0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Allenamento Spartano | Gli Esercizi Dei Soldati Dell’Antica Grecia


Allenamento Spartano


Tutti siamo rimasti abbagliati dal fisico micidiale da combattente degli spartani quando abbiamo visto il film 300, la loro disciplina e costanza nel miglioramento della loro performance per la guerra è temuta tutt’ora.

Questi guerrieri nel passato erano l’esercito più temuto della Grecia, grazie alla loro abilità nel combattimento e la loro forza, ma come facevano ad allenarsi in un tempo dove non c’erano palestre, attrezzi, manubri e bilancieri?

In questo articolo vi sveleremo tutti i segreti del loro rigidissimo allenamento.


Tipo di allenamento


Gli spartani erano un popolo molto sviluppato nella tecnica della guerra, e in un periodo in cui non erano ancora stati inventati tutti gli attrezzi e routine sono riusciti ad ottenere una forza mostruosa.

Ciò significa che il loro allenamento non era né una split né mirati ad ottenere un fisico scolpito, gli esercizi che facevano erano esclusivamente funzionali!

Tutti gli esercizi sono composti da 3 serie ciascuno tra le 10 e le 20 ripetizioni, con il riposo di 1 minuto.


La Forza


Gli spartani erano addestrati a colpire forte, per questo dovevano seguire un allenamento estenuante.

allenamento spartano

Certi esercizi sono nati tantissimo tempo fa e sono rimasti in uso ed amati fino ad ora.

Precisamente sono quelli che lavorano più muscoli alla volta e lavorano in modo eccellente il nostro corpo.


1. Addome


Gli esercizi più importanti sono quelli dell’addome, che ci sostiene lungo tutto questo allenamento.

Per allenarlo dovrete seguire una progressione che parte da una seduta a L supportata con i talloni, prosegue con una con le gambe alzate ma vicine al petto e termina con una seduta a L vera e propria.

Siccome di questo esercizio non ci sono ripetizioni, dovrete stare complessivamente 1 minuto nella posizione, con tutte le pause che vi servono, quando riuscirete a fare 1 minuto di fila senza riposo potrete passare alla seduta più avanzata.

Uno di questi sono i piegamenti sulle braccia: anche se vengono compiute da molti una grande percentuale le esegue in modo errato, i gomiti devono essere vicini al corpo, non dovete permettere alle vostre braccia di fare una forma a “T” con il busto.

Quando raggiungerete 20 ripetizioni con i piegamenti classici in tutte le serie potrete passare a quelli a diamante, ovvero con le mani a contatto al centro del petto.


2. Parallele


La scheda continua con un esercizio di spinta verticale: le parallele.

Esse vanno eseguite con un corpo perfettamente dritto e i gomiti all’interno, e quando scendete col corpo le vostre braccia dovranno essere parallele alle sbarre su cui siete appoggiati.

allenamento spartano

Quando riuscirete a fare completamente questo esercizio e la seduta a L con le gambe vicine al petto, eseguitele mentre tenete le gambe come nella vostra seduta.


3. Rematore


Per la schiena dovrete eseguire il rematore e le sue variazioni: il rematore orizzontale è il più facile, dovrete mettervi sotto un tavolo afferrandolo con le mani e tirarvi su fino a che il vostro petto non entri in contatto con il mobile.

Quando riuscirete a completare questo esercizio dovrete allargare la presa, sempre di più, e quando sarete capaci di farlo con una ampiezza molto grande potrete iniziare a fare le trazioni a presa larga, l’esercizio per la schiena per eccellenza.


4. Squat


Lo squat è invece l’esercizio più utile per le gambe: a corpo libero potrebbero essere troppo facili, se lo sono eseguite gli squat ad una gamba.

allenamento spartano

Quando riuscirete a farli anche ad una gamba afferratevi la caviglia mentre siete su un rialzo e eseguite lo squat scendendo fino a toccare col ginocchio il pavimento.


La Resistenza


Lunghe camminate con carichi enormi sulla schiena erano all’ordine del giorno per gli spartani, e un allenamento di singoli esercizi non bastava.

Quindi la camminata con sacco è il miglior esercizio da fare: semplicemente un sacco riempito con farina o sabbia deve essere caricato sulla spalla e ve lo dovrete portare per una lunga camminata.

Una corsa invece con un giubbino zavorrato per simulare la tenuta delle armi e scudo è eccellente per rafforzare la resistenza e le vostre gambe.

Questi esercizi stenuanti vi stimoleranno tutto il corpo e sarete così affaticati i primi giorni da avere quasi difficoltà a stare in piedi.

Completando questo allenamento, almeno 3 o 4 volte alla settimana, mangiando il giusto, avrete conquistato un fisico ed una performance da vero guerriero dell’antica Grecia!



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


40% Di Sconto su Tutto CODICE: BF40 Compra ora!