Integratori

Omega-3 Per Vegani | Quali sono i benefici?

L’Omega 3 è essenziale per il benessere del corpo. Spesso però questo acido grasso non viene assunto con criterio e consapevolezza nelle giuste quantità. Per i vegani e in particolare per coloro che non seguono una dieta equilibrata, la necessità può essere ancora maggiore.

Quindi come essere sicuri che il proprio corpo stia acquisendo la giusta quantita di Omega?3 di cui ha bisogno?

Ci sono 3 acidi grassi Omega?3 più importanti, tra questi l’Acido Alfa Linoleico, l’Acido Eicosapentaenoico e l’Acido Dacasahecsenco. EPA e DHA si trovano principalmente nel pesce, ciò significa che i vegani devono ricercare altrove questo acido grasso.

Molte persone percepiscono la parola “grasso” come qualcosa di unicamente negativo, eliminando questa parola dal loro dizionario alimentare. In realtà, è bene sapere che oltre ad alcuni grassi dannosi – che sarebbe meglio evitare -, ne esistono anche altri che sono essenziali per la salute del corpo.

Essi non vengono automaticamente prodotti nel nostro corpo e per questo abbiamo bisogno di attingere da altre fonti. Con una dieta sana ed equilibrata sarà più semplice rilassarsi, sapendo che il corpo sta assorbendo tutto ciò di cui ha bisogno.

Assumere abbastanza ALA (Acido Alfa Linoleico) richiede un maggiore impegno per i vegani che devono compensare la quantità di carne e pesce ingerite nelle normali diete. Le fonti naturali principali da cui i vegani possono assumere Omega?3, sono: semi di Chia, semi di lino, canapa e noci.

È inoltre possibile utilizzare l’olio vegetale di colza per preparare e condire il cibo.

1. Infiammazione

L’omega?3 svolge anche un ruolo importante nella regolazione e nella riduzione dell’infiammazione del corpo.

2. Cibo per la mente

Mentre molti si focalizzano sulla necessità di Omega?3 per il recupero e la crescita in relazione all’esercizio fisico, gli Omega?3 sono anche essenziali per le future madri.

A questo proposito, diversi studi hannno dimostrato che i bambini di madri con un buon livello di Omega?3, hanno meno probabilità di incorrere in problemi di sviluppo.

Inoltre, è stato dimostrato che il DHA (Acido docosaesaenoico) può ridurre il rischio di malattie come l`Alzhaimer, cosi` come per altre malattie cognitive, come la demenza senile.La American Heart Foundation, raccomanda per gli aduti il consumo di una combinazione di 500mg di DHA e EPA al giorno.

Il corpo converte EPA e DHA dagli acidi grassi degli Omega 3, ma anche tra i non vegani, che assumono Omega-3 mangiando pesce, le donne convertono circa il 21% di Omega?3 in EPA e il 9% in DHA. Gli uomini, invece, convertono circa l`8% di Omega?3 in EPA e lo 0,4% di Omega?3 in DHA.

Arrivati a questo punto , dovreste aver acquisito le giuste conoscenze sui benefici degli Omega?3.

La domanda da porsi è: come si fa ad essere sicuri che il proprio corpo assuma la giusta quantita d Omega?3?

Esiste un’altra fonte di Omega?3, diversa dal pesce ovvero l’alga. Esistono derivati dalle alghe marine con ben 250mg DHA e 125mg EPA.

I supplementi vegani di Omega?3 di Myprotein offrono tutti i vantaggi degli Omega?3 tradizionali, tra cui il supporto della funzione cardiaca e della normale funzione cerebrale e visiva.`

 



Chiara Strano

Chiara Strano

Scrittore ed esperto


SCONTI ED OFFERTE IMPERDIBILI Scopri ora