0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Yohimbina | Cos’è? Proprietà Ed Effetti

Dalla scrittrice Myprotein Giorgia Baglio, ex atleta agonista e attualmente atleta di bodybuilding (categoria Bikini).


Yohimbina


Dagli studi più recenti la Yohimbe e la sua yohimbina sono stati classificati come composti brucia grassi, particolarmente efficaci se utilizzati nel digiuno di breve termine.

In natura è presente sotto forma di alcaloide nell’albero Yohimbe Pausinystalia (anche chiamato Corynanthe Yohimbe) e nella pianta chiamata Rauwolfia Serpentina.


Proprietà


 

La Yohimbe ha tre le molecole diverse molecole (4 yohimbina,3-epi-α-yohimbina, corynanthine, e rauwolscine).

Tutte queste molecole, tranne la 3-epi-α-yohimbina,  interagiscono con i recettori alfa-adrenergici  palesando pertanto il principale meccanismo di questa sostanza.

La MSDS afferma che la Yohimbina è molto simile ad una polvere bianca cristallina e può essere sensibile alla luce eccessiva.

yohimbina


Effetti


Andiamo ora a vedere gli effetti della Yohimbina.


 1. Neurotrasmissione adrenergica


La Yohimbina si comporta come un antagonista (in attivatore) di una classe di recettori noti come recettori alfa-2-adrenergici. Una volta inibiti questi recettori, di conseguenza viene inibiti la loro azione sui neuroni noradrenercici.

Avviene quindi un rilascio di noradrenalina e di tutti i sintomi a lei associati (aumento della frequenza cardiaca, eccitazione, possili stati di ansia). Tuttavia questi sintomi non sono presenti in tutti i soggetti che assumono questa sostanza. Infatti una studio a riguardo ha misurato l’ansia tramite EEG ed ha constatato che i 15mg di yohimbina, a cui erano stati sottoposti i partecipanti come meno ansia basale, non ha provacato nessun aumento dell’ansia.

Mentre sui soggetti con un ansia basale più elevata, l’ansia ha subito un aggravamento.


2. Melatoninergico


L’ipotetico aumento della concentrazione di melatonina plasmatica attraverso l’assunzione di Yohimbina la sera, resta invece una leggenda metropolitana! Nessuno studio scientifico infatti ha confermato tale teoria.


3. Appetito


La prima risposta ce la danno i topi. Infatti sembrerebbe che la Yohimbina sia in grado sopprimere l’appetito sia in topo magri che in quelli obesi, come maggiore efficaci su quest’ultimi.

Questo studio ha dimostrato che 2.1-4.6 mg/kg di yohimbina può ridurre l’appetito dal 49 al 62% per poi perdere a poco a poco la sua efficacia. Chiaramente ciò non è avvenuto quando si è aumentata la dose a 5 mg/kg. Dunque, a prescindere dal loro peso, la yohimbina sopprime l’appetito negli animali.

E nell’uomo? Ve lo spiego tra un attimo.

integratori di carboidrati


4. Perdita di peso


La Yohimbina agisce sul sistema adrenergico delle cellule adipose che regolano la termogenesi. La Yohimbina è un selettivo alfa-2-adrenergico e sappiamo che l’alfa-subinità ha una capacità soppressiva del metabolismo dei grassi, generando l’effetto della lipolisi.

La perdita di grasso può essere indotta anche indirettamente attraverso il rilascio di adrenalina. Ma già dopo due settimane di assunzione tale effetto sembra eclissarsi.

Uno studio interessante è stato condotto su giocatori di calcio professionisti. Tutti i giocatori sono stati sottoposti a 10mg di yohimbina due volte al giorno (20mg totali) per un periodo della durata di 21 giorni. Sia la dieta che l’assunzione di acqua erano sotto controllo. Bene, è stato osservato che la percentuale di grasso ha subito una riduzione dal 9,3 +/- 1,1% a 7,1 +/- 2,2%.

Un altro studio sostiene che 0,2 mg/kg di Yohimbina in soggetti sani aumenta il grasso che la noradrenalina endogena riesce a bruciare. Gli effetti sembrano essere maggiori se i soggetti praticano esercizio fisico.

La lipolisi indotta dalla Yohimbina interessa anche gli atleti, gli agonisti e aumenta se l’esercizio fisico viene praticato a digiuno.


5. Afrodisiaco naturale


La Yohimbina sembrerebbe bloccare l’azione di alcune sostanza chimiche che antagonizzano la sessualità (come il nalaxone per esempio) migliorando l’impulso sessuale.

Questo effetto sembra essere del tutto indipendente dallo stato dei genitali e dal testosterone (studi dimostrano la sua efficace nonostante la castrazione). L’aumento della libido coinvolge sia uomini che donne.


6. Stress e ansia


Uno studio ha dimostrato che 15mg di Yohimbina nelle persone con bassa ansia basale provoca un aumento delle prestazioni cognitive.

Studi scientifici accurati dimostrano che le interazioni della yohimbina con lo stress e l’ansia possono essere correlati al lotus coeruleus, situato nel tronco cerebrale. Qui, dopo l’assunzione della yohimbina, ha luogo l’aumento dei livelli di noradrenalina tramite la riduzione del tasso di degradazione.

