Integratori

Migliori integratori per difese immunitarie

Gli integratori per aumentare difese immunitarie sono importanti per tenersi in forma in salute anche durante le stagioni fredde. L’autunno è ormai cominciato e l’inverno si avvicina sempre di più. Spesso e mal volentieri, inverno è sinonimo di influenza, raffreddore o malesseri tipici del momento.

Con una buona alimentazione, la giusta dose di attività fisica, il riposo adeguato e una corretta integrazione, si può cercare di prevenire i malanni caratteristici di queste due stagioni fredde. Vediamo ora quali sono quegli integratori che nella vostra dispensa non dovrebbero mai mancare, per corazzare il vostro sistema immunitario e permettervi di affrontare ogni giornata con una grande energia.

1. Integratori di olio di pesce

Gli integratori di olio di pesce, come l’olio di fegato di merluzzo, sono rinomati per le loro proprietà salutari, soprattutto per aumentare le difese immunitarie. Gli integratori di olio di pesce contengono composti che hanno dimostrato di supportare il sistema immunitario umano riducendo l’infiammazione, che aiuta a prevenire lo sviluppo di malattie cardiovascolari.

Inoltre, sono un’alternativa conveniente ed economica se fai fatica a procurarti abbastanza pesce azzurro nella tua dieta.

2. Omega 3

Uno dei più importanti integratori difese immunitarie in circolazione è l’omega 3. Gli acidi grassi essenziali, in particolare gli omega 3, sono assolutamente fondamentali per la nostra integrazione.

Fra i numerosi benefici che possiamo ricordare basta citarne solo alcuni per renderci conto dell’importanza di questo integratore: favorisce l’ossidazione dei grassi (quindi contribuiscono alla perdita di massa grassa), migliorano la risposta all’insulina rendendola meno necessaria nella scissione dei nutrienti, contribuiscono a migliorare la risposta neuro muscolare favorendo quindi una più rapida contrazione.

Parliamo di omega 3 perché sono quelli più carenti nelle nostre diete. Esso infatti lo possiamo trovare nella frutta secca, nel pesce soprattutto ma anche in alimenti quali olio di semi di lino e olio di semi di canapa.

Resta da sottolineare il fatto che per raggiungere un quantitativo necessario affinché il nostro il corpo possa beneficiarne, dovremmo ingerire alimenti di questo genere quasi quotidianamente. Ciò, per molti, risulta complicato. Ecco perché si opta per l’integrazione, che comunque non va intensa come sostituzione di un alimento.

3. Vitamina D

La vitamina D è una vitamina liposolubile, comunemente nota come “vitamina del sole” a causa della capacità del corpo umano di sintetizzarla naturalmente quando esposta ai raggi UV del sole.

Gli studi hanno suggerito che quantità superiori alla media di vitamina D nel sangue possono ridurre sostanzialmente la probabilità che una persona soffra di malattie e / o malattie.1

La vitamina D non solo aiuta a sostenere il sistema immunitario, ma supporta anche l’assorbimento del calcio, che a sua volta può promuovere la salute e la forza delle ossa.

4. Vitamina C

Indispensabile per aumentare difese immunitarie. Questa vitamina viene classificata fra gli antiossidanti, coloro ciò che prevengono l’ossidazione (invecchiamento) delle cellule. In questo periodo, per il nostro organismo, la vitamina C risulta un elisir di salute.

Potremmo elencare decine di funzioni che svolge, ma cercheremo di focalizzarci su quelle fondamentali.

Questa vitamina favorisce la resistenza dell’organismo, aumenta la produzione di anticorpi, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue, funge da antistress, elimina i radicali liberi ossigenati, è indispensabile per la produzione di energia muscolare, previene tutti i processi infiammatori e aiuta la produzione del collagene (proteina necessaria allo sviluppo e riparazione della pelle, dei legamenti e delle ossa).

