0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Dolori alle Ginocchia | Cause, Rimedi e Come Prevenirli

Dallo scrittore Myprotein Alberto Baduini, studente in Medicina.


Dolori alle Ginocchia


Il dolore alle ginocchia è un problema che prima o poi chiunque si ritrova ad affrontare. Frequentemente nel mondo dello sport si verificano danni e problemi a ridosso di questa articolazione. Il ginocchio difatti è una articolazione delicata e soprattutto soggetta a stress elevati.

Le gambe difatti devono sorreggere quotidianamente il peso del nostro corpo e ci permettono di muoverci, caricando in maniera eccessiva il ginocchio è come se si sollecitasse di continuo questa articolazione ottenendo a lungo andare pesanti danni.


Cause


Di per sé il ginocchio non è una articolazione con ampia libertà di movimento. Il ginocchio si può muovere in un solo piano compiendo solo una estensione e una flessione.

Questo lo rende un’articolazione relativamente stabile e di per sé poco incline a sviluppare problematiche.

Nella quasi totalità dei casi i problemi al ginocchio sono dettati da problematiche presenti nelle altre due articolazioni immediatamente vicine: il bacino e la caviglia. Sia il bacino che la caviglia sono due articolazioni con ampia libertà di movimento.

dolori alle ginocchia

Senza dilungarsi nella particolare anatomia di queste due articolazioni si può prendere come dato di fatto che queste possono muoversi praticamente in ogni piano dello spazio. Ne consegue che sia il bacino che la caviglia siano zone in cui è richiesta una buona mobilità e quando questa non è presente quasi sempre ne risentono le ginocchia, oltre che la postura in generale.

Una non corretta mobilità oppure un non adeguato allineamento nelle articolazioni del bacino e della caviglia possono avere diverse cause. Queste vanno da problemi di sovrappeso, rigidità muscolari o sviluppo muscolare sbilanciato.


✔ Problemi di sovrappeso

Si verifica abbastanza spesso che quando una persona raggiunge un peso troppo elevato, e la muscolatura delle gambe fatica a sorreggere tale peso, le ginocchia iniziano ad apparire intra ruotate. Questo è una sorta di “trucco” messo automaticamente in atto del corpo con cui il peso viene parzialmente scaricato sulle articolazioni piuttosto che venire completamente sorretto dalla muscolatura degli arti inferiori.

Il femore intra ruota nella sua sede nel bacino (acetabolo), le ginocchia diventano valghe e anche le caviglie ne risentono. Col tempo questo atteggiamento posturale si sedimenta e diventa automatico. Se questo si verifica in un periodo in cui il corpo è in fase di sviluppo si possono sviluppare problemi che accompagneranno il soggetto per praticamente il resto della sua vita.

Soluzione piuttosto scontata a questa problematica è quella di evitare il sovrappeso e di sviluppare una buona muscolatura negli arti inferiori.


✔ Rigidità muscolari

Nei muscoli degli arti inferiori è piuttosto frequente che insorgano delle rigidità. Queste spesso si presentano per motivi poco precisi e casuali. Un problema abbastanza frequente è una rigidità a livello della IT band (bandelletta ileo tibiale). La bandelletta ileo tibiale è la porzione terminale della fascia femorale, o anche detta fascia lata, e ad essa sono attaccati diversi fasci muscolari dell’arto inferiore.

Quando si verifica una rigidità in questa zona insorge anche un dolore nella parte esterna del ginocchio. Questa problematica è abbastanza comune nei soggetti che corrono abbastanza frequentemente. Una solluzione praticamente immediata a questo dolore è quella di praticare rilascio miofasciale presso l’IT band.

Il rilascio miofasciale consiste nell’applicare pressione nella zona con un foam roller oppure schiacciare con le dita le estremità di questa zona e flettere ed estendere il ginocchio.

Questa procedura dovrebbe suscitare una sorta di fastidio, questo è un indicatore di una corretta esecuzione del rilascio miofasciale. Un altro problema di rigidità muscolare può essere dato dal gastrocnemio. La soluzione è analoga alla problematica precedente.


✔ Sviluppo muscolare sbilanciato

Questo si verifica abbastanza spesso quando il programma di allenamento che si segue non è ben strutturato. Nel proprio allenamento ci deve essere un bilanciamento nell’allenamento dei glutei, dei femorali e dei quadricipiti. Spesso si creano anche sbilanciamenti tra la muscolatura di una gamba rispetto all’altra.

A questo proposito è importante non fare esclusivamente esercizi che allenano entrambe le gambe contemporaneamente ma anche movimenti unilaterali, come squat bulgaro oppure affondi.


Come Prevenirli?


Ovviamente il primo consiglio per prevenire problemi ad ogni tipo di articolazione è quello di eseguire correttamente gli esercizi.

Sono davvero pochi gli esercizi che se eseguiti correttamente mettono a rischio le articolazioni, quasi sempre il problema è l’esecuzione scorretta a dare problemi. Inoltre per salvaguardare un articolazione è necessario sviluppare una muscolatura forte che possa sostenerla nei movimenti e praticare regolarmente stretching ed esercizi di mobilità nelle zone interessate.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


COMPLEANNO MYPROTEIN 40% SU TUTTO Scopri ora