Ricette

Menu Di San Valentino | Ecco Come Non Sbagliare!


Menu Di San Valentino


Con il lontano ricordo di enormi quantità di cibo da festa, alcool, tortine natalizie, tacchino e cioccolata, iniziamo il 2017 con in mente la salute e la forma fisica.

Prendersi una piccola soddisfazione fa un mondo di bene al corpo e alla mente, ma quando pensiamo alle festività natalizie, praticamente tutti concordiamo sul fatto che siamo più che pronti a iniziare ad allenarci duramente e a mangiare bene una volta che l’anno nuovo si dispiega davanti a noi.

La più grande festa dopo il periodo natalizio è San Valentino, ma se vi state allenando duramente e state seguendo una dieta, un abbondante pasto di San Valentino può davvero mettere il bastone tra le ruote e farvi tornare indietro di una settimana buona.

Per quelli di voi che normalmente il giorno di San Valentino cenano fuori e consumano fin troppo alcool e cioccolata, perché invece non pensate di rimanere in casa e cucinare un bel pasto nutriente da tre portate per la vostra dolce metà?

Cucinando, non solo potete controllare cosa finisce nei vostri pasti e le varie macro, ma potete anche mettere in mostra le vostre abilità culinarie, che di sicuro faranno colpo.

Se volete godervi uno squisito e abbondante pasto di San Valentino che vada oltre il semplice pollo con riso e verdure, ecco qui alcuni ottimi suggerimenti per un pasto da tre portate sano e al tempo stesso delizioso.


Antipasto


Cocktail di gamberi con avocado e insalata mista

Questo antipasto è fantastico per chi ama mangiare cibo ricco, lussuoso e squisito, che non fa soltanto bene, ma ha anche un sapore buonissimo. I gamberi hanno poche calorie e sono pieni di proteine, oltre a potassio, fosforo e vitamine E e A. L’avocado è una delle fonti di grassi più sane che si possa desiderare, poiché è pieno di grassi che fanno bene al cuore e sono ottimi per il cervello, oltre a contribuire all’abbassamento del colesterolo LDL (cattivo).

Costituisce inoltre un’ottima fonte di minerali, contiene vitamine liposolubili ed è pieno di fibre. Questo è l’antipasto perfetto per chi segue una dieta a basso contenuto di carboidrati. Per aumentare il contenuto nutrizionale, una generosa insalata mista incrementerà ancor di più i micronutrienti.

Ingredienti:

  • 300 g di gamberi freschi di buona qualità
  • Una manciata di verdure miste in foglia
  • Pomodori a cubetti
  • 2 avocado interi
  • 2 cucchiai di maionese
  • 1 cucchiaio di ketchup
  • Un pizzico di pepe di cayenna
  • Succo di limone
  • Una fetta di limone

Procedimento:

  1. In una ciotola, mettete insieme gamberi, maionese, ketchup, pomodori a cubetti e una spruzzatina di succo di limone.
  2. Prendete un avocado maturo, tagliatelo a metà e togliete la maggior parte della polpa con un cucchiaio, se possibile mantenendola intera.
  3. Tagliate l’avocado a cubetti e incorporatelo attentamente al composto coi gamberi.
  4. Mettete le foglie di insalata sul piatto, posizionandovi sopra le due metà dell’avocado; riempite le metà con una buona quantità del composto coi gamberi.
  5. Spolverate con un pizzico di pepe di cayenna e guarnite con una fetta di limone.


Piatto principale


Costata di manzo con patatine fritte dolci e spinaci alla panna

Questo piatto principale è molto semplice da preparare, ma se cucinato bene ha un sapore divino. La costata in sé è ricca di ferro, vitamine B, aminoacidi e proteine.

Le patatine fritte dolci hanno un basso indice glicemico, sono ricche di vitamine, minerali e antiossidanti, incluso il betacarotene, e gli spinaci sono pieni di zinco, vitamina C, ferro, magnesio, vitamina K e molto altro ancora.

Ingredienti:

  • 2 costate di manzo di buona qualità o bistecche di fesa se volete ridurre il contenuto di grassi
  • 400 g di spinaci freschi in foglie
  • 2 grandi patate dolci, tagliate come patatine
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 100 ml di panna fresca
  • Un pizzico di noce moscata
  • Sale e pepe a piacere

Procedimento:

  1. Tirate fuori le bistecche dal frigo circa un’ora prima di cuocerle e lasciatele fuori finché non raggiungono la temperatura ambiente.
  2. Passate le bistecche nell’olio, da entrambi i lati, e condite generosamente solo con il pepe, perché il sale eliminerebbe l’umidità.
  3. Prendete le patate fritte dolci e sbollentatele in acqua bollente per 7-10 minuti, finché non si ammorbidiscono, mantenendo però la forma.
  4. Asciugatele e lasciatele raffreddare.
  5. Conditele con sale e pepe, mettetele su un vassoio da forno e spruzzatele con dell’olio d’oliva; infornate per circa 20-25 minuti, finché non sono croccanti fuori e morbide dentro.
  6. Nel frattempo, prendete le bistecche passate nell’olio, riscaldate una padella finché non inizia a fumare, spolverate le bistecche di sale e cuocetele una alla volta a fuoco alto. Per bistecche al sangue, cuocete 2 minuti per lato, per ottenere una media cottura cuocete 4 minuti per lato e per bistecche ben cotte cuocete 5 minuti per lato.
  7. Rimuovete le bistecche dal fuoco e riponetele su un piatto a riposare.
  8. Nella padella in cui avete cotto la carne, aggiungete le foglie di spinaci, abbassate la fiamma e lasciate appassire.
  9. Una volta appassite, aggiungete la panna, i condimenti e un pizzico di noce moscata, e cuocete a fuoco lento.
  10. Posizionate la bistecca, le patatine e gli spinaci alla panna su un piatto e consumate.

Dessert


Mousse di lamponi proteica

E infine, preparando una mousse al cioccolato proteica invece di comprare una mousse fresca, potrete godervi una mousse ricca di proteine e nutrienti dall’ottimo sapore, senza distruggere il girovita nel processo. I lamponi, inoltre, aumentano il contenuto di vitamine e contrastano il gusto ricco del cioccolato in maniera perfetta.

Ingredienti:

  • 4 albumi d’uovo
  • 2 misurini di Impact whey protein al gusto chocolate brownie
  • 1 cucchiaio di dolcificante
  • 30 ml di latte parzialmente scremato
  • Una manciata di lamponi freschi

Procedimento:

  • In una ciotola, montate i bianchi a neve finché non diventano molto spessi. Invece di usare lo sbattitore elettrico, perché non sbattere i bianchi a mano per pomparvi un po’ nel frattempo?
  • Poi, aggiungete l’Impact whey protein, il dolcificante e un pochino di latte.
  • Incorporate con attenzione il composto e aggiungete il latte a poco a poco, finché non forma un impasto simile alla mousse.
  • Con un cucchiaio, versate il composto nei pirottini e mettete nel congelatore per 20 minuti.
  • Rimuovete dal congelatore, posizionate il pirottino sul piatto e guarnite la mousse con un lampone; disponete poi una piccola manciata di lamponi sul piatto e consumate.


Myprotein

Myprotein

Scrittore ed esperto


Dai un’occhiata alle nostre offerte! Acquista ora!