0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Dieta Dopo Natale | 4 Consigli E 5 Integratori Da Scegliere

Dalla scrittrice Myprotein Giorgia Baglio, ex atleta agonista e attualmente atleta di Bodybuilding (categoria Bikini).


Dieta Dopo Natale


Il clima natalizio c’è ancora ma le cene con parenti e amici sembrano essere finite. Che sollievo dite voi! Si certo, il panettone è avanzato, un torrone superstite è ancora sotto l’albero, la lasagna di nonna è in frigo, ma i presupposti per iniziare la dieta sembrano esserci tutti.

Ma allora cosa fare? Quando iniziare? Da dove partire? Ve lo diciamo noi!

In questo nuovo articolo della rubrica “aiuto la bilancia dice scendi hai preso tre chili e duecento grammi” troverete tanti consigli utili che vi aiuteranno ad iniziare l’anno nuovo al meglio.

dolori-alle-articolazioni-delle-mani


Sono Davvero Ingrassata?


Probabilmente no. Questo perché a seguito di pasti particolarmente abbondati ma circoscritti in un lasso di tempo limitato (la cena del 24 e il pranzo del 25 per esempio) la variazione di peso può essere classificata come una variazione in acuto. La mole di cibo ingurgitata in breve tempo fa aumentare il peso sulla bilancia ma difficilmente crea danni irreparabili dal punto di vista della composizione corporea.

Allo specchio però sembrate più gonfi e i jeans vi vanno stretti. Questo perché il nostro organismo reagisce allo “shock” post abbuffate infiammando i tessuti e generando la così detta “ritenzione idrica”. Non a caso il vostro aspetto potrebbe sembrare “acquoso” e il gonfiore sarà diffuso un po’ ovunque, guance e pancia compresi.

La ritenzione idrica è causata dall’accumulo di sodio derivante da tutti quei manicaretti saporiti che avete mangiato! Trasformati in vere e proprie riserve di sodio, tendiamo ad accumulare liquidi, e la prima cosa che ne risente è il nostro aspetto.

Il problema però non riguarda solo l’esterno ma anche l’interno.

Non a caso potreste avvertire un forte impulso di bere acqua. La nostra macchina perfetta sa che grazie all’acqua potrà ovviare più velocemente al problema e ripristinare al meglio i liquidi intra ed extra cellulari.

L’acqua ci depura? E’ proprio così! E più ne beviamo, più scorie elimineremo.

Pertanto, anche se il peso che avete oggi è più alto di quello che avevate prima di sedervi a tavola quel 24 sera, non è detto che la vostra percentuale di massa grassa sia aumentata.


Da dove partire?


Molto semplicemente riprendete la vostra ordinaria routine, con i vostri macros e il vostro piano di allenamento settimanale.

Questa è davvero la soluzione più semplice e facilmente attuabile che avete a disposizione. Facile soprattutto perché si tratta della vostra abituale routine, quella che vi mantiene in equilibri settimana dopo settimana, per cui per il vostro corpo sarà automatico assecondarvi e tornarci.

Tuttavia non è per tutti così semplice, e vi spiego subito il perché.

Se le vostre abbuffate non sono state circoscritte a singoli pasti o a un paio di singoli giorni, ma hanno riguardato più e più giorni se non addirittura tutte le feste, sarà molto più difficile tenere a bada testa e stomaco.

Potrebbe infatti succedere che riprendiate a mangiare le porzioni di cibo a cui eravate abituati prima della feste senza però riuscire a saziarvi. Questo avviene perché le pareti dello stomaco sono state dilatate dalle massicce dosi di cibo a cui lo avete sottoposto, e il processo di restringimento richiede un po’ di tempo.

Questo vi farà soffrire i primi giorni di “dieta” ma vedrete che basterà sopportare giusto qualche giorno. Non temete, vi abituerete presto!

riepilogo 2016


L’altro problema riguarda la nostra testa!


Dopo aver provato la gioia dell’evasione, libera da ogni tipo di conteggio di macronutrienti e calorie, è difficile tornare indietro. Riprendere il controllo della nostra alimentazione può dimostrarsi una sfida più difficile del previsto.

E’ importante specificare che cibi ricchi di grassi e zuccheri raffinati creano in noi una vera e propria dipendenza da loro. Dalle dipendenza si sa, è difficile uscirne. Il nostro corpo sembra chiedercelo, e la nostra testa ci ordina di prenderlo.

Un morso a un biscotto, un paio di patatine, un cucchiaino di nutella, ed ecco che il primo giorno di dieta è destinato al fallimento.

Tuttavia, non tutti riescono a ripartire da dove si erano interrotti. Per molti di noi è preferibile intraprendere una strada intermedia tra le abbuffate legalizzate e una dieta flessibile, pulita e bilanciata. E’ bene che questa fase transitoria sia per l’appunto in questo modo, transitoria!

Sarà la vostra arma vincente contro il gonfiore. Aiuterà il vostro organismo a depurarsi e a ripristinare la condizione precedente. Se siete curiosi e volete sapere come fare non dovete far altro che continuare a leggere.


Consigli Per Tornare In Forma


Quindi cosa dobbiamo fare dopo le feste? Prendete nota di tutti gli accorgimenti che vi sto per suggerire. Prima però mi permetto di darvi il consiglio (forse) più importante di tutti. Quello che determinerà in molti di voi la vittoria o la sconfitta, l’equilibrio o l’agitazione più totatale. NON DISPERATE. Calmi e determinati.

Uno step alla volta, giorno dopo giorno raggiungerete la vostra meta, ma dovete godervi la sfida con la mentalità giusta. La tranquillità vi aiuterà moltissimo a riprendere il controllo di voi stessi.

