0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Tribulus Terrestris | Proprietà, Integratore ed Effetti

Dallo scrittore Myprotein Domenico Grullo, studente in Medicina e Chirurgia.


Tribulus Terrestris


Il Tribulus Terrestris è una pianta erbacea che cresce spontaneamente, molto diffusa in India e in Cina, ma la si può trovare anche in Europa, soprattutto nei boschi, mentre in America viene considerata soltanto una pianta infestante e in quanto tale destinata all’eliminazione.

E’ caratterizzata dalla presenza di spine particolari a forma di Tetraedro, simile al Tribolo (dispositivo bellico usato dai romani) da cui prende il nome e foglie di colore giallastro. Utilizzata già da molti secoli nella medicina popolare cinese per la cura di alcune patologie legate alla sfera sessuale, impotenza e disfunzione erettile, ma anche come purificante per fegato e reni.


Proprietà


Oltre al suo uso fitoterapico è stata adoperato nel Novecento per migliorare le prestazioni sportive e aumentare la massa magra. Il principio ricavato dall’estratto delle parti aeree della pianta è costituito da una saponina steroidea, la Protodioscina, che accurati studi hanno dimostrato contribuire all’incremento della produzione endogena di ormoni androgeni quali Testosterone, Diidrotestosterone (DHT), LH e altri ormoni sessuali prodotti dalla corticale delle ghiandole surrenali.

Questi ormoni regolano, oltre i caratteri sessuali maschili e lo sviluppo muscolare, come sanno i più, anche la libido, il desiderio sessuale, e ricoprono compiti importanti anche nell’organismo femminile dove aumentano l’energia fisica e mentale, lucidità, libido, il tono e la forza muscolare, inoltre sono precursori degli estrogeni, gli ormoni femminili per eccellenza. E’ proprio nell’ambito della sfera sessuale che si sono avuti gli effetti migliori, combattendo i “problemi a letto” soprattutto del genere maschile.

tribulus terrestris

Tornando a parlare delle saponine, il loro nome deriva dalle proprietà chimico-fisiche che mostrano in una soluzione acquosa, dove abbassano la tensione superficiale, favorendo la formazione di schiuma, di bolle, per intenderci.

Dagli studi effettuati, soprattutto Bulgari e Russi, la Protodioscina andrebbe a provocare un aumento dei recettori degli androgeni a livello delle cellule, aumentando la sensibilità dell’organismo al Testosterone e DHT e incrementando la quota libera dei suddetti ormoni la quale rappresenta la quota biologicamente attiva. Oltre a questi effetti periferici, l’utilizzo di estratto di Tribulus su cavie ha rivelato un aumento significativo dei recettori degli androgeni anche a livello cerebrale (a sostegno della sua azione positiva sul desiderio sessuale).


Integratore


Tribulus TerrestrisAi nostri giorni gli estratti, disponibili in pratiche compresse, sono utilizzati con lo scopo di aumentare le prestazioni sportive e la massa magra.

Bisogna però prestare sempre attenzione a quello che leggiamo in giro per la rete o a quello che ci viene riferito; sono tante le evidenze e altrettanto gli studi per cui l’integrazione di Tribulus non ha portato ad un nulla di fatto perchè i risultati variano molto tra un individuo e l’altro.

Le variabili in gioco riguardano: il livello iniziale di testosterone (come detto più efficace quando i livelli sono bassi), la quantità di cellule produttrici che può essere stimolata e la tendenza del nostro corpo a convertire una eventuale quota di Testosterone in eccesso in Estradiolo, che avviene soprattutto nel tessuto adiposo e dipende da fattori genetici.

Le dosi da assumere non dovrebbero superare i 20 mg/kg di peso corporeo, un uomo medio ne dovrebbe assumere massimo 1,4 grammi, ciclizzando l’integrazione con 4 settimane on e 1 off.


Effetti


Un uso eccessivo e al di sopra delle dosi può portare disturbi gastro-intestinali, come acidità gastrica, ipertrofia prostatica (ipertrofia stimolata dall’azione del testosterone in quanto tale) ed emblematico il caso di un sollevatore maschio di 21 anni che assumendo cronicamente estratti di Tribulus, senza ciclizzare, ha riportato ginecomastia (comparsa di mammelle).

La verità è che nessun prodotto fa miracoli; accompagnato all’integrazione, se non prima, va sempre stilato un programma alimentare sano e una routine di allenamento appropriata alle proprie condizioni; i tre fattori messi insieme (+ un quarto legato al riposo) consentono al nostro corpo di ritrovare l’equilibrio che si era perso o ingranare quella marcia in più nella quale tanto speravamo.

tribulus terrestris integratore effetti

Esercizi multiarticolari come lo Squat, lo Stacco da terra, ma anche lo Slancio e lo Strappo hanno un elevato potere di stimolazione sulla produzione di Testosterone, con un range di ripetizioni tra 6 e 20; mangiare una percentuale maggiore (non eliminare!) di grassi insaturi a scapito di quelli saturi e preferire per questo i grassi vegetali come quelli di arachidi, mandorle, semi di lino, anacardi (e chi più ne ha più ne metta) non superare la soglia dei 300 mg/die di colesterolo scegliendo tagli di carne più magri, consumare 2 o più volte a settimana pesci come tonno, salmone; limitare il consumo di alcol ed evitare di fumare e diminuire lo stress quotidiano (magari prendendo la vita con più filosofia) sono regole generali per la salute.

Ed appunto alcuni di questi accorgimenti contornati dall’utilizzo di Tribulus e ZMA® possono portarci ai risultati sperati.


Un Messaggio da Non Dimenticare


Oggi in commercio ci sono molti integratori a base di Tribulus, ma alcuni hanno una titolazione di saponine molto bassa; l’ideale sarebbe dal 45% a salire.

Alcuni come il Tribulus Myprotein hanno una straordinaria titolazione al 95% di saponine, che consente l’uso di 3 capsule accompagnate ai pasti per ricoprire la quota giornaliera di Tribulus. Buona Integrazione!



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto