0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Integratori

Integratori per la vista | Quelli da conoscere

La vista è l’organo di senso più utilizzato nel relazionarsi col mondo esterno. Basti pensare che gli assoni di cui è composto il nervo ottico sono circa 1 milione e i recettori della retina sono 120 volte tanti.

 

Buona parte della corteccia occipitale, a ridosso della scissura calcarina, è adibita alla elaborazione delle informazioni provenienti dal nervo ottico. Un deficit di questo senso risulta dunque essere molto invalidante nella maggior parte delle attività.

 

Se si soffre di miopia o astigmatismo (di una certa entità) è facile rendersene conto: è sufficiente affrontare una intera giornata senza indossare occhiali. Parlare di integratori per risolvere queste problematiche è assurdo. Questi disturbi visivi sono dovuti ad una forma non adeguata dell’occhio il che causa una scorretta posizione del punto focale.

 

Il cervello può solo usufruire delle informazioni che gli vengono fornite e ad informazioni scorrette corrispondono interpretazioni scorrette. Gli integratori possono avere senso in un ambito di salute dell’occhio. Preservare l’organo di senso significa anche preservare la qualità delle informazioni fornite.

 

integratori per la vista

 


Umore vitreo


L’umore vitreo (o anche corpo vitreo) è una sostanza gelatinosa che riempie il bulbo oculare. Questo è composto per il 99 % di acqua ed il restante 1% è composto da acido ialuronico. Garantire la salute di
questo componente è fondamentale in quanto la luce per proiettarsi sulla retina deve attraversare questo composto che deve quindi essere perfettamente trasparente.

 

Sicuramente una buona idratazione è un must. Un’altra componente importante è un giusto apporto elettrolitico. Un corretto apporto di minerali infatti garantisce che i soluti nella componente acquosa siano adeguati al mantenimento delle proprietà di trasparenza del corpo vitreo ed inoltre ne beneficiano anche le cellule circostanti.

 

È utile dunque assumere un integratore di vitamine e minerali in particolare magnesio, potassio e vitamine del gruppo B. Queste sostanze inoltre favoriscono un corretto metabolismo cellulare.

 

 

 


Invecchiamento cellulare


 

L’occhio come ogni struttura del corpo (a parte cartilagine ialine e altro) è irrorato da vasi sanguigni. Questi trasportano il nutrimento alle varie cellule permettendone così un adeguato metabolismo e la
sopravvivenza.

 

Il sangue però è anche ricco di altre sostanze che possono risultare dannose. I radicali liberi sono molecole altamente instabili a cui manca un elettrone, questa lacuna elettronica tende ad essere colmata rubando letteralmente elettroni a molecole circostanti.

 

Questi composti instaurano dunque un meccanismo a catena che porta al danneggiamento di numerose strutture cellulari. Un effetto concreto di questo fenomeno è l’invecchiamento delle cellule di cui è vittima anche l’occhio.

 

Le cellule vecchie non sono altrettanto efficienti come le cellule giovani e per mantenere in salute l’occhio è dunque importante che il sangue di cui si nutre sia ricco di sostanze che contrastano i radicali liberi.

 

L’occhio è particolarmente soggetto allo stress ossidativo dell’inquinamento e dei raggi UV in quanto la cornea, la membrana a diretto contatto con l’esterno, è una struttura delicata. La sua particolare struttura favorisce anche il passaggio di sostanze idro solubili e particelle di piccole dimensioni. Tutti questi aspetti favoriscono lo stress ossidativo dell’occhio e giustificano il valore di una integrazione di sostanze protettive.

 

La vitamina A e altre sostanze antiossidanti favoriscono l salute di tutte le cellule dell’occhio. La vitamina A, la cui proforma è il retinolo, contribuisce alla salute delle cellule e ad un adeguato ricambio di sostanze di scarto e cellule morte (rallenta dunque l’invecchiamento) mentre i vari anti ossidanti combattono direttamente l’effetto dei radicali liberi.

 

integratori per la vista


Salute vasi sanguigni


La salute dei vasi sanguigni è garantita da un sottile equilibrio emostatico. La giusta fluidità del sangue, in particolare, è (in parte) garantita dalla Vitamina K. Questa risulta avere proprietà anti emorragiche.

 

L’importanza di una sua corretta assunzione previene danni al sistema vascolare più fine, ovvero i capillari, e favorisce una corretta perfusione (processo con cui il corpo fornisce il sangue, tramite il letto capillare, al tessuto).


Collagene, elastina e acido ialuronico


 

L’acido ialuronico è un composto già accennato in precedenza dalle spiccate capacità idrofile. Il collagene è una proteina strutturale che compone alcuni dei 5 strati della cornea ed altre strutture dell’occhio mentre l’elastina è una altra proteina strutturale che conferisce la capacità di deformazione ai tessuti.

 

Tutte queste tre sostanze si trovano in numerose strutture del corpo umano oltre che nell’occhio. Per garantire un corretto ricambio e sintesi di queste sostanze può essere utile una integrazione mirata.

 

integratori per la vista

 


Conclusioni


 

Una dieta sana ricca di frutta, verdura e acidi grassi sani combinata ad una attenzione nell’esporre gli occhi ad agenti esogeni dannosi dovrebbe essere sufficiente a mantenere una buona “salute” della vista.

Un’integrazione può essere d’aiuto se lo stress cui gli occhi vengono sottoposti è elevato e se la dieta non riesce a coprire i fabbisogni.

 

 

Nessun tag



Alberto Baduini

Alberto Baduini

Scrittore ed esperto

Studente di fisioterapia, appassionato allenamento con i pesi, agli anelli e calisthenics.


Non Lasciarti Scappare le Offerte di Oggi! Affrettati! Compra ora!