0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Ornitina | Che Cosa è? Benefici E Dosaggio

Dallo scrittore Myprotein Alberto Baduini, studente in Medicina.


Ornitina


L’Ornitina è un amminoacido non essenziale che è stato proposto come supplemento in grado di aumentare la massa magra grazie ad una stimolazione ad una maggior produzione di GH.


Ruolo Metabolico


ornitinaL’Ornitina viene prodotta dal nostro corpo perché è un amminoacido in grado di dare inizio al ciclo dell’urea. Difatti l’ornitina è capace di interagire con un composto che è in grado, a sua volta, di interagire con i gruppi amminici dei vari amminoacidi (il carbamil fosfato). Carbamil fosfato e Ornitina interagiscono tra loro portando alla formazione di Citrullina. Questa fuoriesce dalla matrice mitocondriale e andrà a garantire le successive tappe che portano alla escrezione di scorie azotate.

Quanto appena descritto illustra la via metabolica che porta alla formazione di Ornitina. Questo amminoacido è assunto con la dieta tramite alimenti proteici di origine animale come carne o pesce. La fonte più abbondante di ornitina è rappresentata dalla caseina.


Perché Usarla Come Integratore?


Diversi studi hanno indagato gli effetti di una integrazione con questo amminoacido. I risultati sono piuttosto dubbiosi in quanto alcuni di questi studi mettono in luce numerosi ed importanti benefici mentre altri li smentiscono totalmente. I presunti benefici di una integrazione con l’Ornitina sono i seguenti.


#1 Produzione di arginina: l’Ornitina appartiene ad un ciclo in cui è coinvolto anche l’amminoacido arginina e dunque il corpo può adottare una via metabolica da cui partendo dall’ornitina produce questo secondo amminoacido. I benefici dell’arginina sono quelli di incrementare la produzione di ossido nitrico. Questa particolare sostanza è in grado di produrre effetti benefici sul sistema cardio circolatorio e quindi, indirettamente, anche sul sistema muscolare.


#2 Ruolo anti catabolico: l’Ornitina sarebbe in grado di ottimizzare la sintesi proteica (se assunta in dosi di circa 10 grammi al giorno). Rappresenta quindi un valido aiuto nel trattamento di traumi o condizioni di grave patologia fisica.


#3 Migliora l’escrezione di ammoniaca: come precedentemente illustrato questo amminoacido rappresenta l’iniziatore del ciclo dell’urea ed è quindi in grado di favorire questa via metabolica. Questa proprietà è molto importante in quanto le scorie azotate sono una sorta di veleno per l’organismo e, se non vengono correttamente eliminate, possono comprometterne il funzionamento. Uno studio ha dimostrato che assunzioni di 2 grammi al giorno e di 6 grammi al giorno si sono rivelate efficaci nel diminuire la percezione di fatica in soggetti sani sottoposti ad esercizio. Questo effetto è dovuto al miglioramento della capacità dell’organismo di eliminare le scorie azotate.


#4 Migliore produzione ormonale di IGF-1 e GH. Questi due ormoni sono delle sostanze chiave nella sintesi proteica e nella crescita del tessuto muscolare. L’ormone della crescita (GH) difatti stimola la produzione dell’IGF-1 (insuline like growth factor) il quale a sua volta influenza direttamente la condizione di anabolismo. Questa proprietà è quella che maggiormente è oggetti di critiche e discussioni in quanto è stata evidenziata in uno studio ma smentita in altri.


#5 Azione protettiva verso la barriera intestinale tramite il contributo nella produzione delle poliammine.


Benefici Dimostrati


ornitinaIl beneficio di una integrazione di Ornitina è di sicuro quello di contribuire ad una migliore escrezione delle scorie azotate. Questo effetto è più pronunciato se l’ornitina è associata ad altri amminoacidi quali l’arginina e la citrullina.

Il contributo dell’Ornitina nel migliorare l’escrezione delle scorie azotate è molto importante sia nel ridurre la sensazione di fatica e sia nel benessere generale dell’organismo. Le scorie azotate vengono maggiormente prodotte quando l’organismo affronta dei periodi di catabolismo, quindi in condizioni di stress metabolico o di deficit energetico. L’accumulo di queste scorie può andare a compromettere la lucidità mentale, la concentrazione e anche un corretto riposo.


Dosi E Assunzioni


Gli studi in ambito clinico, quindi in condizioni patologiche, arrivano ad impiegare dosaggi anche superiori ai 10 grammi al giorno. In ambito sportivo dosi comprese tra i 2 ed i 6 grammi hanno dimostrato di garantire i benefici precedentemente descritti.

È bene non superare le dosi appena citate perché un’assunzione eccessiva di Ornitina può portare a problemi gastrici ed intestinali e a nausea. Assumere questo amminoacido come integratore non ha dimostrato, fino ad ora, interazione con l’assunzione di altri farmaci o principi attivi mentre studi in caso di gravidanza o allattamento non sono ancora stati effettuati. L’assorbimento di Ornitina può essere ostacolato dalla concomitante assunzione di altri cibi, è bene quindi assumerla a stomaco vuoto.


A Chi è Indicata L’Ornitina?


L’ornitina è indicata a soggetti sportivi che praticano intensa attività fisica e/o seguono un regime alimentare tale da indurre catabolismo. Inoltre l’integrazione con questo amminoacido ha garantito un contributo nell’escrezione delle scorie azotate e quindi un miglioramento del benessere generale.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


COMPLEANNO MYPROTEIN 40% SU TUTTO Scopri ora