Allenamento

In forma per l’università

Quando si prospetta un grande cambiamento come l’inizio dell’università, è normale fermarsi a riflettere su di sé. Una considerazione importante nel valutare se stessi o il proprio stile di vita è la salute. E voi siete in forma per l’università? O avete qualche cambiamento da mettere in atto prima dell’inizio del semestre?
Di certo esistono diversi modi per misurare salute e benessere. Sfortunatamente però, molte sono le raccomandazioni discordanti, diffuse su internet e dai media, su cosa rappresenti un buon livello di salute e forma fisica. Secondo certe fonti, meno si pesa e più si sta in salute. Altre affermano che finché ci si senta bene mentalmente la taglia non conta. Alcuni, per assicurarsi di stare in forma, tirano in ballo le diete o i programmi di esercizi.
Per ottenere risultati più onesti, è bene ripartire dalle basi. Ecco alcuni semplici modi per controllare che siate in forma per l’università:

Grasso corporeo e IMC

Ogni corpo ha la propria forma e dimensione. Il semplice fatto di pesarsi potrebbe essere fuorviante per stabilire se si è in forma. Non tiene conto dei muscoli o dell’altezza, che possono avere un effetto considerevole sui numeri che appaiono sulla bilancia.
Per scoprire il vostro IMC dividete il peso (kg) per l’altezza (m), e poi di nuovo per l’altezza. Un risultato compreso tra il 18.5 e il 24.9 è ritenuto salutare.
Tuttavia, se siete molto muscolosi, con questo metodo potrebbe sembrare che siate in sovrappeso. La maggior parte delle palestre hanno un membro dello staff in grado di misurare il vostro grasso corporeo.
In questo modo avrete una panoramica generale sui vostri livelli attuali di forma fisica, in termini di grasso corporeo. Il fatto di essere sottopeso o sovrappeso può provocare tensione sugli organi e portare a numerose complicazioni per la salute.

La vostra dieta

Nonostante molte star del fitness e programmi di dieta ricorrano a diete basate sull’esclusione di determinati alimenti e su programmi rigidi, questo non è sostenibile nel lungo periodo. Ogni pasto dovrebbe contenere proteine, grassi e carboidrati.
Ognuno di questi gruppi di alimenti seno necessari per il corretto funzionamento dell’organismo. Bisogna inoltre includere diversi tipi di frutta e verdura nella dieta per garantire la giusta quantità di vitamine e minerali.
In primo piano dovrebbero esserci cibi freschi per assicurarsi di ricevere il massimo dei nutrienti, senza l’aggiunta di sale o zuccheri, o di altri ingredienti nascosti che potrebbero sconvolgere la vostra dieta.

Cardio Fitness

La salute cardiovascolare è molto importante. Come già saprete, il cuore pompa il sangue e l’ossigeno a tutti gli altri organi. È dunque importante mantenerlo in buone condizioni. Il modo più semplice di misurare la propria salute cardiovascolare è di eseguire il buon vecchio Test Navetta (o Beep Test). Potete trovare la registrazione audio su internet o su una delle app del vostro smartphone. La media dei risultati va dal livello 7-9 per gli uomini e 6-8 per le donne. Se sentite il bisogno di fermarvi prima, dovrete fare del cardio fitness la vostra priorità durante gli allenamenti.

in forma per l'università

Salute mentale

È una parte fondamentale della nostra salute, che viene spesso ignorata. È del tutto normale sentirsi nervosi, emozionati, stressati e un po’ sopraffatti adesso che l’inizio dell’università è alle porte. È un passo importante! In ogni caso, se le vostre emozioni prima, durante, o dopo la settimana introduttiva vi trattengono dal divertirvi o dall’essere produttivi, è forse il caso di cercare aiuto. Alcune persone sono dell’idea che anche solo confidarsi con un amico fidato o con un parente aiuti a scaricare questo peso. Altri trovano che la meditazione o le endorfine rilasciate con l’allenamento riducano lo stress. Ma molti campus universitari sono dotati di un apposito servizio di aiuto psicologico che potrà risultare utile a molti di voi.

Nessun tag



Chiara Strano

Chiara Strano

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!