Tuttavia l’ansia non è il frutto dell’assunzione di yohimbina, ma può essere uno degli effetti indesiderati prodotti però da un abuso di questa sostanza.

Una valutazione fatta dal Visual Analogu Scale ha dimostrato che un abuso di Yohimbina, pari a 30mg, può indurre ansia acuta in soggetti ansiosi, e in soggetti suscettibili ad attacchi di panico può aggravare la loro condizione.

Sostanze come il Diazepam e la Clonidia ne vanificano gli effetti ma è chiaramente preferibile non arrivare a tanto ed essere sempre consapevoli del giusto equilibrio.

Lo studio ha fatto inoltre notare che l’ansia sussiste in misura inferiore in soggetti sportivi, come i maratoneti o chi svolge attività aerobica intensa.

come scegliere una cyclette


7. Paura


Non è una mera ipotesi. La Yohimbina è in grado sopprimere la “paura”, intesa come fenomeno psicologico vero e proprio.

L’applicazione con riscontri più concreti sembra essere quella legata al trattamento della fobia (yohimbina treamtent). Attualmente però l’evidenza scientifica ha riscontrato effetti positivi anche sulla cura della Claustrofobia e sulla paura di volare.


8. Testosterone


L’aumento della libido e del desiderio sessuale non sembra essere correlato ad un aumento del testosterone. Gli effetti della yohimbina sul testosterone sembrano essere nulli.

manovra di valsalva


Come Usarla?


 

Il dosaggio raccomandato è pari a 0,2 mg/kg di peso corporeo. Tale quantitativo ha effetti brucia grassi senza significative implicazioni sulla frequenza cardiaca, sulla pressione sanguigna e sugli stati di ansia.

  • 14 mg per una persona di 68 kg
  • 18 mg per una persona di 90 kg
  • 22 mg per una persona di 113 kg

L’efficacia maggiore è legata alla sua assunzione nel digiuno di breve termine (per esempio tra i pasti). E’ bene iniziare con metà dose e valutarne la tolleranza. Fate attenzione anche a molti altri integratori che contengono yohimbina senza indicarne la quantità!


Conclusioni


La Yohimbina può essere considerato un composto brucia grassi piuttosto valido. È anche un afrodisiaco naturale e uno stimolante delle capacità cognitive. Aumenta l’adrenalina nel corpo, può aiutare nella lotta contro le fobie e le paure ma in soggetti predisposti può aumentare lo stato di ansia.

Tutti i suoi effetti però sembrerebbero parzialmente annullati dall’assunzione di cibo, per questo se ne consiglia l’assunzione a digiuno.


  • Singh DK, Srivastava B, Sahu A Spectrophotometric determination of Rauwolfia alkaloids: estimation of reserpine in pharmaceuticals. Anal Sci. (2004)
  • Cimolai N, Cimolai T Yohimbine use for physical enhancement and its potential toxicity. J Diet Suppl. (2011)
  • Rockhold RW, Gross F Yohimbine diastereoisomers: cardiovascular effects after central and peripheral application in the rat. Naunyn Schmiedebergs Arch Pharmacol. (1981)
  • Weitzell R, Tanaka T, Starke K Pre- and postsynaptic effects of yohimbine stereoisomers on noradrenergic transmission in the pulmonary artery of the rabbit. Naunyn Schmiedebergs Arch Pharmacol. (1979)
  • Material Safety Data Sheet for Yohimbine hydrochloride
  • Asker AF, Helal MA, Motawi MM Light stability of some parenteral solutions of reserpine. Pharmazie. (1971)
  • Jamil N, et al Studies on the photostability of reserpine in parenteral solutions. Pharmazie. (1983)
  • Strobl GR, et al Development of a pharmacophore for inhibition of human liver cytochrome P-450 2D6: molecular modeling and inhibition studies. J Med Chem. (1993)
  • Le Corre P, et al Human sympathetic activation by alpha2-adrenergic blockade with yohimbine: Bimodal, epistatic influence of cytochrome P450-mediated drug metabolism. Clin Pharmacol Ther. (2004)
  • Bharucha AE, et al Relationship of cytochrome P450 pharmacogenetics to the effects of yohimbine on gastrointestinal transit and catecholamines in healthy subjects. Neurogastroenterol Motil. (2008)
  • Ozawa S, et al Ethnic differences in genetic polymorphisms of CYP2D6, CYP2C19, CYP3As and MDR1/ABCB1. Drug Metab Pharmacokinet. (2004)
  • Taouis M, et al Mechanism of the lipid-mobilizing effect of alpha-2 adrenergic antagonists in the dog. J Pharmacol Exp Ther. (1988)
  • Szemeredi K, et al Simultaneous measurement of plasma and brain extracellular fluid concentrations of catechols after yohimbine administration in rats. Brain Res. (1991)
  • Ehlert U, et al Salivary alpha-amylase levels after yohimbine challenge in healthy men. J Clin Endocrinol Metab. (2006)
  • Meyerbroeker K, et al Does yohimbine hydrochloride facilitate fear extinction in virtual reality treatment of fear of flying? A randomized placebo-controlled trial. Psychother Psychosom. (2012)


Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Non Lasciarti Scappare le Offerte di Oggi! Affrettati! Compra ora!