato Carote e Hummus oppure Barretta Vegana proteica
Cena Grigliata mista, spezzatino di agnello rogan al curry, riso, pane indiano al formaggio Curry di pomodoro con Cavolfiore

 

 

Una delle principali sfide che Zak ha affrontato durante la transizione verso il veganesimo è stata imparare tutte le opzioni e le alternative vegane a dispozione per i pasti.

 

“Come molte persone, pensavo che il veganesismo fosse una dieta estrema, non mi ero reso conto di quanto facilmente si possa mantenere questa dieta. Dopo una settimana mi sono sentito molto più leggero e mi sono anche divertito a cucinare i miei pasti “.

 

Zak a seguito di questa esperienza, ha persino creato un account Instagram (@veganzak) per documentare le sue creazioni culinarie.

 

Zak Instagram

“Inizialmente pensavo che il cibo sarebbe stato una vera sfida, ma ho realizzato che le alternative vegane sono altrettanto deliziose.”

 

Abbiamo ingaggiato un personal trainer di Hale Country Club, Tom Pitfield, per allenare Zak e migliorare i suoi livelli di fitness.

Sorprendemente, Zac ha iniziato ad allenarsi cinque volte a settimana e ha aumentato il numero di passi giornalieri da 3.000 a 10.000.

Tom confida che inizialmente, dopo la prima sessione del piano di allenamento di quattro settimane, Zac non ha aspettato nemmeno 5 secondi per chiedere di fare una pausa a causa della sua mancanza di forza e resistenza.

Di seguito è riportato un esempio di scheda di allenamento  creata dal personal trainer, Tom:

 

Leg Press 4 x 8

Barbell Upright Row 4 x 8

Walking Lunges 4 x 10

Pressa a spalla caricata con piastra montata 4 x 10

Estensioni della gamba 3 x 12

Dumbbell Lateral Raise 3 x 12

Lying Hamstring Curl 3 x 12

Barbell Lying Front Raise 3 x 12

I risultati

Zak è passato da 110 kg a 98kg , perdendo la bellezza di 12 kg. La sua trasformazione è stata piuttosto incredibile – e non solo da un punto di vista estetico!

Probabilmente, i cambiamenti più impressionanti che ha fatto sono stati per la sua salute interiore.

Zak Trasformazione 1

Zak Trasfarmazione 2

Il dott. Mike Orton, ha consultato Zak all’inizio e alla fine del suo piano vegano di 16 settimane. Questo è quello che ci ha detto:

“La dieta vegana ha avuto un impatto incredibile sulla salute di Zak, questo tipo di trasformazione difficilmente si  ottiene in un arco così piccolo di tempo.

Non solo il suo peso è diminuito drasticamente, portandolo dall’obesità clinica con un BMI (indice di massa corporeo) di 32, a un BMI sano di 26, ma ha anche ridotto il rischio di contrarre il diabete nei 10 anni successivi dal 15% al ​​3%.

Questi cambiamenti sono stati sono stati così rapidi, probabilmente come conseguenza della dieta vegana  in cui gli era stato negato di consumare grassi animali.  Zak ha una storia familiare di diabete e malattie cardiache.  Se non avesse fatto questi cambiamenti è molto probabile che avrebbe sviluppato il diabete e avrebbe incorso in malattie cardiache in futuro. “

Il personal trainer di Zak, Tom, dice che sta vedendo sempre più i suoi clienti passare a una dieta a base vegetale come un modo per acquisire maggior controllo del proprio peso e della propria forma fisica. E sostiene:

“Zak è un grande esempio di come un semplice cambiamento di stile di vita possa migliorare in modo radicale la propria salute. Zak ha consumato una dieta molto ricca di grassi animali per molti anni, quindi nel momento stesso che ha rinunciato al consumo di ogni tipo di carne per queste 16 settimane ha ridotto drasticamente il grasso corporeo e il rischio di diabete “.

E cosa ne pensa il diretto interessato Zak al riguardo? Lui afferma :

“Spero che i risultati ispirino altre persone con problemi di peso e gli dimostrino che non é mai troppo tardi per reinventarsi fisicamente e mentalmente – Mi sento molto più energetico e sicuro di prima. Ho ricominciato anche ad andare agli appuntamenti romantici, il che è già un risultato eccellente! “

Il nostro esperimento vegano di 16 settimane con Zak mostra chiaramente che la dieta vegana può essere un passo davvero positivo verso la gestione del peso e la riduzione del rischio di patologie come il diabete. Ma significa forse che dovremmo tutti rinunicare al pollo e al formaggio per sempre?

Abbiamo chiesto alla nostra nutrizionista Jennifer Blow la sua opinione.

“Il luogo comune secondo cui le persone che seguono una dieta vegana debbano sforzarsi per ottenere abbastanza proteine é una leggenda metropolitana. Ci sono innumerevoli opzioni e alternative che sostitutiscono i latticini e la carne che possono aiutare a fornire al nostro corpo l’apporto proteico raccomandato di 0,75 g di proteine ​​alimentari per kg di peso corporeo al giorno.

Per una dieta vegana sana è importante assicurarsi di avere un buon apporto di vitamine e minerali particolari come ferro, vitamina B12 e acidi grassi omega-3 dagli integratori, oltre ad avere un buon apporto proteico dalla gamma di alimenti. Se il consumo di grassi animali è particolarmente elevato, il rischio di malattie cardiache può essere ridotto con una dieta vegana. “

 

Forse la dieta vegana non è per tutti, ma se pensate che questo stile di vita faccia esattamente al caso vostro non possiamo che darvi il via libera!

 

 

 

Nessun tag



Lauren Dawes

Lauren Dawes

Editor

Lauren is an English Literature graduate originally from the South. She’s always loved swimming, has discovered the power of weight training over the past few years, and has lots of room for improvement in her weekly hot yoga class. On the weekends she’s usually cooking or eating some kind of brunch, and she enjoys trying out new recipes with her housemates – especially since shaking off student habits, like mainly surviving off pasta. Above all, she’s a firm believer in keeping a balance between the gym and gin. Find out more about Lauren’s experience here: https://www.linkedin.com/in/lauren-dawes-b4416aaa/