Detto questo iniziamo subito ad elencare punto per punto il da farsi.


1. Taglia i carboidrati


 Ovvio dite voi! Ci avevate già pensato! Eppure sono convinta che per molti di voi questo significa eliminare totalmente i carboidrati, alimentarsi con proteine verdure e tisane detox. Ragazzi ricordiamo quanto sono importanti i carboidrati? Bene.

L’approccio che vi suggeriamo noi è simile a quello di una dieta low carbs. Per qualche giorno provate a dimezzare i carboidrati rispetto a quelli che siete abituati ad assumere nella vostra dieta abituale. In questo modo il nostro organismo non subirà traumi repentini dopo il periodo di sovralimentazione e il vostro metabolismo risponderà al meglio.

Non accedete con la frutta in questa fase! Ricordatevi che sono pur sempre zuccheri! Quindi pesatela e rendetevi conto della quantità che ne state assumendo.


2. Allenati


Tornate in palestra, o a fare workout in casa, se non lo facevate iniziate! Muovetevi, e muovetevi tanto. Che si tratta di sala pesi, crossfit, lezioni di acquagym o di step coreografico in sauna, zumba o qualsiasi danza tribale, fatelo! Sfruttate tutta la mole di riserva di glucosio che avete immagazzinato per svolgere le attività che più vi divertono carichi di energia.

Divertitevi e non stressatevi eccessivamente. Potete inserire dei protocolli HIIT (High intensity interval training) da fare in palestra ma anche in casa, o correndo all’aperto.

Non vi sto suggerendo di entrare in palestra e uscire 5 ore dopo barcollando. Fate qualcosa ogni giorno senza stressarvi.

A tal proposto mi sento di suggerirvi di consumare i vostri carboidrati dimezzati all’interno della finestra anabolica.

Un bel pasto glucidico dopo l’allenamento è la scelta più intelligente, non solo in questa fase transitoria. Ripartite i vostri carboidrati in modo da assumerne alcuni pre workout e la maggior parte post workout. Questo aiuterà a ripristinare le scorte di glucosio depletate dall’allenamento e vi manterrà in equilibrio.

running inverno


3. Attenta ai grassi


Ne avete assunti abbastanza in questi giorni tra fritti, cioccolate e panettoni. In questa fase accantonateli un pochino. Utilizzateli per esempio solo in un pasto (possibilmente non insieme ai carboidrati) e pesateli, così da rendervi conto di quanti effettivamente ne state assumendo.

Olio extravergine di oliva per condire a crudo le verdure, frutta secca nell’insalata, scegliete la fonte che preferite facendo attenzione alla qualità e alla quantità.


4. Bevi


Eliminate l’alcol, molti di voi hanno già dato abbastanza. Acqua, infusi, tisane. Per essere sicuri di bere a sufficienza preparatevi le vostre bottiglie di acqua dalla mattina e se prima di andare a dormire saranno tutte vuote vorrà dire che avete fatto un ottimo lavoro.

In inverno non è molto semplice idratarsi. Quando le temperature sono basse il nostro organismo non ci fa avvertire la sete come durante l’estate. Sta quindi a voi imporvi di bere a sufficienza! Tè e tisane aiutano contro la monotonia dell’acqua, e quindi possono rivelarsi dei validi alleati in questa fase e durante tutto l’inverno.


Integratori


Perché non aiutarvi con la giusta integrazione? Molti integratori si dimostrano estremamente utile, anche a livello mentale, basta sapere quali scegliere.


1. Estratto di tè verde forte


L’estratto di tè verde è un ottimo supplemento che viene utilizzato e propagandato in quanto sembra essere in grado di promuovere la depurazione dell’organismo e la perdita di massa grassa. Inoltre sembra intervenire nel processo di sintesi dei carboidrati e i suoi effetti benefici si riscontrano anche nella perdita di peso.


2. Caffeina


L’alleato per eccellenza del vostro metabolismo. In questa fase transitoria combatterà la letargia e vi darà il focus necessario per affrontare la giornata e il workout.

food-beans-coffee-drink


3. Bacche di Acai


Le bacche di Acaì sono un ottimo aiuto per il benessere del microcircolo, proteggono i vasi sanguigni e per questo spesso vengono utilizzate nella prevenzione e nella terapia delle disfunzioni circolatorie.


4. Drenanti


Molte piante e alimenti hanno elevate proprietà depurative e antinfiammatorie. Vi rimando a un mio precedente articolo in cui potete trovare tutti gli alimenti con elevate proprietà depurative.

Per praticità e comodità vi consiglio di provare anche un drenante in pastiglie. I principi attivi saranno già tutti presenti nelle singole compresse e abbinando gli alimenti giusti sarete certi fare tutto al meglio.


5. Proteine in polvere


Le proteine in polvere sono un alimento eccezionale. Grazie al loro elevato potere saziante combatteranno la vostra fame. Sono uno spuntino ideale e il post workout perfetto. Ce ne sono di tutti i gusti!

Quindi appagheranno anche la vostra voglia sfrenata di dolci! Per avere l’impressione di mangiare un dolcetto provate a mettere le whey in una ciotola e mescolatele con poca acqua fino a creare una cremina morbida e corposa. Non è gelato alla nocciola ragazzi ma sicuramente è meglio di niente!


Conclusioni


Tagliate i carboidrati, limitate i grassi. Bevete tanto e saziatevi con tante verdure. Sì a proteine nobili, carni bianche e proteine in polvere. Muovetevi e ricordate che oggi è meglio di ieri, e domani sarà meglio di oggi.

Riferimenti



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto