0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Esercizi Contro Lo Stress | I Migliori

Dallo scrittore Myprotein Alberto Baduini, studente in Fisioterapia.


Esercizi Contro Lo Stress


Quando lo scopo è il rilassamento non si può parlare propriamente di esercizi. Si prendono in considerazione piuttosto dei movimenti o altre tecniche che permettono di rilassarsi e di sgomberare la mente in modo da avere una sorta di effetto calmante. Questo non vuole sminuire l’importanza di queste particolari tecniche.

Rilassarsi è un qualcosa di fondamentale per ognuno e anche benefico sotto diversi aspetti. Questi aspetti sono svariati e vanno  dalla vita quotidiana fino alla produttività dei propri allenamenti. Questo non perché gli “esercizi” di rilassamento siano un qualcosa di magico ma piuttosto perché vanno a lavorare direttamente sulla psiche della persona: il soggetto stesso che le pratica riesce a vedere le cose in modo diverso ed è in grado di prendere le distanze dalla frenesia del quotidiano.

esercizi contro lo stress

Le tecniche da utilizzare per rilassarsi sono numerose e fra loro diverse. In linea generale tutte queste invitano a focalizzare la propria attenzione su un qualcosa in modo da sgomberare la mente. Durante l’intera giornata la mente continua a lavorare senza sosta e spesso si perde di vista il fatto che la persona coincide con il suo pensiero.

La nostra personalità e le nostre scelte e tutti gli aspetti di un individuo sono il risultato dei suoi particolari processi psicologici e del suo “stato mentale”. Queste tecniche sono ad esempio la meditazione oppure degli “esercizi” di respirazione. La lista continua con altri nomi come yoga e altre discipline che però hanno comunque una componente di esercizio. In ogni caso si crea una maggiore sintonia con il proprio corpo e allo stesso tempo si stacca la mente dalla quotidianità.


#1 Esercizi di respirazione

Gli esercizi di respirazione sono forse i più semplici da praticare e sono anche abbastanza efficaci. Queste tecniche sono semplici: assumere una posizione comoda e focalizzarsi sul proprio respiro. Una posizione comoda può essere da sdraiato, da seduto o altre posizioni.

Generalmente stare sdraiati è la posizione più rilassante perché permette di eliminare ogni tipo di tensione nel corpo.

Questo accade perché tutto il corpo scarica il peso a terra, senza bisogno di nessun tipo di lavoro muscolare per mantenere la posizione. Mantenendo questa posizione rilassata è importante focalizzarsi sul proprio respiro cercando di inspirare il più possibile e completamente fino a che non si riesce più a fare entrare aria nei polmoni.

esercizi contro lo stress

Questo va seguito da una completa espirazione cercando di svuotare completamente i polmoni. Questo tipo di respirazione va ripetuta finchè si desidera, non esistono schemi di ripetizioni e serie in grado di conferire una speciale efficacia a questa tecnica.

In generale questo tipo di “esercizio” deve durare almeno per qualche minuto. È anche importante cercare di focalizzare la propria attenzione esclusivamente sul respiro cercando di eliminare ogni altro pensiero. La mente deve rimanere sgombra.


#2 Meditazione

L’ambito della meditazione è variegato ed esistono diverse scuole di pensiero. In generale, come nel caso precedente, si assume una posizione comoda ma stavolta il lavoro è quasi tutto sul versante psicologico.

Il respiro dovrebbe seguire la sua normale fisiologia senza essere controllato.

Esistono poi certi casi in cui la meditazione porta a focalizzarsi sul respiro ma in generale si cerca soprattutto di non pensare a niente oppure di focalizzarsi su un particolare pensiero o ancora di fare visualizzazioni mentali. In ogni caso il risultato che si ottiene è quello di fare “riposare” il proprio pensiero e di rimuovere dalla mente tutti i pensieri frenetici che la appesantiscono


Conclusioni


Esistono numerosi studi che descrivono come la produttività di un soggetto sia strettamente correlata al proprio stato di rilassamento mentale. Gli esercizi di rilassamento permettono di essere più produttivi in ogni ambito della vita.

Permettono di “vedere le cose” in modo diverso andando ad agire direttamente sul nostro pensiero. Permettono di dormire meglio e di abbassare i livelli di stress.  Permettono di ottenere un maggiore benessere psicofisico ed altri vantaggi. Rimane un ultimo aspetto da chiarire: quale è il momento adatto per mettere in pratica queste tecniche?

esercizi contro lo stress

La risposta è soggettiva. Dipende da quando si ha tempo durante il giorno di dedicare 10 o 15 minuti a se stesso e di staccarsi dal resto del mondo.  Al mattino appena svegli, nella pausa pranzo, oppure la sera per conciliare il sonno. è un qualcosa che chiunque può fare e prende solo qualche minuto della propria giornata portando unicamente benefici.

 

Nessun tag



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!