0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Alga Chlorella | Quali Sono I Benefici? E Le Controindicazioni?


Alga Chlorella


La Chlorella Pyrodeinosa è un’alga di dimensioni piccolissime, paragonabili a quelle di un globulo rosso umano sebbene differisca nella forma – poiché – a differenza della forma a disco del globulo rosso, essa è sferica (le dimensioni spaziano tra i 2 e gli 8 micron).

La Chlorella nasce spontaneamente nelle acque salmastre dell’Africa equatoriale, è un organismo unicellulare che racchiude in sè tutte le componenti necessarie alla sua stessa esistenza.

È un’alga ricca di clorofilla (4 volte in più rispetto all’alga spirulina), motivo per il quale vanta proprietà terapeutiche davvero incredibili ed effetti depurativi per l’organismo che adesso vedremo nel dettaglio.


Benefici Della Chlorella


La clorofilla, abbondantemente contenuta nella piccola alga, ha una struttura simile all’emoglobina, pertanto ha dimostrato di aumentare la capacità di trasporto di ossigeno nel sangue.

Il sangue adeguatamente ossigenato può apportare numerosi benefici alla salute tra cui aumento di energia, supporto al sistema nervoso e relativo miglioramento della funzione cerebrale e maggiore difesa contro le tossine dannose.

La Chlorella contiene ovviamente anche proteine e tutti gli aminoacidi essenziali necessari al supporto delle funzioni vitali oltre a carboidrati complessi, vitamine antiossidanti quali Betacarotene (vitamina A), vitamine del gruppo B (inclusa la B12 tanto difficile da reperire in “natura”), vitamina C e Vitamina E (importante per il rinforzo del sistema immunitario), sali minerali, acidi grassi essenziali (85% dei quali insaturi), clorofilla, un insieme di fitonutrienti e carotenoidi ed alcuni importanti enzimi digestivi (tra cui pepsina), polisaccaridi e CGF (Chlorella Growth Factor, fattori di crescita o ormoni della crescita).

I benefici dall’assunzione di Chlorella noti fino ad oggi sono molteplici, scopriamoli subito.


1. Alleata contro il diabete


Alcuni studi evidenziano la capacità dell’alga Chlorella di migliorare la sensibilità all’insulina, l’alga sembrerebbe capace di migliorare la captazione del glucosio nel fegato e nei muscoli di topi da laboratorio con diabete di tipo 1; un altro meccanismo di miglioramento della sensibilità all’insulina può essere messo in relazione con l’abbassamento del livello degli acidi grassi non esterificati (NEFA, la quota di lipidi liberi circolanti, dunque, non legati) poiché la sensibilità all’insulina è solitamente influenzata (negativamente) dal tasso elevato di questi acidi grassi presente nel diabete di tipo 1.


2. Alleata contro la fibromialgia


Uno studio pubblicato nel 2000 verificò l’efficacia di integratori in polvere a base di Chlorella in persone con diagnosi di fibromialgia ed il risultato mostrò una riduzione dell’intensità del dolore di circa il 20%; la risposta fu però individuale: mentre sette persone riportarono un effettivo miglioramento, sei non riportarono alcun effetto degno di nota e cinque pazienti affermarono di aver avuto addirittura un peggioramento.

Questo è da tenere sempre a mente nel caso si decidesse di provare l’alga in supporto alla terapia per la fibromialgia: alcuni ne avranno beneficio, altri purtroppo no.


3. Riduce l’ipertensione


I risultati di uno studio condotto in doppio cieco (ovvero senza informare i partecipanti delle proprietà e del nome di ciò che stavano per assumere) suggeriscono che la Chlorella può significativamente ridurre la pressione elevata ed i casi di ipertensione borderline senza alcun tipo di effetti collaterali.


4. Combatte il cancro del fegato


Uno studio pubblicato nel 2009 permise di ipotizzare che la Chlorella riuscisse a stimolare l’apoptosi (morte cellulare), il che suggerirebbe l’utilità dell’alga nella prevenzione del cancro al fegato attraverso un effetto chemopreventivo inducendo apoptosi e deprimendo un gene anti-apoptosi, aumentando l’espressione di caspasi 8 (le caspasi 8 e 10 rivestono un ruolo importante nella trasmissione del segnale apoptotico, vengono infatti denominate caspasi iniziatrici) in alcuni ratti con carcinoma epatico.


5. Effetto disintossicnte


I benefici della Chlorella non terminano qui, l’effetto disintossicante della clorofilla in essa contenuta è fondamentale per la pulizia dell’intestino ed il risanamento della flora batterica, l’eliminazione di residui tossici (come insetticidi, concimi chimici e metalli pesanti) dal fegato e dai tessuti.

Migliora infine le condizioni dei diabetici e degli asmatici, rivitalizza il sistema vascolare migliorando il quadro clinico della varicosi, “incoraggia” la cicatrizzazione dei tessuti (anche in casi di cicatrici interne come quelle di ulcere o emorroidi), elimina gli odori del corpo (migliorando l’alito),riduce il dolore da infiammazione e migliora l’assorbimento di calcio, quest’ultimo fondamentale in menopausa.

Essendo inoltre molto ricca in ferro è consigliata nelle anemie e per regolarizzare le mestruazioni; la presenza di magnesio la rende inveve efficace nel trattamento delle affezioni respiratorie come sinusite, rinite, influenza, mal di gola e tonsillite.


Controindicazioni


Gli unici effetti indesiderati potrebbero verificarsi durante la fase di “disintossicazione del corpo” e potrebbero includere sintomi di nausea e senso generale di malessere (in tal caso è consigliato ridurre leggermente l’apporto quotidiano di alga Chlorella).

È sconsigliato somministare alga Chlorella al di sotto dei 12 anni di età.


In Conclusione


Ho provato le tre varianti di alga Chlorella presenti qui su MyProtein e per facilità d’uso e assunzione preferisco la versione biologica in compresse anche se spesso utilizzo la versione in polvere per arricchire i miei frullati.

Inoltre, le tre versioni rappresentano una valida fonte alternativa di ferro per chi vuole o è obbligato ad evitare l’assunzione di latticini.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Non Lasciarti Scappare le Offerte di Oggi! Affrettati! Compra ora!