0
Carrello

Al momento non ci sono articoli nel tuo carrello

Alimentazione

Dieta Senza Zuccheri | E’ Possibile? Benefici? Effetti Collaterali?


Dieta Senza Zuccheri


E’ utopistico pensare di poter seguire una dieta priva di zuccheri. Quando si sceglie un piano alimentare specifico, dev’essere un piano a lungo termine perché ci saranno di mezzo vacanze, matrimoni, compleanni a cui dovrai prendere parte e nessuno nella vita vuole privarsi di questi piccoli piaceri.

Ogni tanto devi divertirti con i tuoi cari! Se dimagrire è il tuo obiettivo, allora un dolcetto ogni tanto va benissimo, a meno che tu non soffra di diabete, in quel caso sarebbe meglio consultare il tuo medico.

dieta senza zuccheri

I carboidrati sono importanti per costruire muscoli. Hai bisogno di quel carburante per crescere e recuperare. Se non hai a disposizione carboidrati a sufficienza da utilizzare come energia, allora il tuo corpo utilizzerà le proteine, compromettendo il tessuto muscolare per creare energia.

Le diete a basso contenuto di carboidrati dovrebbero essere seguite unicamente per brevi periodi (3-10 settimane), ed è buona idea aumentare l’assunzione di grassi quando si segue questo tipo di dieta.


Lo Zucchero Fa Male?


Ovviamente è una buona idea stare alla larga dagli zuccheri raffinati.

Al contrario, patate, riso e cereali, sono carboidrati fantastici (zuccheri) da includere nella propria dieta e con moderazione quando l’obiettivo è dimagrire.

I carboidrati diventano zucchero quando vengono consumati in eccesso. Se un prodotto riporta i valori nutrizionali sull’etichetta, assicurati di leggerli. Troppe persone seguono diete lampo dove non vengono consumati carboidrati, e questa non è una soluzione a lungo termine. I risultati potrebbero essere dannosi per la tua salute e per i risultati futuri.

111

Nei supermercati possiamo trovare tantissimi succhi di frutta, che vengono spacciati come naturali e ottimi per assumere frutta e verdure in una semplice bevanda. Molti di questi succhi sono dei concentrati, e di conseguenza contengono tonnellate di zucchero (in media 45 g di zucchero).

Questo non solo potrebbe compromettere i tuoi risultati sulla bilancia, ma anche far impennare i tuoi livelli di zucchero nel sangue. Anche dietro una “sana” insalata potrebbero essere nascosti condimenti ricchi di zucchero e ingredienti ricchi di fruttosio.

Seguire una dieta povera di zuccheri ci offre grandi benefici. Diete ricche di alimenti ad alto indice glicemico, sono state riconosciute come causa di diversi tipi di cancro. Il diabete di tipo 2 inoltre, può anche essere il risultato di una dieta ricca di zuccheri e può portare ulteriori problemi di salute con sé, inclusi incapacità di combattere infezioni, neuropatia e malattie cardiovascolari. Le infezioni si nutrono di zucchero, ostacolando la guarigione.

Consumare zuccheri senza controllo, può danneggiare i nervi e spesso il risultato è la neuropatia, che causa forti dolori nervosi a piedi e gambe. Grandi quantità di zucchero inoltre, possono danneggiare i vasi sanguigni e dar vita a malattie cardiovascolari, impedendo al sangue di scorrere liberamente nelle gambe e nei piedi principalmente, portando all’amputazione degli arti.

Oltre 29 milioni di persone in America soffrono di diabete. Il diabete è una malattia curabile con dieta ed esercizio.


Come Gestire il Consumo di Zucchero


Evitare gli zuccheri raffinati, può portarti ad avere più energia naturale. Eliminando gradualmente gli zuccheri lavorati, si eviteranno le voglie di consumare questi zuccheri, e questo ci porterà ad ottenere un corpo più sano. Uno famoso stile di vita adottato sempre di più con il passare dele tempo, viene chiamato IIFYM. IIFYM significa If It Fits Your Macros.

Questo metodo viene utilizzato sia da coloro in fase di definizione che di massa, e ti permette di consumare gli alimenti che preferisci, purché all’interno dei macronutrienti quotidiani previsti per l’individuo specifico. Ad esempio, la tua divisione dei macronutrienti potrebbe essere Carboidrati 20%, Grassi 40% e Proteine 40%. Potrai consumare i tuoi cereali preferiti e la pizza, solo se all’interno delle quote di macronutrienti previsti nella tua dieta.

dieta senza zuccheri

Il tuo corpo è come una macchina, ha bisogno di carboidrati (carburante) per funzionare. Troppi carboidrati e semplicemente andranno sprecati, trasformandosi in energia in eccesso (grasso).

Gli zuccheri lavorati (carburante di bassa qualità), ti permetteranno di funzionare a rilento, ma i carboidrati naturali come le patate dolci, l’avena e la frutta (carburante di qualità), ti permetteranno di andare al massimo.

Qualsiasi sia la strada che deciderai di prendere, che tu sia vegano/vegetariano, che tu segua una dieta IIFYM o una dieta rigida sotto direzione di un medico, quando si parla di consumo di zuccheri la moderazione è la chiave.



Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto