Allenamento

Piede D’Atleta | Come Prevenirlo? Come Curarlo? Cause & Rimedi


Piede D’Atleta


La Tinea Pedis o tigna del piede, comunemente detta ”piede d’atleta” è una micosi causata da un gruppo di funghi dermatofiti che colpisce la pelle glabra.

E’una patologia che si riscontra in tutto il mondo e più frequentemente colpisce gli adulti e gli anziani, soprattutto maschi.

Tra i soggetti più colpiti vi sono coloro che frequentano centri sportivi con clima caldo-umido (piscine, palestre, docce, ecc.)

La malattia può essere trasmessa per contatto diretto, ma anche indiretto, per esempio entrando in contatto con docce, pedane, pavimenti o altri oggetti utilizzati da persone colpite da micosi.

integratori per il recupero muscolare


Sintomi


I sintomi del piede d’atleta sono vari: inizialmente l’infezione interessa l’area compresa tra le dita del piede, ma successivamente si può estendere alla pianta, al dorso ed alle unghie con tendenza a diventare cronica. I sintomi caratteristici sono:

  1. eritema, cute arrossata e pruriginosa
  2. desquamazione cutanea, soprattutto tra le dita e nella pianta del piede
  3. ispessimento cutaneo
  4. vesciche con contenuto acquoso
  5. cattivo odore
  6. unghie più spesse, che tendono a lacerarsi e a perdere il loro colore naturale

Inoltre le lesioni favoriscono l’ingresso nel tessuto sottocutaneo di batteri responsabili di infezioni secondarie.


Piede D’Atleta Cause


Il piede d’atleta è causato da microrganismi che proliferano in ambienti caldi ed umidi come le scarpe dello sportivo. Per questo motivo il rischio di infezione aumenta qualora siano presenti uno o più dei seguenti fattori:

  1. difese immunitarie indebolite
  2. predisposizione genetica del soggetto all’infezione
  3. cattiva traspirazione
  4. accumulo di umidità (calze o scarpe bagnate)
  5. abitudine nel camminare scalzi in luoghi pubblici
  6. stagione estiva ed ambienti caldo-umidi
  7. scarpe e calze fatte con materiali sintetici non traspiranti
  8. scarpe strette

L’insorgenza della malattia è favorita, inoltre, in presenza di  patologie come AIDS, diabete, disfunzioni circolatorie e dermatiti.


Come Prevenirlo?


 

Per prevenire la malattia si consiglia di:

  1. curare l’igiene dei piedi avendo particolare cura per gli spazi tra le dita
  2. cambiarsi spesso le calze e lavarle in acqua calda
  3. lasciar asciugare le scarpe dopo l’uso
  4. utilizzare calze in tessuto naturale (cotone, filo, etc.)
  5. applicare creme antifungine nel piede, nei calzini e nella scarpa
  6. evitare scarpe strette
  7. disinfettare i pavimenti qualora si sia titolari di un centro sportivo pubblico
  8. utilizzare sempre ciabatte o sandali in bagni, spogliatoi o docce pubbliche

Qualora si venga colpiti da micosi è bene evitare di frequentare le piscine pubbliche per non trasmettere l’infezione ad altri individui.


Come Curarlo?


Per curare il piede d’atleta si può ricorrere a farmaci antimicotici ad uso topico (pomate,  spray, polveri, unguenti ecc.) o  sistemico (per bocca).
I primi, salvo rare eccezioni, si possono acquistare senza ricetta medica e sono indicati in caso di infezioni superficiali senza complicanze, mentre se l’infezione è particolarmente estesa, si presentano recidive o il trattamento topico fallisce è meglio passare al trattamento per via orale, sicuramente più efficace (guarigione nel giro di una/due settimane) ma non privo di effetti collaterali come nausea, vomito e  cefalea.

correre fa male alla schiena

In ogni caso, qualora i sintomi non regrediscano dopo un paio di settimane di trattamento topico è bene rivolgersi ad un medico.
Vi sono poi rimedi naturali come timo, lavanda e propoli che contenendo preziosi princìpi attivi con azione antisettica, disinfettante e purificante possono aiutare a guarire prima.


Conclusioni


Il piede d’atleta è una micosi che colpisce i piedi, in particolare l’area tra le dita e, a volte, le unghie. Il suo nome è dovuto al fatto che solitamente colpisce i piedi di chi frequenta piscine palestre, spogliatoi e docce pubbliche.

Si manifesta con macerazione della pelle, eritema, prurito e cattivo odore. In seguito la pelle può squamarsi e si possono presentare vesciche o screpolature.

Il trattamento del piede d’atleta prevede l’utilizzo di farmaci antimicotici ad uso topico (creme, unguenti, polveri), la maggior parte dei quali può essere acquistata senza prescrizione medica.

Se le recidive sono frequenti o l’infezione è estesa, è possibile ricorrere a farmaci da assumere per via orale. In caso di onicomicosi, il trattamento può prevedere anche l’applicazione di smalti medicali.

Alcune precauzioni per evitare il piede d’atleta:

  • curare l’igiene dei piedi
  • non indossare sempre le stesse scarpe, per prevenire l’accumulo di umidità e la proliferazione dei funghi
  • evitare i calzini che impediscono la traspirazione o fanno sudare i piedi in maniera eccessiva
  • scegliere scarpe da ginnastica che favoriscono la traspirazione, per mantenere i piedi più asciutti possibili
  • indossare ciabatte/sandali di gomma quando si utilizzano le docce condivise come quelle degli spogliatoi di palestre e piscine.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!