Bastano queste poche funzioni per renderci conto di quanto sia essenziale questa vitamina all’interno del nostro organismo, soprattutto in queste fredde stagioni al fine di prevenire ogni tipo di malessere.

5. Vitamine B

Le vitamine del gruppo B, sono formate principalmente dalla vitamina B1, B2, B5, B6 e B12. Sono tutte quante vitamine legate al metabolismo in quanto favoriscono la conversione dei carboidrati in glucosio al fine di rilasciare energia e contribuiscono a metabolizzare grassi e proteine.

Entrando nel dettaglio, scopriamo che la B1 è fondamentale per l’attività dell’encefalo e del sistema nervoso; la vitamina B6 è estremamente importante per il metabolismo dei grassi.

La vitamina B12 infine, deve essere menzionata in quanto aiuta a mantenere attiva la concentrazione, rinforza le difese immunitarie e rallenta l’invecchiamento cerebrale.

Capiamo quindi come questo gruppo vitaminico offra benessere al nostro corpo aiutandoci a non sentire stanchezza e spossatezza durante la giornata.

6. ZMA

Questo integratore è formato da vitamina B6, di cui abbiamo già parlato, da zinco e dal magnesio. È consigliato a chi ha una vita particolarmente frenetica e attiva in quanto supporta in particolar modo il recupero totale dell’organismo durante il sonno.

Il magnesio, in particolare, mantiene attivo l’umore dell’individuo, previene i crampi muscolari, rilassa e porta sodio e potassio all’interno delle cellule.

Lo zinco invece protegge il fegato, mantiene gli organi riproduttivi in salute, favorisce la sintesi proteica, il rilascio di energia cellulare e mantiene sano e forte il nostro sistema immunitario.

Lo zma aiuta a dormire più a lungo e permette al sonno di essere qualitativo, migliorandone i cicli.

7. Multivitaminico

Troppo spesso viene sottovalutato e dimenticato in un angolo della nostra cucina ma al mattino è fondamentale integrare la nostra colazione con un buon multivitaminico.

Il primo nella nostra lista di integratori per le difese immunitarie. Questo perché purtroppo ciò che assumiamo attraverso il cibo è molto spesso povero di micronutrienti quali minerali e vitamine essenziali (causa il tempo che trascorre fra la raccolta degli alimenti e l’effettivo consumo, nonché l’utilizzo di pesticidi sulle coltivazioni), dovuto al fatto che raramente ingeriamo tanta frutta e verdura quanta dovremmo per raggiungere l’RDA giornaliero.

Inoltre, un’integrazione di questo genere non porterà sicuramente ad un rischio di ipervitaminosi a meno che non se ne faccia un vero e proprio abuso.

Solitamente, infatti, questi integratori, nelle dosi consigliate, contengono il quantitativo di micronutrienti necessario a prevenire stanchezza cronica e malattie; oltre il fatto che contribuisce a rinforzare il nostro sistema immunitario e tutto ciò che nel nostro organismo è carente causa una non adeguata alimentazione.

Conclusione

Questi sette integratori per aumentare difese immunitarie restano da considerarsi tali, quindi non vanno a sostituire nessun alimento, bensì come evidenzia la definizione stessa, integrano la nostra alimentazione.

Grazie ai benefici che il nostro organismo trae da questa tipologia di integrazione, possiamo essere certi di trascorrere un inverno in salute, pieno di energia e buon umore.

Ps.Vuoi Saperne di più? Scopri qui!

Come non ammalarsi in Inverno?

Lifestyle

Come non ammalarsi in Inverno?

2020-03-04 08:00:49Scritto da Evangeline Howarth

I nostri articoli dovrebbero essere utilizzati solo a scopo informativo e didattico e non sono destinati ad essere presi come consiglio medico. Se sei preoccupato, consulta un professionista della salute prima di assumere integratori alimentari o di apportare importanti cambiamenti alla tua dieta.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


SCONTI IMPEDIBILI Scopri ora