Integratori

Inositolo | Cos’è? Dosaggio, Benefici ed Effetti Collaterali

Mentre probabilmente hai familiarità con molti tipi di integratori, l’inositolo potrebbe non essere in cima a tale elenco. Tuttavia, questa sostanza è comune nei nostri corpi e nel nostro piano alimentare e ha molti potenziali benefici legati alla salute mentale e al metabolismo.1

L’inositolo si presenta in molte fonti alimentari ma mostra maggiori potenziali benefici per alcuni tipi di persone. Continua a leggere per vedere come l’inositolo potrebbe esserti utile.

Che cos’è l’inositolo?

L’inositolo è un carboidrato semplice simile alla vitamina che è comune nei tessuti del nostro corpo e in molte fonti alimentari. Sebbene l’inositolo sia talvolta indicato come vitamina B, tecnicamente non è una vitamina poiché le nostre cellule sono in grado di produrre da sole quantità adeguate di inositolo.2

Tuttavia, funziona insieme a diverse vitamine del gruppo B (piridossina – B6, acido folico – B9 e acido pantotenico – B5) .2

Sommario: l’inositolo è un carboidrato semplice spesso pensato come una vitamina B che si trova comunemente nei tessuti corporei.

 

Che cos’è Myo Inositol?

Il mio-inositolo è una delle nove possibili forme strutturali di inositolo.3 È la forma più stabile e comunemente utilizzata come integratore dai produttori.3 L’inositolo svolge un ruolo strutturale nelle membrane attorno alle nostre cellule, aiutando a controllare quali sostanze e gli enzimi possono entrare o uscire e portare ad altri esiti nel corpo.1

Un esempio è il coinvolgimento dell’inositolo con gli “ormoni del benessere” come la serotonina, la dopamina e la glutammina – che portano al suo impatto sul cervello e sulla salute mentale.1 Myo-inositol è il modulo più comunemente testato per questo scopo.

sommario: Il mio-inositolo è una delle forme di inositolo comunemente usate negli integratori e può aiutare a controllare ciò che può muoversi dentro e fuori dalle nostre cellule.

 

Benefici sulla salute mentale

Poiché l’inositolo svolge un ruolo nella trasmissione dei messaggeri chimici nel cervello, può avere un impatto sull’umore. Diversi studi hanno concluso che i livelli di inositolo erano bassi nel cervello e nel liquido spinale cerebrale nei pazienti depressi, portando a ulteriori ricerche sull’inositolo e sulla salute mentale.1

 

Ulteriori vantaggi di inositolo: metabolismo e salute del cuore

Sebbene il ruolo dell’inositolo nella salute mentale sia stato ampiamente studiato, alcuni potenziali benefici meno comunemente noti riguardano al salute del cuore.5

Un’altra forma comunemente studiata è chiamata DCI, o D-chiro-inositolo.4 DCI agisce come un sensibilizzatore dell’insulina, controllando l’azione dell’insulina tra le nostre cellule, simile al comune farmaco antidiabetico, la metformina.4

L’inositolo è classificato come un “insulino sensibilizzante “Composto a causa del suo impatto sulla comunicazione degli ormoni all’interno del corpo.6

Salute del cuore

I radicali liberi si verificano quando l’ossigeno si divide in singoli atomi ma hanno elettroni spaiati.

Gli elettroni devono essere accoppiati, quindi gli atomi (radicali liberi) cercano nel tuo corpo altri elettroni per formare una coppia. Ciò provoca danni a cellule, proteine ​​e DNA. In combinazione con un migliore controllo della glicemia, l’inositolo può avere un ruolo ancora maggiore nella salute del cuore quando si tratta di prevenire ipertensione, colesterolo e malattie cardiache.5

 

Dosaggio raccomandato

La maggior parte degli studi di ricerca condotti sull’inositolo per benefici per la salute mentale utilizzava dosaggi compresi tra 5 e 18 mg al giorno1 Il dosaggio utilizzato negli studi per influenzare la sensibilità all’insulina era nell’intervallo inferiore (tra 2 e 6 mg al giorno), mentre quelli utilizzati per benefici per la salute mentale erano in genere tra 6 e 12 mg al giorno.

