0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Alimentazione

Grano Khorasan e Farina di Kamut | Proprietà e Benefici


Grano Khorasan e Farina di Kamut: Proprietà


 In questo articolo parliamo del grano Khorasan e della farina di Kamut che da esso viene ricavata. Dopo un breve excursus sulle origini di questo speciale alimento, ne descriveremo i benefici, i valori nutrizionali e infine vedremo come questi ingredienti possono essere facilmente impiegati in cucina.


Le Origini del Grano Khorasan


grano khorasanLa storia vuole che durante la Seconda Guerra Mondiale, un pilota americano raccolse una manciata di semi di questo cereale (Khorasan) in un sarcofago rinvenuto in una tomba in prossimità di Dashare, in Egitto, dando 36 semi ad un amico che li inviò a suo padre, un agricoltore del Montana. Quest’ultimo, dopo averli seminati, ottenne un piccolo raccolto, i cui frutti poi presentò alla fiera agricola locale. Il cereale fu chiamato “grano del re Touth”, proprio dalla leggenda secondo cui questi semi furono trovati nella tomba del celebre faraone.

Quello che poi sarebbe diventato il kamut (nome che in realtà fa riferimento a un marchio registrato e non ad una specie vegetale) venne dimenticato fino al 1977, anno in cui uno degli ultimi contenitori di questo grano venne ritrovato nella casa dei Quinn, due agricoltori del Montana. Questi, compresa l’importanza del Khorasan selezionarono una serie di semi e cercarono di moltiplicarli, rinominandolo “kamut”, antico termine egizio per indicare il grano.

Oggi la farina di Kamut (che non è altro che la farina derivata dal Khorosan) è diffusa sempre di più nei ristoranti e nei supermercati come variante della farina normale. Spesso si sente dire che i prodotti a base di Khorosan siano adatti anche ai celiaci, ma in realtà si tratta di un’informazione non veritiera, dal momento che questo cereale e i suoi derivati contengono glutine.


La Farina di Kamut


La farina di kamut deriva da un grano molto simile al normale grano duro, il grano Khorasan, appunto. Il Khorasan contiene maggiori quantità di proteine, grassi, vitamine e minerali rispetto al normale grano. Grazie al suo sapore naturalmente dolce e burroso, è ottimo per la preparazione di pane, torte e biscotti.

Come già accennato in precedenza, erroneamente si pensa che il termine Kamut denoti un certo tipo di cereale, quando esso indica semplicemente un marchio registrato da parte della società americana Kamut International.

La scelta di acquistare comunque prodotti a base di Kamut più che da ragioni di salute può dipendere dai gusti personali o dalla scelta di prodotti biologici. Bisogna però ricordare che, rispetto alla normale farina bianca, la farina di kamut ha maggiori benefici. Vediamoli di seguito!


Grano Khorasan e Farina di Kamut: Benefici


grano khorasanRispetto ad altri cereali, il Khorasan presenta una quantità maggiore di sali minerali, in particolare selenio, per via dell’area di produzione, di proteine e di vitamine. Inoltre viene considerato più digeribile rispetto al grano tradizionale.

Tali proprietà sarebbero dovute al fatto che il grano Kamut non sia stato mai sottoposto a ibridazioni industriali, mantenendo intatte tutte le caratteristiche nutrizionali originarie. Inoltre, proprio grazie a questa caratteristica, il Kamut sarebbe tollerato maggiormente rispetto al grano moderno da parte di coloro che soffrono di allergie al frumento.

Questo ottimo alimento oltre ad essere un’ottima fonte di fibre fornisce anche una buona quantità di manganese che, insieme alla vitamina B3 è utile alla salute del sistema nervoso, al metabolismo energetico ed alla regolazione dei tassi di zucchero nel sangue.


Valori Nutrizionali


Il Khorasan possiede un elevato potere energetico e calorico, perciò è consigliato a tutte le persone che praticano attività sportive, ai bambini in fase di crescita e agli anziani. Le calorie apportate da 100 grammi di grano Kamut sono leggermente maggiori di quelle conferite da 100 grammi di grano comune.

E’ considerato tra i cereali più completi dal punto di vista nutrizionale. Il suo contenuto di acqua infatti è pari al 9,8%, il contenuto proteico pari al 17% circa, mentre quello di carboidrati è pari al 68%. Molti aminoacidi, infine, sono presenti in una concentrazione di molto superiore rispetto a quella del grano tradizionale.


Utilizzo della Farina di Kamut


Con la farina possiamo preparare ricette sia dolci che salate, come sostituto della comune farina di grano duro o tenero per preparare dolci, pizza o focaccia.

Per un piatto ricco e completo il kamut può essere consumato semplicemente al posto della pasta o del riso, infatti, la sua cottura in acqua bollente richiede una manciata di minuti. Abbinandolo a delle verdure e del pollo non abbiamo dubbi che grazie al suo fantastico gusto, entrerà a far parte della vostra alimentazione quotidiana.

 



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto