0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Allenamento

Corsetta Quotidiana | Ecco 6 Consigli Per Renderla Più Proficua


Corsetta Quotidiana 


Correre può risultare davvero noioso a volte, soprattutto se seguite ogni giorno lo stesso programma senza vedere risultati concreti, quali possono essere un tempo più rapido, una resistenza maggiore, progressi nel vo2 max (quanto efficacemente il vostro corpo consuma l’ossigeno) e una  migliore forma fisica.

Per assicurarvi di sfruttare al massimo la vostra corsa breve, vi conviene tenere a mente alcune cose prima di uscire di casa!


1. Idratati


Potrà sembrare sciocco, ma vi assicuro che se il vostro organismo non è completamente idratato, la vostra corsa ne soffrirà non appena mettete piede fuori l’uscio di casa. Non potete aspettarvi il massimo dai vostri muscoli e dal vostro corpo senza avergli prima dato la giusta carica.

Il mio consiglio è di bere almeno 0,5-1 litri d’acqua prima di uscire. Se siete corridori mattutini e vi piace iniziare all’alba, questo potrebbe significare svegliarsi leggermente prima per assumere un po’ di liquidi, o portarvi dell’acqua a letto in modo da trovarla lì, pronta da bere la mattina seguente. Credetemi, ne vale la pena.

Se preferite correre d’estate, vi lascio solo immaginare la quantità di liquidi che perderete sudando in un’afosa giornata estiva!

Se in aggiunta siete disidratati, allora ve la state cercando. Potreste accusare mal di testa, emicranie e vertigini: l’ultima cosa di cui avete bisogno quando state uscendo alla conquista del vostro miglior risultato! Oltre a pre-idratarvi, assicuratevi di assumere una bella quantità di liquido dopo la corsa.

Dovete compensare l’acqua che avete appena perso sudando! So che questo articolo è incentrato sulla “corsa breve”, ma se decidete di proseguire per altri due o tre chilometri, fate in modo di avere con voi dei liquidi o una qualche forma di integrazione, così da ricaricarvi ed evitare disidratazione, crampi e affaticamento.

idratazione


2. Scegli cosa mangiare prima


Se siete corridori mattutini e preferite correre a digiuno, vi consiglio di seguire l’avviso appena citato sul mantenersi idratati.

Tuttavia, se la vostra breve corsa combacia con una pausa pranzo o avviene la sera tardi per eliminare lo stress, vi consiglio prima di fare un pasto nutriente e di buona qualità per ottenere massimi risultati.

I carboidrati saranno vostri alleati quando si tratterà di percorrere una distanza maggiore all’aperto, essendo per il corpo una fonte primaria di energia che aiuta a correre più a lungo.  La prossima volta che avete in mente di correre una distanza maggiore, tenete a mente questi alimenti:


Banane, arance e pompelmi


Carboidrati semplici e che agiscono più rapidamente di alimenti quali patate, pane e pasta. Lo spuntino ideale da mangiare circa 30 minuti prima di iniziare la corsa.

Questi carboidrati ad azione rapida vi aiuteranno a rifornire le riserve di glicogeno (l’organismo sfrutterà l’energia data dal glicogeno) e contengono inoltre nutrienti chiave come il potassio e il magnesio. Nutrienti che perderete con la sudorazione!


Pasta, patate, avena e riso


Si tratta di carboidrati complessi, ovvero a rilascio molto più lento. Ideali da assumere in qualsiasi momento della giornata o circa 2 ore prima della corsa.

Dovete lasciare che l’organismo li digerisca per bene se volete essere in grado di utilizzarli in modo efficiente. Questi alimenti ricaricheranno anche le vostre riserve di glicogeno, ma molto più lentamente, è quindi necessario assumerli un po’ prima di uscire.

È inoltre consigliabile rifornire le vostre riserve di carboidrati dopo la corsa per favorire il processo di recupero. Vi suggerisco di consumare sia alimenti ad azione rapida che ad azione lenta. Abbinatevi poi una buona fonte di proteine ​​(carni magre, pesce o proteine in ​​polvere) per favorire la riparazione muscolare!

Come con l’idratazione, date all’organismo la giusta carica e sarete ricompensati con una prestazione migliore!

Alimentazione a parte, decidere in anticipo ciò che farete durante la vostra breve corsa può determinare l’ottenimento di risultati più o meno positivi. Per evitare di annoiarvi e migliorare ulteriormente i vostri progressi, pianificate percorsi diversi.

corsetta quotidiana


3. Varia il percorso


Sì, questo articolo si basa sulla corsa di breve durata, ma potete sempre aggiungere un po’ di variazione per aumentare la difficoltà.

Ad esempio, potreste pianificare un percorso molto semplice su un tratto pianeggiante. Un altro percorso potrebbe comprendere una leggera salita, se vi è concesso (capisco che non potete creare le colline dal nulla).

Il vostro percorso finale potrebbe avere degli scalini, sempre se vi è concesso. Per cambiare, potreste anche semplicemente eseguire il percorso nel senso opposto!

Se il vostro obiettivo principale è il tempo e desiderate segnare un nuovo record, vi consiglio di avere meno varianti, o non sarete in grado di catturare con precisione il  vostro tempo effettivo.


4. Annota i progressi


Effettuando lo stesso percorso, vi farete un’idea esatta della distanza, della destinazione e di ciò che vi aspetta.

Visto che il percorso sarà sempre quello, potrete star certi di ottenere una misurazione accurata e attendibile del tempo impiegato (appuntatevi i vostri tempi, le condizioni meteorologiche e l’ora del giorno per monitorare meglio i progressi). Se poi la noia si fa sentire, semplicemente cambiate percorso settimanalmente.


5. Indossa le scarpe giuste


Assicuratevi di indossare le scarpe adatte! Questo non implica per forza andare a comprare le scarpe da corsa più costose. Assicuratevi giusto che vi sentiate a vostro agio mentre correte, soprattutto se l’itinerario prevede terreni diversi. Ci manca solo che tornate a casa con le vesciche! Lo so, ci sono passato!

cose che un appassionato di palestra odia


6. Motivazione


Ascoltare la musica mentre si corre può aumentare incredibilmente le vostre prestazioni.

Lo stesso effetto è ottenibile in palestra o durante una lezione di fitness. Non a caso mettono sempre la musica: da la carica! Quindi, prima di mettere piede fuori casa, riempite l’ipod con brani che sapete vi fomenteranno! Dopo tutto, l’allenamento è vostro e di nessun altro.

Nessun tag



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!