Sebbene l’inositolo sia una sostanza presente in natura, non è regolato dalla FDA, ma considerato “generalmente considerato sicuro”. Parla con il tuo medico se stai pensando di usare l’inositolo come integratore per aiutarti a capire la dose migliore per la tua salute.

 

Fonti alimentari

Secondo l’USDA, le maggiori fonti alimentari di inositolo sono i cereali integrali biologici, le noci, il melone, i 447 agrumi, i fagioli di Lima, l’uva passa e il cavolo.3 Una delle principali fonti di inositolo per i bambini è il latte materno, motivo per cui viene spesso aggiunto alla formula per l’infanzia.3

Il latte di mucca contiene anche un po ‘di inositolo ma solo circa 1/3 della quantità di latte materno umano. Se sei preoccupato per i possibili effetti collaterali degli integratori di inositolo, inizia aumentando la quantità di alimenti ricchi di inositolo nella tua dieta.

Conclusione

L’inositolo è un carboidrato semplice che ha effetti vari sugli ormoni che colpiscono il nostro cervello e il nostro metabolismo, guadagnandosi la reputazione di “pseudo-vitamina”.

Una dieta ben bilanciata che include alimenti ricchi di inositolo o integratori di inositolo, può aiutarti a raccogliere i benefici di questo potente composto.

 

I nostri articoli dovrebbero essere utilizzati solo a scopo informativo e didattico e non sono destinati ad essere presi come consiglio medico. Se sei preoccupato, consulta un professionista della salute prima di assumere integratori alimentari o di apportare importanti cambiamenti alla tua dieta.


1. Mukai, T., Kishi, T., Matsuda, Y., & Iwata, N. (2014). A meta‐analysis of inositol for depression and anxiety disorders. Human Psychopharmacology: Clinical and Experimental, 29(1), 55-63.
2. Kirschmann, J.D. 2007. Nutrition Almanac. Sixth Edition. Nutritional Search, Inc., McGraw-Hill. New York, NY.
3. United States Department of Agriculture. 2012, March 9. Inositol – Technical Evaluation Report (PDF). Retrieved from: https://www.ams.usda.gov/sites/default/files/media/Inositol%20TR.pdf.
4. Maurizi, A. R., Menduni, M., Del Toro, R., Kyanvash, S., Maggi, D., Guglielmi, C., … & Pozzilli, P. (2017). A pilot study of d-chiro-inositol plus folic acid in overweight patients with type 1 diabetes. Acta diabetologica, 54(4), 361-365.
5. Conkling, W., Wong, D.Y. 2005. The Complete Guide to Vitamins, Herbs, and Supplements: The Holistic Path to Good Health. Avon Books, Harper Collins Publishers. New York, NY.
6. D’Anna, R., Scilipoti, A., Giordano, D., Caruso, C., Cannata, M. L., Interdonato, M. L., … & Di Benedetto, A. (2013). myo-Inositol supplementation and onset of gestational diabetes mellitus in pregnant women with a family history of type 2 diabetes: a prospective, randomized, placebo-controlled study. Diabetes care, 36(4), 854-857.



Claire Muszalski

Claire Muszalski

Dietista Registrata

Claire è una dietista registrata presso l' Academy of Nutrition and Dietetics e una coach certificata per la salute ed il benessere presso la International Consortium for Health and Wellness Coaching. Si è laureata in Scienze Biologiche e ha conseguito un master in Nutrizione e Dietistica presso l' Università di Pittsburgh.

Appassionata di cibo e fitness, adora usare la sua esperienza per aiutare gli altri a raggiungere i proprio obiettivi di benessere e salute.

Claire è anche una istruttrice di ciclismo. Nel tempo libero ama correre e fare yoga. Quando non è impegnata ad allenarsi, tifa le squadre sportive della sua città Pittsburgh, oppure cucina con la sua famiglia.

Scopri di più sulla esperienza di Claire qui.


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Scopri ora